Come preparare i canditi

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare i canditi
16

Introduzione

Per guarnire un dolce o semplicemente dargli più gusto non c'è nulla di meglio della frutta candita. Si può trovare in commercio in confezioni, ma è sempre meglio poterla preparare per conto proprio a casa con prodotti naturali.
La frutta candita è un ingrediente ottimo e molto versatile usato per arricchire preparazioni di pasticceria, dal classico panettone alla cassata siciliana. Prima di analizzarne i diversi golosi impieghi in molte preparazioni (anche di dolci al cucchiaio) spieghiamo come si può preparare facilmente in casa invece di acquistare prodotti arricchiti con conservanti che normalmente affollano gli scaffali dei supermercati.
Perciò cominciamo a spiegare come preparare i canditi, attraverso i pochi e semplici passaggi di questa guida, in maniera veloce e pratica. Mettiamoci quindi all'opera.

26

Occorrente

  • Frutta, zucchero, un coltello, un tagliere, un canovaccio
36

È importante munirsi di un'ottima materia prima: procuratevi frutta di diverso tipo e di ottima qualità, scegliendo naturalmente quella senza ammaccature e con una buona maturazione. Ciò per evitare il prevalere di un sapore acidulo nella preparazione e per fare in modo che la frutta non sia dura.
Procediamo con il lavare attentamente la frutta (almeno mezzo chilo) e tagliamola a pezzi di diversa misura. Prendiamo un pentolino con dell'acqua e sbollentiamo la frutta tagliata per qualche minuto, fino ad ottenere una polpa morbida. Scoliamo la frutta e riponiamola in una ciotola capiente.

46

Ora occupiamoci della preparazione dello sciroppo.
In un pentolino versiamo circa 500 ml di acqua e 250 grammi di zucchero semolato. Riponiamo sul fuoco il pentolino e lasciamo che raggiunga l'ebollizione. Dopo più o meno quattro minuti il nostro sciroppo sarà pronto. Ricordatevi di girare ogni tanto con un cucchiaio in modo da non far attaccare lo zucchero al fondo del pentolino.

Continua la lettura
56

Passiamo all'operazione più importante: è il momento di glassare la frutta precedentemente tagliata e sbollentata, versandoci semplicemente sopra lo sciroppo appena fatto.
Adesso armiamoci di pazienza e lasciamo aderire lo zucchero ai pezzi di frutta per 24 ore almeno, a temperatura ambiente. Al termine di questo passaggio, si formerà una sorta di pellicola lucida attorno alla frutta che rimarrà comunque morbida.
Prepariamo ora un altro sciroppo con 70 grammi di zucchero e 150 ml di acqua, e versiamolo sulla frutta, ripetendo l'operazione del giorno precedente.
Questa operazione andrà ripetuta per sette giorni.
All'ottavo giorno aggiungiamo uno sciroppo preparato con 90 grammi di zucchero e lasciamo riposare per 48 ore.
A questo punto bisogna lasciare la frutta all'aria aperta coprendola con un canovaccio per almeno tre giorni, in modo da farla asciugare.
Alla fine avremo ottenuto dei buonissimi canditi da aggiungere, ad esempio, all'impasto di un plum cake, di un ciambellone; oppure possono essere gustati col gelato, nella classica colomba pasquale, o aggiunti nella pastiera napoletana.
I canditi sono ottimi per arricchire di sapore i propri dolci, anche se in commercio ne esistono diverse marche, preparali a casa con le proprie mani è piuttosto semplice. Seguendo le istruzioni di questa guida sarete in grado di realizzare dei dolci davvero ottimi. Non mi resta quindi che augurare buon divertimento e buon appetito.
Alla prossima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Molta pazienza

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare i fichi canditi

Il fico è un frutto versatile che ha innumerevoli qualità. Infatti i semi, le mucillagini e le svariate sostanze zuccherine che sono contenute in questo alimento hanno proprietà lassative utili a grandi e piccini. Nel frutto fresco è possibile trovare...
Dolci

Come preparare i canditi

Per guarnire un dolce o semplicemente dargli più gusto non c'è nulla di meglio della frutta candita. Si può trovare in commercio in confezioni, ma è sempre meglio poterla preparare per conto proprio a casa con prodotti naturali.La frutta candita è...
Dolci

Come preparare la pastiera napoletana senza canditi

C'è chi ama i candidi e chi li odia; a volte, durante il periodo natalizio si viviseziona il panettone in quanto non si riescono a sopportare quei piccoli pezzi dolciastri. Per questo motivo in questo tutorial vengono dati dei consigli su come preparare...
Dolci

Ricetta: biscotti ai canditi

La ricetta dei biscotti ai canditi richiede l'impiego di parecchi ingredienti, pur tuttavia la sua realizzazione è davvero molto semplice. Il risultato finale è tanto una delizia per il palato, quanto un piacere per la vista. I canditi, infatti, conferiscono...
Dolci

Ricette: ciambella ai canditi e pinoli

La ciambella da sempre è uno dei dolci classici della cucina italiana. Questo dolce è perfetto per allietare qualsiasi momento della giornata, dalla colazione alla merenda. Esistono diverse varianti ed ingredienti per personalizzare le ciambelle secondo...
Dolci

Ricetta: biscotti morbidi con uvetta e canditi

I biscotti, fragranti e profumati, sono una delle ricette dolci più classiche e amate. Nella loro semplicità è racchiuso tutto il sapore dell'infanzia e delle cose genuine. I pomeriggi piovosi e freddi possono quindi trasformarsi nel momento ideale...
Dolci

Ricetta: dolce ai canditi e uvette

Il dolce ai canditi ed uvette è caratterizzato dall'impiego della pasta di mandorle. Motivo per cui, la sua consistenza risulta particolarmente morbida al palato. Nella guida che segue vedremo come realizzare, passo passo, una ricetta semplice ma di...
Dolci

Come preparare gli struffoli napoletani senza glutine

Se siete di Napoli, o comunque delle zone limitrofe, conoscerete sicuramente gli struffoli napoletani, questi ultimi sono una ricetta tipicamente natalizia e consistono nella preparazione di palline di pasta fritte che successivamente vengono ricoperte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.