Come preparare gli gnocchi di semolino fritti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli gnocchi di semolino fritti sono un goloso antipasto, amato da grandi e piccini. Sono estremamente semplici da realizzare ma è necessario avere un po' di tempo a disposizione per prepararli. Sono ottimi da gustare anche durante aperitivi oppure potete offrirli come sfiziosi finger food durante un brunch domenicale.
Se avette tutti gli ingredienti a portata di mano potete mettervi subito all'opera. Leggete con attenzione le indicazioni riportate a seguire per comprendere bene come preparare dei gustosi gnocchi di semolino fritti.

26

Occorrente

  • 370 g di semolino
  • 10 g di burro
  • 1 l di latte intero
  • 30 g di parmigiano reggiano
  • sale
  • pepe
  • 2 tuorli
  • 200 g di pangrattato
  • 200 g di mozzarella
  • olio di arachidi per friggere
36

Per prima cosa iniziate a preparare il semolino ovvero la base di questa ricetta. Versate il latte intero che avete a disposizione in una pentola e mettetelo sul fuoco. Aggiungete un pizzico di sale, una macinata di pepe e il burro. Appena il latte inizierà a bollire, versateci dentro il semolino a pioggia senza mai smettere di mescolare con una frusta per evitare la formazione dei grumi. Cuocete il vostro semolino per circa trenta minuti poi spegnete la fiamma.
Incorporate i due tuorli d'uovo e insaporite con il parmigiano grattugiato finemente. Mescolate il semolino e lasciatelo raffreddare bene.
Affinché i composto impieghi meno tempo a raffreddare potete versarlo in una ciotola molto grande e immergere la stessa in acqua e ghiaccio.

46

Appena il semolino sarà diventato ben freddo, mescolatelo rapidamente con una frusta. Prelevate un po' di questo composto con un cucchiaio e create delle palline di medie dimensioni leggermente allungate. Inumiditevi le mani con poca acqua o, meglio ancora, con un po' di olio extravergine d'oliva per evitare che il semolino vi rimanga attaccato alle dita.
Create una cavità al centro degli gnocchi e metteteci dentro un cubetto di mozzarella, Richiudete bene e rotolate ogni crocchetta nel pangrattato che precedentemente avrete sistemato sopra un piatto.

Continua la lettura
56

Versate l'olio di arachidi in una padella capiente e mettetelo sul fuoco a fiamma vivace. Appena sarà ben caldo iniziate a friggere i vostri gnocchi. Evitate di metterne troppi per volta per non abbassare eccessivamente la temperatura dell'olio. Prelevate con una schiumarola gli gnocchi fritti e adagiateli sopra della carta assorbente per alimenti. Salateli e serviteli subito prima che si raffreddino troppo e perdano parte della loro bontà.
Se volete rendere gli gnocchi di semolino fritti ancora più golosi, aggiungete all'impasto base del prezzemolo sminuzzato oppure, in alternativa, una grattugiata di noce moscata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i tortellini fritti

Se amate i sapori forti, decisi e nello stesso tempo raffinati, i tortellini fritti fanno al vostro caso. Si tratta dei classici tortellini, in una versione un po' modificata rispetto al solito, è un'idea davvero originale e un po' differente per creare...
Antipasti

Come preparare i cardi fritti

I cardi sono degli ortaggi che crescono durante la stagione invernale ed hanno un sapore leggermente amaro simile al carciofo. Vengono molto apprezzati in cucina, soprattutto nella gastronomia siciliana con i famosi carduna 'a pastetta. Si tratta di un...
Antipasti

Come preparare i ravioli fritti alla cicoria

I ravioli consistono in una sfoglia di pasta che avvolge un ripieno qualsiasi. Infatti esistono tantissimi varianti di ravioli con ripieni differenti. Spesso viene usata la carne tritata come ripieno, che sia di manzo, di maiale o qualsiasi altro tipo...
Antipasti

Come preparare gli spiedini di cozze fritti

Se state cercando nuove idee per realizzare degli antipasti originali e gustosi, eccovi nel posto giusto. In questo caso abbiamo pensato per voi ad una ricetta veloce, da effettuare durante i vostri weekend in compagnia degli amici. Si tratta degli spiedini...
Antipasti

Come preparare gli gnocchi zafferano e limone

Se amate cucinare e vi piace sperimentare sempre nuovi piatti dovete assolutamente provare la ricetta degli gnocchi allo zafferano e limone: una ricetta che vi stupirà e vi farà fare un figurone con gli ospiti. Servono davvero pochissimi ingredienti...
Antipasti

Come preparare i filetti di trota fritti alla birra

I filetti di trota fritti alla birra hanno un sapore delizioso e sono perfetti per essere presentati in tavola sia come antipasto che come secondo piatto. Sono abbastanza semplici da preparare ma, per ottenere un buon risultato, procuratevi ingredienti...
Antipasti

Come preparare la pastella per i fritti

È ormai risaputo che l'alimentazione giornaliera deve essere sempre varia, ricca di frutta, verdura, pesce e carne. Anche il fritto ricopre un ruolo importante nel metabolismo umano. Non bisogna però abusarne, in quanto la frittura è ricca di colesterolo,...
Antipasti

Tortelloni fritti con funghi, noci e taleggio

Alcuni tipi di pasta fatta con la sfoglia all'uovo possono essere preparati seguendo svariati metodi di cottura, in base al genere di portata e alla presentazione a cui sono destinati. È il caso dei tortelloni fritti, serviti come ricco antipasto, come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.