Come preparare i bastoncini vegan

Tramite: O2O 06/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

I bastoncini vegan rappresentano una variante vegetariana, salutista e, certamente, di tendenza dei più conosciuti bastoncini di merluzzo. Sono maggiormente morbidi e croccanti rispetto al piatto classico e, per la bontà e l'originalità, fanno un figurone quando sono serviti a tavola. Scopriamo insieme come preparare questa gustosa e salutare ricetta, che lascerà a bocca aperta i vostri ospiti.

26

Occorrente

  • 2 pezzi di alghe;
  • 50 grammi di soia;
  • 150 grammi di tofu;
  • 10 grammi di fecola di patate;
  • 150 grammi di pane grattuggiato;
  • Farina di ceci
  • olio di semi di mais.
36

Far bollire le alghe e il tofu

Prendete un pentolino, colmatelo di acqua, ponetelo sul fuoco e portatelo a ebollizione. Tagliate a pezzi le due alghe e gettatele a mollo per dieci minuti. Affettate il tofu a cubetti quindi aggiungetelo sempre nello stesso pentolino insieme alla soia. Aspettate un quarto d'ora, spegnete il fornello e lasciate raffreddare. Atteso il raffreddamento, scolate il tutto per bene e accuratamente in un comune scolapasta.

46

Preparare l'impasto

Ponete il preparato ottenuto all'interno di un frullatore, di cui azionerete il pulsante di avvio per qualche minuto. Dovrete ottenere un composto omogeneo, senza granuli o grumi che interferiscano con il risultato finale. Lo trasferirete quindi in un piatto fondo capiente, aggiungendovi la fecola di patate, un cucchiaino di pane grattuggiato, un pizzico di pepe e uno di sale. Lavorate accuratamente l'impasto con le mani, modellandolo e allungandolo, quindi riponetelo in frigo e lasciatelo raffreddare.

Continua la lettura
56

Formare i bastoncini

Sarà giunto ora il momento di modellare i vostri bastoncini vegan. Prendendo l'impasto dal frigorifero, formateli con le mani basandovi sulla medesima forma dei bastoncini di merluzzo ovvero creando dei piccoli rettangoli lunghi. Li passerete quindi prima in una ciotola con un impasto di farina di ceci e acqua (un impasto che ricrei la consistenza dlele uova) e poi in una con il pane grattuggiato. Li avrete così impanati e dovrete soltanto adagiare le vostre preparazioni in un piatto, una accanto all'altra.

66

Friggere e servire

Sarete ora pronti per la frittura di queste golosità. Prendete una padella, riempitela di abbondante olio di semi di mais e fatela scaldare sul fornello del vostro piano cottura. Gettatevi i bastoncini vegan e friggete per alcuni minuti, rigirandoli per ciascun lato affinché risultino ben dorati e croccanti. A frittura ultimata, prelevateli e poneteli su un piatto foderato di carta assorbente tipica per l'utilizzo in cucina, per così togliere alla vostra portata l?olio in eccesso, che potrebbe lasciarli troppo molli e unti. Potrete ora servire ai vostri commensali i bastoncini vegan accompagnati eventualmente da foglie di insalata e fettine di limone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le piadine vegan farcite

Se amate la cucina vegan e volete assaggiare qualcosa di molto gustoso, ecco a voi la ricetta per preparare delle deliziose piadine vegan farcite. Non contengono nessun glutine quindi possono essere consumate anche da chi soffre di celiachia. Si preparano...
Antipasti

Come preparare i crostini vegan con hummus di peperoni

L'hummus è un piatto di origine mediorientale a base di ceci. Nei paesi di origine è molto utilizzato come accompagnamento per le verdure o per i falafel (polpettine di ceci) ed è servito in tutti i ristoranti tipici. È talmente buono che anche nel...
Antipasti

Come preparare gli hamburger vegan di piselli

Per stare al passo coi tempi e mangiare bene senza perdere di vista la linea l'alternativa più facile e anche più salutare è quella di cucinare piatti comuni ma rivisitarli in tema vegan. Senza rinunciare al gusto e al piacere della buona cucina è...
Antipasti

Come preparare tartine vegan

Le tartine sono un tipico piatto italiano, che viene servito prima del vero e proprio pranzo, per attenuare la fame. Ne esistono di moltissimi tipi: con le ciriole, con il pancarré, caldi, freddi, tostati. Il procedimento per la realizzazione di queste...
Antipasti

Come preparare gli affettati vegan

La cucina vegan ha preso piede negli ultimi tempi nelle cucine di tutto il mondo. Si tratta di una cucina dove non solo viene eliminata la carne, ma vergono eliminati anche i rispettivi derivati come uova, latte e formaggi. Si tratta quindi di un'ulteriore...
Antipasti

Come preparare i cordon bleu vegan

La cucina vegana che esclude la carne, il latte, le uova e qualsiasi altro derivato animale si sta sempre più diffondendo. Una ricetta gustosa, leggera e genuina che non vi farà di certo rimpiangere le fettine panate di pollo con prosciutto e formaggio...
Antipasti

5 ricette di involtini vegan

Negli ultimi anni è aumentata notevolmente l'attenzione per la salute e il benessere del nostro corpo. Di conseguenza ha preso piede la dieta vegan, ricca di frutta, verdura, legumi, formaggi e oli di origine vegetale. Ecco qui per noi una lista che...
Antipasti

5 idee per stuzzichini vegan

L'aperitivo vegan è un'occasione di condivisione, socializzazione e soprattutto scoperta. All'interno di questo tutorial vi mostrerò 5 stuzzichini vegan da servire in occasione di antipasti, aperitivi e merende tra amici. Protagoniste assolute sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.