Come preparare gli hamburger vegan di piselli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per stare al passo coi tempi e mangiare bene senza perdere di vista la linea l'alternativa più facile e anche più salutare è quella di cucinare piatti comuni ma rivisitarli in tema vegan. Senza rinunciare al gusto e al piacere della buona cucina è possibile variare qualche ingrediente per preparare piatti squisiti col minimo delle calorie. Uno dei piatti più semplici e versatili è quello degli hamburger di verdura in cui la carne è sostituita dalle verdure di ogni tipo, da sole o in combinazione tra loro per un gusto esplosivo e genuino. Ecco la guida per imparare come preparare gli hamburger vegan di piselli, sono hamburger facili e veloci e non rimarrete delusi.

26

Occorrente

  • Piselli
  • Patate
  • Cipolla
  • Olio evo, sale e pepe
  • Spezie e aromi a piacere
  • Utensili da cucina
36

Cuocere le verdure

Come primo passo per la preparazione degli hamburger vegan dovete cuocere le verdure. Per la ricetta che segue serviranno i piselli come verdura base in percentuale maggiore ma per conferire al piatto maggiore sapore e consistenza preparare anche delle patate, delle cipolle e del coriandolo. Inizialmente pelate le patate e le cipolle poi la cipolla tagliatella molto fine è fatela imbiondire in una padella antiaderente con un filo di olio evo. Dopo aggiungete i piselli, andranno bene sia quelli freschi che quelli surgelati. Lasciate cuocere e poi aggiustare di sale e pepe nero. Portate a cottura. Nel frattempo tagliate le patate a cubetti e lessatele, dopo versatile dentro la padella e mescolate tutto insieme. A parte tritate il coriandolo, meglio se fresco, e aggiungetelo al resto degli ingredienti.

46

Tritare le verdure e condirle

Adesso che avete cotto le verdure dovete travasarle all'interno di un mix da cucina, dovete tritare tutto fino ad ottenere una poltiglia. Nel frattempo per aiutare l'operazione potete versare dell'olio evo a filo è poi assaggiate per aggiustare di sale, pepe e aggiungete altre spezie come la curcuma, il cumino e la paprika. A questo punto preparatevi il piano da lavoro per formare gli hamburger.

Continua la lettura
56

Creare gli hamburger e cuocerli

Per questa parte della ricetta avrete bisogno del pangrattato, meglio se a grana spessa perché più gustosa e tiene meglio l'impasto, vi servirà anche dell'acqua con la quale bagnarvi le mani per creare le forme senza che vi si attacchi sulle mani. Non avete usato uova o altri leganti ma la patata vi aiuterà grazie all'amido in parte rimasto. Adesso prendete parte dell'impasto, create una palla e poi schiacciatela, dopo impanatela nel pangrattato. Ungete una teglia con olio evo e posizionate gli hamburger. Infornate a 180 gradi per 10-15 minuti. Buon appetito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le piadine vegan farcite

Se amate la cucina vegan e volete assaggiare qualcosa di molto gustoso, ecco a voi la ricetta per preparare delle deliziose piadine vegan farcite. Non contengono nessun glutine quindi possono essere consumate anche da chi soffre di celiachia. Si preparano...
Antipasti

Come preparare i crostini vegan con hummus di peperoni

L'hummus è un piatto di origine mediorientale a base di ceci. Nei paesi di origine è molto utilizzato come accompagnamento per le verdure o per i falafel (polpettine di ceci) ed è servito in tutti i ristoranti tipici. È talmente buono che anche nel...
Antipasti

Come preparare il purè di piselli

Qualche volta desideriamo preparare dei piatti diversi dal solito, oppure con ingredienti basici oppure non abbiamo idea di cosa preparare. Pochi pensano ad un purè. Forse conosciamo il classico purè di patate, ma non abbiamo mai pensato ad altri generi...
Antipasti

Come preparare la quiche con taccole e piselli

La quiche con taccole e piselli è un'ottima torta salata da proporre come antipasto: Ottima da gustare sia calda che fredda, ben si presta per realizzare numerose varianti. Ha un sapore delicato che ben si abbina a quello dello spumante brut o comunque...
Antipasti

Come preparare i burger di miglio e piselli

La cucina italiana è ricca di piatti e prelibatezze da servire in tavola. Se dovete organizzare un aperitivo, una festa, o semplicemente volete preparare qualcosa di diverso per la vostra famiglia, questa guida fa al caso vostro. Vi spiegheremo come...
Antipasti

Come preparare tartine vegan

Le tartine sono un tipico piatto italiano, che viene servito prima del vero e proprio pranzo, per attenuare la fame. Ne esistono di moltissimi tipi: con le ciriole, con il pancarré, caldi, freddi, tostati. Il procedimento per la realizzazione di queste...
Antipasti

Come preparare gli affettati vegan

La cucina vegan ha preso piede negli ultimi tempi nelle cucine di tutto il mondo. Si tratta di una cucina dove non solo viene eliminata la carne, ma vergono eliminati anche i rispettivi derivati come uova, latte e formaggi. Si tratta quindi di un'ulteriore...
Antipasti

5 idee per stuzzichini vegan

L'aperitivo vegan è un'occasione di condivisione, socializzazione e soprattutto scoperta. All'interno di questo tutorial vi mostrerò 5 stuzzichini vegan da servire in occasione di antipasti, aperitivi e merende tra amici. Protagoniste assolute sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.