Come preparare gli udon in brodo di miso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida vi illustrerò come preparare un piatto che si mangia tipicamente nella cultura Giapponese, infatti vi spiegherò come preparare gli Udon in brodo di Miso.
Questo è un piatto costituito da Miso, che è un composto a base di soia fermentata e poi all'interno di questo piatto sono presenti gli Udon di riso.
Per gli Udon bisognerà fare un discorso a parte, perché questi sono i noodle di riso e sono abbastanza difficili da reperire.

27

Occorrente

  • 850 g di Udon freschi
  • 140 g di Miso
  • 1 cipolla
  • 2 carote
  • 3 gambi di sedano
  • 120 g di salsa di soia
  • 4 uova
  • 120 g di germogli di soia
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
37

Per reperire i Noodle o gli Udon sarà necessario andare in qualche negozio specializzato nella cultura culinaria Giapponese. Perché gli udon sono degli alimenti difficilmente reperibili nei negozi tradizionali a cui siamo abituati. Una volta che si sono reperiti gli Udon sarà possibile iniziare la preparazione del nostro piatto.
Prima di tutto dovremo crearci il composto di base cioè il brodo di miso.

47

Per fare ciò abbiamo bisogno di sbucciare una cipolla e di tagliarla a metà, poi bisognerà pelare due carote, sbucciare la nostra radice di zenzero e schiacciarla con uno schiaccia carne, in alternativa si possono usare altri strumenti. Dopodiché sarà necessario sbucciare le estremità del sedano e mettere tutto a ebollizione in un pentolone con 4/5 litri di acqua.
Una volta che abbiamo messo le nostre verdure a ebollizione sarà necessario prendere un pentolino, nel quale bisognerà far bollire 4 uova.

Continua la lettura
57

Dopo che le nostre verdure sono a ebollizione da 20 minuti bisognerà aggiungere un po' di sale e la salsa di soia. Una volta messi questi composti, mescolare e poi chiudere il tutto con un coperchio e lasciar cuocere per altri 45 minuti.
Se notate che il livello dell'acqua sta scendendo drasticamente, abbassate la fiamma e aggiungete ogni tanto un bicchiere di acqua calda dal rubinetto.
Ora bisognerà controllare le nostre uova, se sono diventate sode, se la risposta è affermativa allora bisognerà sbucciarle per poi aggiungerle al brodo, ma questo dopo.

67

Una volta che il nostro brodo è stato a ebollizione per 60 minuti, sarà necessario versare il miso in una scodella e direttamente dal pentolone versare il brodo nella scodella col miso. A questo punto sciogliere con una forchetta il miso all'interno del brodo.
Una volta fatto ciò ci basterà solamente aggiungere gli udon alla zuppa. Dopodiché bisognerà cuocere il tutto per altri cinque minuti. Una volta cotto il tutto aggiungere le uova sode al brodo ed impiattare. In tal modo vi potrete gustare un delizioso piatto giapponese.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se notate che l'acqua dentro il pentolone inzia ad evaporare aggiungete un po' di acqua calda dal rubinetto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricette con i noodles

La prima domanda che si pongono i più è: cosa sono i noodles? Il noodles è una tipologia di "pasta", che però non appartiene alla tradizione culinaria italiana e che ha origine antichissime, soprattutto in Germania e in Asia. Sono molto simili alle...
Cucina Etnica

Come preparare la zuppa di miso

La zuppa di miso (o misoshiru) è un piatto classico della cucina giapponese. Andrebbe servita calda, essendo una zuppa, e questo la rende adatta soprattutto all'inverno. Tuttavia potrete consumarla in qualsiasi stagione, a seconda del vostro gusto. La...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di miso con funghi

Se intendete preparare una ricetta davvero inusuale e particolarmente gustosa, allora potete optare per una zuppa di miso con funghi. Il primo, molto diffuso in Asia, in sostanza non è altro che un patè molto simile al dado vegetale e che si ricava...
Cucina Etnica

5 tipi di pasta orientale

In questo periodo, va molto di moda andare a mangiare nei ristoranti orientali. Difatti, sempre più italiani preferiscono alla classica pizza un buon piatto di Ramen. Come biasimarli, dopotutto la cucina orientale è leggerissima oltre che davvero gustosa....
Cucina Etnica

Condimenti comuni nella cucina giapponese

La cucina giapponese non è solo a base di sushi. In realtà, essa si fonda principalmente sui condimenti e sulla loro varietà; questi, infatti, si possono preparare in tantissimi modi, usando prodotto naturali e senza conservanti. Se siete in procinto...
Cucina Etnica

Daikon: ricette giapponesi

Il Daikon giapponese è una radice asiatica, denominata anche ravanello cinese o bianco. Il gusto di questa rapa, infatti, ricorda moltissimo quello del ravanello, con una consistenza leggermente più croccante, tipica della carota. Le sue numerose proprietà...
Cucina Etnica

Come fare la zuppa fredda al tofu e alghe

La zuppa al tofu, alghe e miso, servita con riso e verdure in salamoia, è un tipico pasto quotidiano Giapponese. Le alghe, ricche di vitamine, fibre e proteine, sono comunemente usate nella cucina orientale, come nella coreana e la cinese, insaporiscono...
Antipasti

Come preparare le melanzane saltate alla giapponese

Le melanzane sono un ortaggio e hanno origini asiatiche. Si possono Adoperare in cucina per la preparazione di tante variata di piatti. Come gli antipasti, primi piatti, secondi oppure semplicemente come contorno. Esistono molte di modi di elaborarle,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.