Come preparare gli spiedini rustici con riso allo zafferano

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare gli spiedini rustici con riso allo zafferano
15

Introduzione

Nella buona arte della cucina, quando si hanno tanti ingredienti a disposizione, le cose che si possono fare sono davvero molteplici, viene quindi facile fare richiamo alla fantasia e creare qualcosa di particolare. In questa ricetta culinaria che andremo a proporre qui di seguito, si parlerà di come preparare gli spiedini rustici, essi saranno accompagnati dal riso allo zafferano. Per ogni lettore sarà buona cosa seguire i vari passaggi con accortezza per creare un piatto originale e dal sapore gustoso, sarà facile poi ricevere i complimenti dai vari commensali seduti al vostro tavolo.

25

Occorrente

  • 320 gr riso basmati
  • 4 chiodi di garofano
  • 50 gr di cipolle
  • 1 bustina di zafferano
  • 80 gr di peperoni gialli e 8' gr verdi e 8' gr rossi
  • 90 gr di pomodori ciliegini
  • 80 gr di zucchine
  • 200 gr di carne di suino lonza
  • 200 di salsiccia luganega
  • 700 grbrodo vegetale
35

Il tutto parte mettendo dell'acqua in una pentola per poi farla bollire, ad essa saranno aggiunti sia i chiodi di garofano che l'olio extravergine, non dovrà mancare nemmeno la cipolla. Il passaggio successivo vede l'inserimento del riso, mentre in un recipiente viene preparato lo zafferano che si unirà al sopra citato, così la cottura procede fino a quando non sarà assorbita l'acqua. Nell'attesa che avviene ciò si utilizza la lonza di maiale per pulirla e disfarsi del grasso superfluo, si passerà a tagliarla a fetta e successivamente a dadini.

45

La stessa procedura l'avranno anche i peperoni, sia gialli che verdi e rossi, dopo essere stati puliti verranno tagliati in egual grandezza, seguiranno poi pomodorini che si dovranno separare dai loro rami. Dopo aver fatto ciò anche le zucchine dovranno essere tagliate a forma di rondelle mentre la salsiccia luganega verrà tagliata nella stessa grandezza della lonza, così facendo si avranno tagliati in piccoli pezzi tutti gli ingredienti e gli spiedini si possono formare. Si potrà partire con il pomodorino e poi passare alla salsiccia luganega, sarà la volta poi della zucchina e della lonza, si andrà completando con uno dei tre tipi di peperoni, di nuovo la pancetta e poi i peperoni restanti.

Continua la lettura
55

Si dovrà rendere ben calda una griglia che attenderà poi i vari spiedini creati per cuocerli per circa tre minuti su ogni suo lato, Il riso poi potrà essere servito insieme agli spiedini secondo due varianti, si potrà scegliere se adagiarlo come letto per ciò che è stato in precedenza creato, oppure inserirlo in una ciotola e lasciato intiepidire così si farà la forma della ciotola in cui era adagiato e risulterà essere più originale come piatto da servire. Nel caso però non vengono mangiati subito è giusto sapere che la loro durata in frigorifero non deve superare le 24 ore, ne perderanno poi di sapore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Insalata di riso allo zafferano: ricetta

La cucina italiana è tra le migliori a livello universale e si compone di numerose preparazioni culinarie, quasi tutte gradevoli da mangiare. Negli ultimi anni, le tipiche ricette di cucina hanno subito anche dei cambiamenti. Precisamente esistono dei...
Primi Piatti

Come preparare un risotto con funghi e zafferano

Il risotto è un piatto tipico della tradizione italiana e molto diffuso in tutto il territorio. In ogni regione si prepara questo piatto in modo diverso, usando ingredienti tipici. In Lombardia ad esempio si usa condire il risotto con lo zafferano per...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con crema di carciofi e zafferano

Anche se abbiamo poco tempo a disposizione da dedicare ai fornelli, questo non vuol dire che non possiamo portare in tavola una piccola prelibatezza! Il risotto è un primo piatto cremoso e saporito, perfetto per essere declinato in moltissime varianti....
Primi Piatti

Come preparare il risotto con acciughe e zafferano

Se volte presentare in tavola un risotto davvero speciale e gustoso, provate a preparare questo risotto con acciughe e zafferano. Si tratta di una specialità caratterizzata da un sapore deciso, amata particolarmente da chi ama i profumi forti. È ottimo...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi con zafferano e cozze

Gli gnocchi sono il tipico piatto per poter variare i primi e sostituirli alla pasta e riso. Un vero jolly in cucina, per poter portare a tavola una ricetta, che possa soddisfare i gusti di tutti. Questi si possono fare in tante maniere, variando gli...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi con zafferano e rucola

I primi piatti sono portate irrinunciabili da mettere sulle nostre tavole, anche quando la stagione comincia ad essere più calda. Pasta, riso e gnocchi incontrano verdure grigliate o crude per condire tante squisite ricette. Gli gnocchi con zafferano...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi di patate e zafferano alla salvia

Se avete ospiti a pranzo e volete stupirli, preparate gli gnocchi di patate e zafferano alla salvia. Di solito questo primo viene molto apprezzato e riceverà molti consensi. Inoltre, gli gnocchi sono un'ottima alternativa, se non si vuole mettere a tavola...
Primi Piatti

Come preparare la pasta con salsiccia e zafferano

La pasta è sicuramente uno dei piatti più amati dagli italiani e non solo, ma bisogna saperla cucinare, altrimenti non risulterà tanto saporita. Un abbinamento interessante è quello tra la salsiccia e lo zafferano. A dare il sapore intenso alla vostra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.