Come preparare gli spaghetti con cacio e finocchietti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli spaghetti con cacio e finocchietti sono un goloso primo piatto dal gusto deciso. Sono ottimi per iniziare una cena serale che comprende un secondo piatto a base di carne con verdure e per preparare questa specialità servono davvero pochi minuti. Anche chi non è un cuoco provetto può cimentarsi nel realizzare questa delizia: il risultato è sempre garantito. Partendo infatti da pochi ingredienti ma di ottima qualità, il sapore finale non può che essere delizioso. Leggente attentamente le indicazioni riportate a seguire che vi spiegheranno nel dettaglio come preparare dei gustosi spaghetti con cacio e finocchietti.

25

Occorrente

  • 300 g di spaghetti
  • 200 g di pecorino romano
  • 6 finocchietti
  • 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 2 spicchi d'aglio
  • pepe
  • sale
35

Per prima cosa prendete i finocchietti che avete a disposizione e puliteli bene mettendo da parte qualche foglia centrale. Divideteli a metà e poi tagliateli a spicchi. Lavateli bene sotto il getto dell’acqua corrente e poi sistemateli sopra un canovaccio di cotone pulito affinché perdano tutta l’acqua in eccesso.
Intanto versate l’olio extravergine d’oliva in una padella capiente e fatelo scaldare a fiamma vivace. Aggiungete l’aglio sminuzzato finemente e lasciatelo rosolare. Dopo circa uno o due minuti unite anche i finocchietti ben sgocciolati e regolate di sale e pepe. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere gli ortaggi per una decina di minuti coprendo la padella con un coperchio di adeguate dimensioni.
Ogni tanto mescolate i finocchietti e se notate che il fondo di cottura si sta prosciugando eccessivamente, aggiungete qualche cucchiaio d’acqua.

45

Grattugiate finemente metà del pecorino romano e l’altra metà riducetela in scaglie sottili.
Versate abbondante acqua in una pentola e mettetela sul fuoco. Appena inizierà a bollire salatela e cuoceteci dentro gli spaghetti. I migliori spaghetti per la preparazione di questo piatto sono quelli di media grandezza: non scegliete quelli troppo sottili che non tengono affatto la cottura né quelli molto spessi che rimangono costantemente al dente.

Continua la lettura
55

Scolate gli spaghetti ancora al dente e trasferiteli direttamente nella padella contenente il condimento. Mescolate accuratamente e poi pepate secondo i vostri gusti. Mantecate gli spaghetti a fiamma vivace con il pecorino grattugiato e, prima di portarli in tavola, aggiungete anche quello a scaglie sulla superficie. Questo gustoso primo piatto è ancora migliore se viene servito in tavola con un vino rosso non troppo strutturato o, in alternativa, con un vino rosato ben freddo.
Se desiderate rendere ancora più ricchi e appetitosi questi spaghetti con cacio e finocchietti, aggiungete anche dei gherigli di noce spezzettati e tostati all’ultimo momento oppure dei pinoli tostati a fiamma vivace e il risultato sarà eccellente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare i tonnarelli cacio e pepe

I primi piatti sono una parte del pasto che consumiamo sempre con gioia. Magari storciamo un po' il naso dinanzi ad un'insalatina, ma quando si tratta di pasta, siamo tutti golosi. Tra i vari tipi di primo che mangiamo solitamente, figurano i tonnarelli....
Primi Piatti

Come preparare i tonnarelli carciofi, cacio e pepe

Se desiderate presentare in tavola un primo piatto gustoso, facile da realizzare e che possa piacere proprio a tutti, ecco a voi i tonnarelli con carciofi, cacio e pepe. Si tratta di un piatto molto sostanzioso e goloso, perfetto da servire in qualsiasi...
Primi Piatti

Come preparare il risotto cacio e pepe al lime

Dopo i lunghi rigori invernali, la bella stagione torna a riscaldarci risvegliando in noi il desiderio di cibi più leggeri e stuzzicanti. I risotti, ad esempio, sono sicuramente uno dei fiori all'occhiello della nostra gastronomia. Le tante variazioni...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle cacio, pepe e pere

Questa ricetta vuole essere un rivisitazione della ricetta tradizionale della cucina romana, in cui non è previsto l'uso delle pere. Si tratta di una ricetta non molto elaborata, dunque è facile da realizzare e non richiede molto tempo. Non per questo...
Primi Piatti

Come preparare i paccheri cacio e pepe

Se vi capita di fare un viaggio in qualche località del Lazio, avrete la possibilità di ritrovarvi tra i piati proposti dai ristoratori, la pasta cacio e pepe. Si tratta di un primo piatto che si realizza con pochi ingredienti, ma seguendo un preciso...
Primi Piatti

Come preparare la pasta cacio e uova

La pasta cacio e uova è una ricetta tipica dell'Italia meridionale, in particolar modo della Campania. Si tratta di un piatto molto semplice da preparare, anche perché gli ingredienti principali che compongono la ricetta, ovvero le uova ed il formaggio,...
Primi Piatti

Ricetta: bigoli cacio e pepe

I piatti tipici della tradizione italiana sono incredibilmente saporiti, ma in particolar modo uno dei piatti che si ricorda di più della tradizione nello specifico romana, è sicuramente la ricetta degli spaghetti o bigoli cacio e pepe, diffusi in tutto...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con cacio pepe e fave

Esistono intramontabili ricette che possono farci venire voglia di cucinare ogni giorno della settimana. In particolare dobbiamo considerare che molto spesso consideriamo alcuni pasti molto complicati da preparare mentre in realtà si tratta di un vero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.