Come preparare gli zuccherini alcolici

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Gli zuccherini alcolici sono un'ottima idea per concludere in bellezza un pranzo o una cena. Si tratta essenzialmente di zollette di zucchero imbevute di alcool, spesso utilizzate come digestivi. Gli zuccherini alcolici sono attualmente disponibili in commercio e venduti in barattoli, con o senza aroma. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come preparare gli zuccherini in casa e come aromatizzarli a piacere. La procedura è molto semplice e richiede poco tempo.

26

Occorrente

  • Zollette di zucchero
  • Alcool 95°
  • Aromi
  • Barattolo a chiusura ermetica
36

Procurarsi le zollette di zucchero

Per preparare questi deliziosi zuccherini alcolici, la prima operazione da compiere è procurarsi delle zollette di zucchero. Se volete farle direttamente in casa, il procedimento è molto semplice. Vi basterà inumidire una tazzina da caffè con un po' d'acqua e, in seguito, aggiungere lo zucchero. Amalgamate bene il tutto ed inserite il composto in uno stampino per il ghiaccio. Una volta riempito lo stampino, lasciatelo riposare per una notte intera nel freezer. La mattina seguente, le zollette di zucchero saranno pronte per essere utilizzate.

46

Sterilizzare il barattolo

Una volta che avrete rimediato le zollette, sterilizzate un barattolo a chiusura ermetica immergendolo per qualche minuto in acqua bollente. In alternativa, il barattolo può essere sterilizzato ponendolo nel forno per circa cinque minuti alla temperatura di 100 °C. Dopo aver sterilizzato il barattolo, iniziate a riporre le zollette di zucchero in esso, alternando uno strato di zollette ad uno di aromi. Fra gli aromi che potete utilizzare, vi sono limone e menta, pepe rosa, cannella e limone, zenzero e limone, anice, finocchio e liquirizia, peperoncino. Una volta riempito il barattolo, aggiungete dell'alcool a 95° fino a riempire tutto il vasetto. Successivamente, chiudetelo ermeticamente e lasciatelo riposare per qualche settimana, affinché lo zucchero acquisisca il sapore aromatizzato dell'alcool. Controllate giorno per giorno se c'è bisogno di aggiungere altro alcool.

Continua la lettura
56

Conservare le zollette in un luogo fresco ed asciutto

Le zollette possono essere servite così come sono oppure, per chi non ama tanto il sapore forte dell'alcool, possono essere posate su un piattino o in un bicchiere ed essere accese con un accendino o un fiammifero. Spegnete la fiamma dopo qualche secondo. In questo modo, l'alcool evaporerà in parte e potrete così assaporare lo zucchero aromatizzato. Inoltre, vi consiglio di conservare il barattolo in un luogo fresco ed asciutto e consumare gli zuccherini preferibilmente entro qualche mese. Se preferite qualcosa di meno “esplosivo”, invece dell’alcool, potete anche utilizzare della grappa poco aromatica o della vodka dal gusto molto neutro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare i cake pops tartufati natalizi

Raggiunto il periodo di Natale si possono preparare dei dolcetti facili, dalle varie forme e preparati anticipatamente per l'occasione. Si tratta dei cake pops natalizi: si tratta di piccoli oggetti, che in questo caso richiamano le forme di Natale, composti...
Dolci

Come preparare la torta ai fichi gluten free

La frutta di stagione, oltre ad essere un prezioso elisir di benessere, può anche trasformarsi nella protagonista di ricette semplici ma deliziose. Per profumare la nostra cucina con i sentori zuccherini della frutta, perché non lasciarci tentare da...
Dolci

Come preparare il ciambellone americano

Preparare i dolci può essere un buon divertimento per chi ama stare dietro i fornelli, anche perché i dolci sono degli ottimi pasti da consumare a colazione o a merenda, soprattutto se fatti con le proprie mani, a discapito di quelle merendine acquistate...
Dolci

Come preparare la crema di fragole senza uova

Con l'arrivo dei tepori primaverili fanno capolino le prime fragole! Questi frutti deliziosi e zuccherini sono una vera prelibatezza tutta naturale, perfetti per rendere speciali delle semplici macedonie o per guarnire delle torte alla frutta. Le fragole...
Dolci

Come preparare la crostata di fichi con crema al limoncello

La crostata è un dolce che si può farcire in molti modi. Uno dei più classici è quello dell'uso della confettura preferita. Ma anche con una crema al cioccolato o pasticcera, magari completa di frutta, la crostata è ottima. Oggi invece la proposta...
Dolci

Come preparare le praline di castagne

Un ottimo dessert, soprattutto nella stagione autunnale, sono le praline di castagne. Sarà una ricetta semplice e veloce da realizzare. Saranno adatte da servire anche come merenda, o come semplice dessert da condividere con amici e parenti, accompagnandoli...
Dolci

Come preparare la marmellata senza zucchero

La marmellata può essere preparata senza zucchero scegliendo la frutta adatta. Essa è meno calorica, ma ugualmente gustosa e genuina in quanto viene preparata senza conservanti o dolcificanti. La preparazione della marmellata senza zucchero è un modo...
Dolci

Come preparare la torta pan di stelle

La torta pan di stelle è una golosità a cui difficilmente si può dir di no. Ideale a colazione, a merenda o come dessert, si presta a diverse gustose varianti: alla panna, al mascarpone, con crema alle nocciole o cacao amaro. Alla base, non devono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.