Come preparare i biscotti al cedro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I biscotti rivestono un ruolo particolarmente importante nell'alimentazione sia dei grandi che dei piccini. Sono gustosissimi e rappresentano l'ideale per essere mangiati sia al mattino, per una corretta colazione, che a merenda, magari con un cucchiaio di marmellata o di nutella. In buona sostanza si adattano, alla perfezione, per ciascun genere di occasione. Ovviamente possiamo affermare che i biscotti, oltre ad essere gustati nella loro semplicità, possono anche essere aromatizzati con gli agrumi, come il cedro. Abbiamo fatto, naturalmente, un piccolo esempio. I biscotti al cedro costituiscono una prelibatezza da gustare e da accompagnare ad un ottimo caffè bollente, dopo cena oppure con un tè nel pomeriggio. Sono semplici da preparare ed anche se non si è provvisti di particolari doti culinarie, assicurano un risultato finale di eccellente qualità. I biscotti al cedro, inoltre, possono essere confezionati in scatole di latta, oltre ad essere regalati agli amici per festeggiare delle occasioni speciali. Pertanto, non vi resta che allacciare il grembiule ed iniziare ad impastare i vari ingredienti, seguendo rigorosamente le modalità riportate a seguire su come si devono preparare i biscotti al cedro.

27

Occorrente

  • 100 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • Una coppa di cedro candito
  • 2 uova
  • 4 albumi
  • una bustina di lievito in polvere
  • Mezzo bicchiere di rum
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 100 g di panna fresca
37

Tagliare a cubi una coppa di cedro, mettere del rum, creare un impasto con uova, farina e burro

Per prima cosa è necessario prendere la coppa di cedro, la quale dovrà essere adagiata sopra un piano di lavoro. Mediante l'ausilio di un coltello ben affilato, occorre tagliarla a cubetti molto piccoli e, tutti più o meno delle medesime dimensioni. A questo punto, si dovranno mettere in una ciotola ed irrorarli con del rum. Dopo averli mescolati accuratamente, è fondamentale lasciare che assorbano il liquore per almeno un’ora. Nel frattempo si deve spezzettare il burro, per poi lasciarlo sciogliere lentamente, in un pentolino a bagnomaria. A questo punto occorre rompere le due uova, per poi versarle in una terrina abbastanza capiente, ed aggiungere lo zucchero. Quindi si potrà cominciare a sbatterle energicamente, fino ad ottenere un composto dalla consistenza soffice e spumosa. Il prossimo passaggio consiste nell'aggiungere la farina setacciata, insieme al lievito vanigliato e, mescolare il tutto con un cucchiaio ed in maniera delicata. È necessario, ora, versare il burro fuso tiepido a filo dentro l'impasto, senza mai smettere di mescolare.

47

Montare a neve gli albumi, incorporarli nell'impasto, unire il cedro a cubetti, infornare la teglia

Successivamente, in un’altra ciotola si devono mettere gli albumi, per poi montarli a neve con una frusta a mano oppure elettrica. Appena diverranno ben sodi e compatti, è necessario incorporarli nel precedente impasto, mediante l'utilizzo di una frusta. Precisamente, si deve eseguire un movimento continuo, rivolto dal basso verso l’alto. Occorre prestare una particolare attenzione a questo genere di operazione, dal momento che si corre il rischio di rovinare il risultato finale, facendo perdere l’aria incorporata agli albumi. Come ultimo ingrediente si deve anche unire il cedro a cubetti imbevuto di rum. A questo punto si potrà rivestire una placca con della carta da forno, per poi distribuirci sopra l’impasto livellandolo. È fondamentale distanziare accuratamente i biscotti l’uno dall'altro, per impedire che durante la fase di cottura si uniscano. Dopodiché occorre preriscaldate il forno alla temperatura di 180 gradi centigradi, per poi infornare la teglia per circa quindici minuti. Trascorso questo lasso di tempo, i propri dolcetti saranno finalmente pronti. Potranno, pertanto, essere adagiati sopra una griglia, per poi lasciarli raffreddare opportunamente.

Continua la lettura
57

Far bollire la panna, unire il cioccolato fondente, immergere i biscotti, far essiccare la glassatura

A questo punto si deve versare la panna in un tegamino, per poi scaldarla sul fuoco a fiamma viva. Appena comincerà a bollire, occorrerà spegnere la fiamma ed aggiungere il cioccolato fondente tagliato a pezzetti. Dopodiché, non si deve fare altro che mescolare il composto continuamente, con un cucchiaio di legno. Dopo qualche minuto si avrà ottenuto una glassa al cioccolato lucida e senza grumi. È necessario immergerci i biscotti al cedro, uno ad uno all'interno, per poi collocarlo sulla carta da forno ad asciugare. Dopo qualche ora la glassatura si sarà completamente essiccata e questi deliziosi biscotti si potranno offrire a parenti ed amici.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare biscotti di grano saraceno con crema al cedro

In questa guida vedremo come preparare i biscotti di grano saraceno con crema al cedro, una ricetta originale ed alternativa ma, altrettanto gustosa, l'ideale per chi adora assaporare novità culinarie sempre diverse. Inoltre, rispetto alla preparazione...
Analcolici

Come consumare i cedri

Il cedro è un alimento dalle preziose proprietà. È infatti ricchissimo di vitamina C, disseta, ed è un ottimo antiossidante. Esso risulta essere inoltre quasi uguale al limone, appartenente anche esso alla categoria degli agrumi. I modi per consumare...
Dolci

Come preparare le melanzane al cioccolato

Seguendo questa guida, scoprirete come preparare le "melanzane al cioccolato", un dolce dal sapore del tutto nuovo e accattivante. Nonostante alla maggior parte delle persone possa sembrare una strana combinazione, questi ortaggi così cucinati sono una...
Consigli di Cucina

I migliori dolci di Pasqua in Italia

La Pasqua è uno di quei periodi in cui si è soliti preparare cibi e soprattutto dolci di vari tipi. Si sa, ogni regione ha le sue tradizioni e così vi faremo conoscere quali sono quelli migliori e con quali ingredienti sono preparati. Molti di questi...
Dolci

Semifreddo di sedano lime e tequila

Eccoci qui pronti a preparare una ricetta, per imparare a realizzare nella nostra cucina e con le nostre mani, un buonissimo semifreddo di sedano, di lime e tequila, che sarà veramente apprezzato dai nostri invitati. Per la preparazione di un dessert...
Dolci

Ricetta: torta caprese al cioccolato bianco

Se per allietare le nostre serate in compagnia di amici, oppure per la prima colazione dei nostri bambini intendiamo preparare una deliziosa torta, ed in particolare la cosiddetta caprese, possiamo farlo semplicemente, ed ottimizzarne poi il gusto con...
Dolci

Come cucinare la torta dolce di riso bolognese

Per gli italiani, le tradizioni culinarie sono parte integrante della cultura del paese. Un bene prezioso, un valore aggiunto da condividere col mondo. E questo è certamente vero. Il patrimonio eno-gastronomico del bel paese racchiude in sé secoli di...
Consigli di Cucina

Le varietà più piccanti di peperoncino

Se siete amanti dei cibi piccanti e pungenti, siete arrivati nel posto giusto. In questa incredibile lista vi elenco le varietà più piccanti di peperoncino. Se avete la curiosità di saperne di più oppure state cercando l'ingrediente giusto per le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.