Come preparare gli involtini di verza con quinoa, funghi e tofu

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli involtini di verza cotti al forno sono un piatto tradizionale molto ricco e gustoso. Generalmente vengono preparati con la carne e il formaggio, poi arricchiti con delle verdure. Se vogliamo però possiamo prepararne anche una versione vegana, con funghi, quinoa e tofu. Sono tutti gusti molto delicati che si esaltano a vicenda senza coprirsi. Inoltre rappresentano un piatto perfetto per l'autunno e i primi freddi. E risultano essere davvero golosi e abbastanza facili da preparare. Sono perfetti come secondo o come piatto unico, e sicuramente verranno apprezzati da tutti.

27

Occorrente

  • verza 1 cuore
  • tofu alle erbe 250 gr
  • quinoa 100 gr
  • farina di mandorle 50 gr
  • granella di nocciole 30 gr
  • funghi pioppini 150 gr
  • scalogno 1
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale qb
  • pepe qb
  • qualche cubetto di ghiaccio
37

Mettiamo la quinoa dentro uno scolapasta e sciacquiamola sotto l'acqua corrente. Lasciamola sgocciolare per bene per eliminare le impurità, quindi versiamola dentro un pentolino. Copriamola con l'acqua, saliamola e mettiamola sul fuoco a fiamma media. Contiamo 15 minuti da quando inizia a bollire e poi scoliamola. Mentre aspettiamo che la quinoa sia pronta facciamo appassire lo scalogno a fiamma bassa dentro una padella con 2 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva e 3 di acqua. Mettiamo un pizzico di sale e aspettiamo 3-4 minuti, finché lo scalogno non diventerà un po' più trasparente.

47

Puliamo i funghi con cura e tagliamoli a pezzetti. Aggiungiamoli allo scalogno ben soffritto e alziamo la fiamma. Mescoliamo così per circa 2-3 minuti e togliamoli dal fuoco. Prendiamo una ciotola e versiamoci i funghi, la quinoa e il tofu sbriciolato. Mescoliamo per bene e poi aggiungiamo la granella di nocciole e la farina di mandorle. Mescoliamo ancora aggiungendo un po' d'olio a fino e regoliamo di sale e di pepe.

Continua la lettura
57

Stacchiamo le foglie dalla verza e sciacquiamole sotto l'acqua corrente. Mettiamole a cuocere in abbondante acqua salata per circa 5-6 minuti. Quindi togliamole dal fuoco e sgoccioliamole. Per renderle più sode e adatte alla preparazione degli involtini tuffiamole in acqua fredda, magari con qualche cubetto di ghiaccio. Poi asciughiamole per bene con un canovaccio pulito e togliamo tutte le coste centrali più dure. Infine ricaviamo delle falde non troppo grosse.

67

Distendiamo le foglie di verza su una placca foderata con la carta da forno. Disponiamo al centro di ognuna 1 cucchiaio abbondante del composto di quinoa, funghi e tofu. Avvolgiamo la foglia in modo da formare degli involtini e fermiamoli con degli stuzzicadenti o dello spago per alimenti. Accendiamo il forno a 200° C e, quando diventerà ben caldo, mettiamoci dentro gli involtini di verza. Facciamoli cuocere per 20-25 minuti e serviamo ben caldi.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerchiamo di consumare gli involtini appena preparati; possiamo invece conservare il ripieno e utilizzarlo anche il giorno dopo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come fare gli involtini di lattuga e quinoa

La lattuga e la quinoa sono due alimenti tra i più sani e dietetici esistenti.Perché allora non farne degli involtini? Li si possono preparare in anticipo quando si è soli in casa oppure per una cena in famiglia o con amici.È un piatto senza l'uso...
Primi Piatti

Come preparare la quinoa tricolore

Mangiare è la passione di moltissime persone che ogni giorno vogliono approfondire la conoscenza di nuove pietanze e sapori. Alcune ricetti sono facili da preparare, altre richiedono un po' più di tempo, ed esistono ricette per ogni stagione.Con l'arrivo...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle al tofu piccante

Se siete alla ricerca di un piatto goloso e insolito, ecco a voi le tagliatelle al tofu piccante. Si tratta di un primo piatto molto semplice da preparare e, anche chi non è abituato ad avere molto a che fare con i fornelli, riuscirà ad ottenere un...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alla verza

La verza è un ortaggio tipico dell'inverno e si presta a varie ricette, per antipasti, contorni e secondi. Un tipico primo piatto settentrionale italiano è il risotto alla verza. Apporta nutrienti preziosi alla nostra salute ed insieme al riso si associa...
Primi Piatti

Come preparare i fusilli di quinoa con crema di zucchine

La quinoa è un'erba che tuttavia viene classificata come cerale, vista la quantità di amido che contiene. Dalla macinazione dei suoi semi si ottiene una farina che viene impiegata nella produzione di pasta. La pasta di quinoa, offre una serie di vantaggi...
Primi Piatti

Come preparare un ragù di quinoa

La quinoa è una pianta priva di glutine, di recente utilizzata per la preparazione di piatti vegani o per celiaci. Essendo ricca di proteine e vitamine, è molto nutriente ed energizzante. È, di fatto, un alimento utile per tutte le persone che sono...
Primi Piatti

Come preparare i ravioli alla verza

La cucina tradizionale con il passare del tempo stufa, il nostro palato ha bisogno di nuovi sapori e di nuove ricette da mettere in atto in qualunque occasione senza fare brutta figura in caso di ospiti. Con pochi e semplici ingredienti si possono realizzare...
Primi Piatti

Come preparare la quinoa con zucca arrosto

Se volete proporre in tavola un piatto insolito ma decisamente genuino, ecco a voi la quinoa con zucca arrosto. Si tratta di una specialità completamente priva di glutine e può essere consumata anche da chi segue una dieta vegana in quanto non contiene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.