Come preparare i canederli di semolino

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare i canederli di semolino
17

Introduzione

Cucinare è un qualcosa di molto bello e di divertente, in particolar modo se realizziamo in cucina dei piatti buoni e gustosi. Ci sono molti piatti buone e spesso sottovalutati, come ad esempio i canederli al semolino. Una sorta di gnocchi morbidi e saporiti serviti solitamente con del brodo di carne. In questa guida infatti vedremo come preparare i canederli di semolino in maniera semplice e soprattutto veloce.

27

Occorrente

  • semolino 120g
  • 1 uovo
  • latte 150 g
  • burro 25-30g
  • noce moscata, sale q.b.
  • formaggio grattugiato 40-50g
  • Per accompagnare: 1 l di brodo di carne
37

Brodo di carne

Per prima cosa, dovremo preparare il nostro brodo di carne. Il suggerimento, per realizzare un brodo semplice ma allo stesso tempo gustoso è quello di sciogliere un cubetto di dado da brodo all' interno di 1 l di acqua calda. Se vogliamo un brodo molto più leggero ed allo stesso tempo più delicato, possiamo utilizzare un dado vegetale. Una volta che il nostro brodo è pronto, mettiamo in un pentolino di medie dimensioni il latte e portiamolo ad ebollizione. Quando il latte bolle, aggiungiamo il semolino a pioggia mescolando in continuazione con una frusta o con un cucchiaio di legno. Dovremo mescolare fino a quando non avremo ottenuto un composto compatto ed omogeneo che si stacca alla perfezione dalle pareti.

47

preparazione successiva

Togliamo il pentolino dal fuoco. Aggiungiamo nel composto il burro, la noce moscata grattugiata e l' uovo mescolando alla perfezione gli ingredienti tra di loro. Ora, il nostro composto dovrà riposare almeno 60 minuti in un luogo fresco e asciutto della nostra cucina. Passato il tempo, formiamo con i palmi delle mani ben inumiditi delle piccole palline. Dovremo buttare in acqua bollente e scolare quando affioreranno in superficie. Dividiamo poi i canederli nei vari piatti facendo delle porzioni omogenee e guarniamoli con un mestolino o due di brodo caldo. Se vogliamo, possiamo sistemare i nostri canederli anche all' interno di un elegante contenitore in vetro, in acciaio od in ceramica.

Continua la lettura
57

Formaggio

Infine, cospargiamo i canederli con il formaggio grattugiato. Serviamoli ancora caldi ai nostri ospiti. Se vogliamo, in sostituzione al formaggio grattugiato, possiamo mettere sui canederli dei piccolissimi cubetti di formaggio oppure un poco di formaggio cremoso alle erbe. Ideale per guarnire e per aromatizzare ulteriormente i nostri canederli. I canederli di semolino sono molto buoni anche da freddi e si conservano perfettamente in frigorigero all' interno di un contenitore con coperchio a chiusura ermetica per un massimo di 2-3 giorni. E consigliabile usare un formaggio di buona qualità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il piatto va servito caldo con del ottimo formaggio grattugiato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare i canederli tirolesi

I canederli tirolesi sono un piatto tipico del Tirolo ed affondano le loro radici in tempi antichi, quando i contadini utilizzavano ciò che avevano per procacciarsi un buon pranzo. I canederli sono infatti delle palline di pane ripiene di speck e formaggio...
Primi Piatti

Come preparare i canederli gratinati al pesto di noci

Se non temete i piatti calorici e amate la tradizione culinaria trentina, questa ricetta fa per voi. I canederli gratinati al pesto di noci si presentano come piatto unico, ricco sia di carboidrati che di proteine e grassi. Sono apprezzati particolarmente...
Primi Piatti

Come preparare i canederli di polenta ripieni di formaggio

Se siete alla ricerca di un gustoso piatto autunnale da servire in tavola durante la prossima cena in famiglia, ecco a voi i canederli di polenta ripieni di formaggio. Questa specialità è adatta per scaldare le serate più fredde ed è ottima gustata...
Primi Piatti

Come preparare la minestra di semolino

La minestra di semolino è un piatto che risale a tempi antichi, quando ancora non esistevano i cibi liofilizzati, gli omogeneizzati, i surgelati. Questi ultimi hanno risolto il problema della pappa dei bambini, essendo prodotti che si preparano molto...
Primi Piatti

Come preparare i gratin di semolino con raspadura

Siete a casa. Avete la cucina tutta per voi. Volete cimentarvi nella realizzazione di un piatto semplice e gustoso ma non avete idea su cosa far ricadere la vostra scelta? Niente timore! Perché se non ricordate dove avete messo l'antico ricettario della...
Primi Piatti

Ricetta trentina: gnocchi di semolino

Tra i tipi di pasta più apprezati in Italia possiamo trovare gli gnocchi. Solitamente questo tipo di pasta viene realizzata con le patate, e condita con un buon sugo a base di carne che gli conferisce un sapore deciso. Ma gli gnocchi possono essere preparati...
Primi Piatti

Ricetta: canederli in brodo tirolesi

In questo articolo siamo pronti a proporre a tutti i nostri lettori, la realizzazione di una nuova ricetta che è tipica delle regioni del Nord Italia ed in particolar modo del Trentino Alto Adige. Stiamo parlando dei famosi canederli, detti anche Knodel.Nello...
Primi Piatti

Come fare i canederli allo speck

Come tutti sappiamo, i canederli sono un piatto tipico della cucina tirolese e dell'Alto Adige. È un piatto di antiche origini, saldamente ancorate al mondo montanaro e contadino. La filosofia del piatto è quella di "non buttare via nulla". Infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.