Come preparare gli spaghetti con fave e guanciale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Con l'arrivo delle temperature miti, è possibile gustare spesso delle fave fresche. Le fave fresche, possono essere preparate in svariati modi. Possono infatti essere cotte insieme a dei piselli, a dei carciofi o possono essere anche inserite all'interno di squisiti spaghetti, accompagnati anche da pezzetti di guanciale croccante. Una ricetta davvero sfiziosa, infatti, prevede l'abbinamento di questi due ultimi ingredienti: fave e guanciale. Se avete voglia di scoprire come preparare questo succulento piatto, leggete il procedimento e riuscirete a creare un primo piatto davvero elaborato nel gusto ma nello stesso tempo semplicissimo da riprodurre.

27

Occorrente

  • 300 g di fave
  • Pecorino q.b.
  • Pepe q.b.
  • 400 g di spaghetti
  • 180 g di guanciale
  • Sale q.b.
37

Preparare il guanciale

Iniziate la preparazione di questo piatto davvero particolare, scegliendo innanzitutto il tipo di guanciale da inserire nella ricetta. Potete scegliere di acquistare un guanciale già tagliato a cubetti e confezionato, in vendita al supermercato, oppure potete decidere di acquistare un pezzo intero di carne dal vostro macellaio di fiducia e tagliarlo con un coltello affilato a piccole listarelle posizionandovi su un tagliere. Una volta tagliato il guanciale a piccole listarelle, dovrete tostarlo in una padella, fino a quando non diventerà trasparente e croccante. Per cuocere il guanciale e renderlo croccante, ci vorranno circa 10 minuti e dovrete mescolarlo di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

47

Preparare le fave

Una volta che il guanciale sarà cotto, ponetelo da parte e dedicatevi alla preparazione delle fave, che dovranno essere sbollentate in acqua leggermente salata per pochi minuti per ammorbidirle leggermente. Una volta che le fave saranno leggermente morbide, scolatele, lasciatele raffreddare e successivamente eliminate la buccia esterna più dura sgusciandole con le mani. Sgusciare le fave, servirà a renderle più morbide e facili da masticare una volta che saranno mescolate al resto degli ingredienti.

Continua la lettura
57

Cuocere la pasta e comporre il piatto

Per facilitare l'operazione della cottura della pasta, potete direttamente cuocere i vostri spaghetti all'interno della stessa acqua di cottura delle fave. Lasciate cuocere quindi la pasta per il tempo necessario e una volta cotta al dente, scolatela per bene e inseritela all'interno della padella che contiene il guanciale. Saltate la pasta all'interno della padella a fuoco alto, aggiungete un po' di olio extravergine d'oliva e le fave sbucciate. Mescolate la pasta insieme a tutti gli ingredienti e aggiungete una grande manciata di pecorino grattugiato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete anche utilizzare le fave secche per realizzare questo piatto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: spaghetti alla chitarra con fave e salame alla menta

Le fave appartengono alla famiglia delle leguminose. Sono un alimento di origini antichissime, sono molto proteiche e hanno degli elementi utili al benessere del nostro organismo, inoltre la fave contengono calcio e ferro. Le fave possono essere consumate...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con zucca e guanciale

Ormai il risotto nelle cucine italiane non manca mai. Ed è proprio per questo motivo che in questa guida vi spiego come prepararlo. In particolare ecco come preparare il risotto con zucca e guanciale. Un primo piatto che al solo pensiero fa venire l'acquolina...
Primi Piatti

Come preparare i paccheri guanciale e pecorino

Se volete presentare in tavola un primo piatto molto sostanzioso durante il periodo invernale, ecco a voi i gustosi paccheri con guanciale e pecorino. Si tratta di un primo piatto molto amato da chi preferisce gustare una pasta molto consistente e che...
Primi Piatti

Come preparare la zuppa di zucca al guanciale croccante

Le temperature che troviamo d'inverno, contribuiscono a farci apprezzare cibi ben caldi, quali minestre, vellutate passati di verdura e zuppe. Anche se le abbiamo a disposizione per tutto l'anno, il momento migliore per gustare la zucca rimane senza ombra...
Primi Piatti

Come preparare il risotto agli asparagi, guanciale e pecorino

Il risotto agli asparagi è un primo piatto molto delicato da servire soprattutto in primavera, quando la natura si risveglia, regalando ogni sorta di verdure e ortaggi. Gli asparagi sono dei germogli dal gusto molto particolare che hanno pochissime calorie...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle alla crema di fave

Nella tavola della maggioranza delle famiglie italiane, non può assolutamente mancare un gustoso primo piatto. Generalmente, si tratta di una pietanza a base di carne o pesce. Molto deliziosi sono anche i primi piatti di verdure. Le ricette di cucina...
Primi Piatti

Come preparare la pasta fredda con salame, fave e baccellone

Volete preparare un piatto goloso, ricco di sapore e che potete realizzare anche qualche ora prima di servirlo in tavola? Ecco a voi la pasta fredda con salame, fave e baccellone. Potete adoperare qualsiasi formato di pasta corta ma è preferibile optare...
Primi Piatti

Pasta con guanciale e tuorlo sodo

Sicuramente tutti voi almeno una volta nella vita avrete assaggiato - o quantomeno sentito parlare - della celebre pasta alla carbonara, una vera e propria specialità della cucina laziale. Essa si prepara con guanciale fresco da soffriggere in padella,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.