Come preparare gli gnocchi colorati ripieni senza glutine

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Siete intolleranti al glutine, ma siete alla ricerca di una ricetta gustosa? Sappiate che rinunciare al glutine non significa rinunciare anche al piacere di gustare un piatto sfizioso. Provate, allora, gli gnocchi colorati ripieni senza glutine. In questa guida sarà spiegato come preparare questo piatto.

24

Ingredienti

Fate bollire le patate fino a cottura completa e pelatele. Dividete la purea di patate in 3 parti uguali e tenere in bacinelle diverse. Mettete a scolare lo yogurt per una notte intera. Passato il tempo necessario otterrete una consistenza simile a quella di una crema piuttosto densa e compatta. Unite alla purea di patate 15 g di yogurt denso, 30 g di fecola di patate e la purea di spinaci. Salate leggermente e impastate con le mani per alcuni minuti. Fate un miscuglio e lasciate riposare per 1 ora. Unite alla purea di patate 15 g di yogurt denso, 30 g di fecola e la purea di barbabietola. Salate leggermente e impastate con le mani per alcuni minuti. Fate ancora una volta un miscuglio e lasciate riposare per 1 ora.

34

Realizzazione

Per realizzare gli gnocchi colorati ripieni senza glutine, basta semplicemente utilizzare la farina per celiaci, che potrete trovarla tranquillamente in farmacia o anche in alcuni negozi alimentari. Disponete la farina per celiaci su una spianatoia, aggiungete le uova e un pizzico di sale. Impastate e dividete il panetto in tre parti uguali. In un pezzetto aggiungete gli spinaci frullati e impastate; in un altro pezzetto aggiungete due cucchiai di pomodoro e impastate. Infine nel terzo aggiungete una bustina di zafferano e impastate. Lasciate riposare i panetti per mezz'ora circa avvolti nella pellicola trasparente e dopodiché procedete alla realizzazione degli gnocchi, riempiendoli con prosciutto cotto e mozzarella.

Continua la lettura
44

Degustazione

In alternativa aiutandovi con le mani, procedete con la creazione di alcune palline da 20 g ciascuna. Per colorare gli gnocchi, potete scegliere diversi ingredienti per riempirli. Particolarmente consigliato è il tofu affumicato. Mettete al centro un piccolo cubo di tofu e, aiutandovi sempre con le dita, cercate di formare delle sfere più uniformi possibili. Tenete gli gnocchi separati tra loro, evitando di farli attaccare l'uno con l'altro. Cuocete gli gnocchi in acqua salata per 4 minuti e serviteli in tavola ancora caldi. A questo punto, condite il tutto con dell’olio piccante. Per rendere il piatto ancora più piacevole alla vista e invogliare ad assaggiarlo potete decorarlo con una piccola macchia di maionese alla barbabietola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: gnocchi ripieni di pesce

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di invitare degli amici e parenti per un pranzo o una cena presso la nostra abitazione e di non sapere quale pietanza preparare per lasciare tutti quanti i nostri invitati soddisfatti. Su internet potremo...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi ripieni al gorgonzola

Gli gnocchi ripieni al gorgonzola sono una ricetta irresistibile, soprattutto per gli amanti dei formaggi e dei sapori forti; questo piatto è di origine Lombarda ed è di facile preparazione, occorrono pochissimi minuti e pochi semplici ingredienti....
Primi Piatti

Come fare gli gnocchi ripieni vegetariani

La dieta vegetariana è un particolare tipo di alimentazione che prevede la completa esclusione completa delle carni provenienti da qualsiasi animali. Se abbiamo decidi di abbracciare il vegetarianismo, dovremo necessariamente modificare tutte le nostre...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi ripieni ai formaggi

La pasta fatta in casa è senza dubbio la più gustosa in assoluto. Se parliamo di gnocchi poi, allora il sapore si moltiplica a dismisura, data la bontà delle patate. Gli gnocchi sono uno dei piatti nazionali italiani, diffusi in tutte le regioni, seppur...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi di patate con funghi porcini

Chi non ama gli gnocchi? Gnocchi sono una delle ricette più tradizionali e più versatili della nostra cucina italiana. Tutti abbiamo provato a preparare gli gnocchi da bambini magari con la mamma o con la nonna. Realizzare gli gnocchi fatti in casa,...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi con farina di riso

Gli gnocchi nella cucina occidentale rappresentano un semplice primo piatto, una fonte di carboidrati e un ottimo cibo. Tuttavia prepararli alla cinese quindi con farina di riso in sostituzione di quella tradizionale, è un modo originale per massimizzare...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi di carote

Gli gnocchi sono un ottimo piatto tipico della tradizione culinaria italiana. Gli gnocchi, contrariamente a quanto molti pensano, sono molto facili e veloci da preparare. Il sapore degli gnocchi fatti in casa è davvero unico e, grazie alla versatilità...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi pera e gorgonzola

Preparare degli gnocchi che possano riuscire a sostituire qualsiasi primo è davvero facile. Basta utilizzare degli alimenti, che possano creare il condimento giusto. Molti sono gli abbinamenti che si sposano bene con gli gnocchi. Fra i tanti il gorgonzola...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.