Come preparare gli sformatini di funghi vegan

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Con l'autunno arrivano anche i primi funghi, buonissimi da preparare anche in vista del freddo. Se abbiamo voglia di qualcosa di diverso dal solito possiamo preparare questi semplicissimi sformatini ai funghi vegan. Possiamo servirli come antipasto oppure accompagnati da un po' di verdura al forno o in padella. Inoltre abbiamo la possibilità di sbizzarrirci come forma e dimensioni. Un tocco di allegria alla nostra tavola, evitando però tutti gli ingredienti di origine animale, nel rispetto della filosofia vegan.

27

Occorrente

  • panna di soia 250 ml
  • latte di soia 80 ml
  • farina 00 100 gr
  • funghi champignon 150 gr
  • olio extra vergine d'oliva 50 gr
  • Agaranta 1 bustina
  • sale qb
37

Per preparare dei buoni sformatini la prima cosa da fare è scegliere degli ingredienti di buona qualità. In questo caso l'elemento fondamentale sono, ovviamente, i funghi champignon. Per prima cosa cerchiamo sulla confezione le indicazioni sulla provenienza. I funghi europei sono solitamente di buona qualità, quindi preferiamoli agli altri. Ma naturalmente questo non basta, dobbiamo controllarne attentamente l'aspetto. Il cappello deve apparire ben attaccato al gambo con una venatura completamente integra e non rovinata. La polpa deve essere soda e compatta, mentre se è molliccia significa che i funghi non sono freschi. Il colore dei cappelli e dei gambi deve essere di un bel bianco pulito. Se poi il colore tende al rosa allora meglio lasciarli stare.

47

Ora che abbiamo un buon ingrediente vediamo come preparare i nostri sformatini ai funghi vegan. Innanzitutto dobbiamo pulire per bene i funghi. Con un coltello tagliamo la parte finale del gambo, generalmente piena di terriccio. Poi eliminiamo il terriccio utilizzando un panno umido. Se appaiono molto sporchi possiamo pulire i funghi sotto l'acqua, senza passarli sotto il getto forte del rubinetto. Possiamo metterli qualche minuto in ammollo in una ciotola con dell'acqua e del succo di limone. Infine asciughiamo per bene i funghi con un canovaccio pulito.

Continua la lettura
57

Prendiamo il nostro robot da cucina e montiamo le lame classiche. Tagliamo i funghi a pezzettoni e mettiamoceli dentro, quindi diamo un colpo di mixer per frullarli un po'. Aggiungiamo la panna di soia, il latte di soia e l'olio, e di nuovo mescoliamo. Infine aggiungiamo la farina, l'agaranta per gelatinizzare e il sale. Accendiamo il robot e lasciamolo frullare finché non otteniamo un composto liscio ed uniforme. Prendiamo dei pirottini in alluminio e bagniamone la superficie con l'olio. Versiamo il composto ai funghi nei pirottini fino quasi al bordo. Mettiamo tutti i pirottini dentro una teglia da forno e versiamo sul fondo un centimetro d'acqua circa. Inforniamo a 180° e lasciamo cuocere gli sformatini ai funghi vegan per circa 45 minuti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Al posto dell'agaranta in bustina si può utilizzare anche l'agar agar, ma occorre metterne meno
  • Secondo i nostri gusti possiamo aggiungere agli sformatini anche altri ingredienti, come per esempio le patate o il tofu
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare gli sformatini di capesante con crema ai broccoli

Il dolce profumo delle sere d'estate, ci invita a lasciare le mura domestiche per assaporare il fresco serale. Per rendere ancora più speciale una cena estiva all'aperto, perché non renderla indimenticabile con una preparazione raffinata e dai sentori...
Antipasti

Come preparare gli sformatini di ricotta ai cipollotti

Volete organizzare un aperitivo fra amici? Desiderate preparare un brunch ma siete a corto di idee? Ecco a voi gli sformatini di ricotta ai cipollotti: dei golosi finger food che si prestano bene per ogni occasione. Ottimi come antipasto, possono essere...
Antipasti

Come preparare gli sformatini di riso al formaggio di capra

Spesso si entra nel panico quando si invitano molte persone in casa e non si ha la più pallida idea di cosa poter preparare per cena. È senza dubbio indispensabile preparare dei primi piatti, dei secondi piatti, dei dessert ma anche degli antipasti...
Antipasti

Come preparare gli sformatini di polenta con formaggio

Se desiderate servire in tavola un goloso piatto tipicamente invernale, ecco a voi la giusta soluzione: sforma tini di polenta con formaggio. Questi sformatini vengono preparati con pochissimi ingredienti ma per ottenere un risultato finale eccellente,...
Antipasti

Come preparare gli sformatini di spinaci

Lo sformato è un piatto molto speciale e caratterizzato per essere cucinato all'interno di uno stampo, dal quale verrà tolto quando bisognerà servirlo a tavola. Lo sformato può essere servito sia dolce che salato, anche se nella maggior parte delle...
Antipasti

Come preparare le piadine vegan farcite

Se amate la cucina vegan e volete assaggiare qualcosa di molto gustoso, ecco a voi la ricetta per preparare delle deliziose piadine vegan farcite. Non contengono nessun glutine quindi possono essere consumate anche da chi soffre di celiachia. Si preparano...
Antipasti

Ricetta: sformatini di cous cous

Gli sformatini di cous cous sono una piatto leggero, ma pieno di gusto, ideali per una cena in famiglia o per una occasione speciale. Potrete servirli sia come antipasto sfizioso e sia come primo piatto in alternativa alla classica pasta. Questa pietanza,...
Antipasti

Ricetta: sformatini di polenta

Per preparare la polenta esistono anche dei metodi più rapidi rispetto a quelli tradizionali; infatti, invece di elaborarla con carne o cacciagione, per servirla e farla gustare ai commensali, si può usare creare un antipasto, realizzando dei gustosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.