Come preparare gli spaghetti ai porri

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La pasta è un piatto tipico della tradizione culinaria italiana che viene cucinato in tutto il mondo. Esistono davvero tantissime ricette per cucinare la pasta e gli spaghetti e, se state cercando una ricetta nuova da cucinare per la vostra famiglia siete nel posto giusto. Scoprite come preparare gli spaghetti ai porri in poche e semplici mosse.

26

Occorrente

  • Spaghetti 100 gr
  • 1 porro piccolo
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale e pepe
  • spezie a piacere
  • pecorino romano o parmigiano reggiano 50 gr
36

Cottura della pasta

Iniziamo a scoprire come preparare gli spaghetti ai porri partendo proprio dalla preparazione della pasta. La pasta, che per questa ricetta deve essere tassativamente all'uovo, deve essere fatta bollire in acqua. Iniziate quindi a riempire una pentola abbastanza capiente con acqua del rubinetto, ponetela sul fuoco e, quando avrà raggiunto il punto di bollore, aggiungete un pugno di sale. Versate quindi gli spaghetti all'uovo all'interno della pentola e fateli cuocere per il tempo indicato sulla confezione, mescolando di tanto in tanto e prestando attenzione affinché gli spaghetti, quando sono ancora crudi, non escano dall'acqua rischiando di bruciare.

46

Cottura dei porri

Mentre gli spaghetti cuociono in padella potrete dedicarvi alla preparazione del sugo ai porri. Pulite quindi il vostro porro privandolo delle estremità superiori ed inferiori ed eseguendo una leggera incisione di modo che possiate eliminare la prima foglia. Sciacquate velocemente il porro e, con l'aiuto di un coltello ben affilato, tagliatelo a fette quanto più regolari possibili. Ponete quindi il porro il padella con olio extra vergine d'oliva o, se volete un porro dal gusto più leggero, brodo di carne. Fate cuocere il porro sino a quando non sarà completamente appassito. Salate e pepate a piacere (aggiungete anche spezie particolari o aromi se li gradite).

Continua la lettura
56

Mantecatura pasta

Arrivati a questo punto della ricetta gli spaghetti dovrebbero essere cotti quindi, prima di eliminare l'acqua di cottura prendetene una tazza e mettetela da parte. Scolate l'acqua dagli spaghetti, unite i porri che avete cotto in precedenza e fate mantecare con abbondante pecorino o, se preferite, parmigiano. Mescolate ed aggiungete, lentamente, l'acqua di cottura sino a quando il formaggio non si sarà completamente sciolto ed avrà creato una crema che si sposa alla perfezione con i porri e con gli spaghetti. Ponete quindi gli spaghetti nel piatto aiutandovi con un lillo o con un cucchiaio ed una forchetta per ottenere una composizione del piatto perfetta. Spolverizzate il tutto con pepe nero macinato fresco e ancora un po' di formaggio pecorino (o parmigiano) per decorare la vostra ricetta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per rendere gli spaghetti ancora più gustosi aggiungete ai porri della pancetta o dello speck.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: trofie ai porri, salsiccia e radicchio

Quando la fame inizia a farsi sentire, un buon piatto di pasta è sempre la soluzione ideale. La pasta è senza dubbio la regina delle nostre tavole. Piace praticamente a tutti, grazie alla sua caratteristica migliore: abbinarsi a tanti condimenti diversi....
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti all'ubriaca

Dovete preparate la cena ai vostri amici e non sapete cosa fare? Ecco per voi una ricetta a base di spaghetti semplice e veloce da preparare, che i vostri amici adoreranno. La ricetta è Spaghetti all'Ubriaca e l'ingrediente fondamentale oltre agli spaghetti...
Primi Piatti

Ricetta: linguine porro e pecorino

Le linguine porro e pecorino, è una ricetta facilissima, che può essere fatta sia durante le stagioni più calde che per quelle più fresche. Può essere modificata con tanti ingredienti a gusto personale, e potete scegliere anche altri tipi di pasta...
Primi Piatti

Come preparare la crema di porri

Nonostante in commercio è possibile trovare molte creme già preparate, o sotto forma di polvere liofilizzata a cui aggiungere acqua o latte, è sempre buona norma preparare da sè i propri piatti, per una serie di motivi. Primo fra tutti la genuinità...
Primi Piatti

3 ricette con i porri

In questa breve guida infatti vi proporremo 3 semplici ricette che hanno alla base un ingrediente umile ma estremamente ricco di benefici: il porro. È un ingrediente tipicamente invernale dal gusto molto simile alla cipolla. Il suo utilizzo si concentra...
Antipasti

3 antipasti a base di porri

Nella stagione invernale, fra gli ortaggi che abbiamo a disposizione, il porro è senz'altro uno di quelli da tenere più in considerazione. Appartenente alla famiglia delle Liliacee, come l'aglio, l'asparago, l'erba cipollina, lo scalogno e la cipolla,...
Consigli di Cucina

Come sbollentare i porri

Tra i vari ortaggi saporiti da poter inserire in moltissimi piatti vegetariani ma anche in moltissimi piatti a base di carne o di pesce, c'è sicuramente il porro. Il porro ha un sapore meno forte della classica cipolla bianca o rossa, è molto più delicato,...
Antipasti

5 ricette veg con il porro

Una persona vegana sceglie di basare la propria vita sul rispetto degli animali, per quanto riguarda ogni singolo aspetto della propria esistenza. La cucina vegana, in particolare, prevede esclusivamente dei piatti che non contengono carne e qualsiasi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.