Come preparare i canederli vegani

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Tipici del Trentino Alto Adige, i canederli si possono considerare degli gnocchi di pane, di dimensione simile a quella delle classiche polpette. I canederli tradizionali si fanno con la mollica di pane, di solito raffermo. L'impasto base dei canederli trentini prevede anche l'utilizzo di latte, burro e uova, ingredienti non adatti a chi segue un regime alimentare vegan. Ecco allora una ricetta per preparare i canederli vegani, senza ingredienti contenenti proteine di origine animale. La versione proposta risulta ugualmente saporita e gustosa, grazie anche all'aggiunta degli spinaci freschi. Ecco come procedere per portare in tavola i canederli vegani in brodo.

27

Occorrente

  • Per il brodo: 1 litro e 1/2 di acqua; 1 cipolla; 1 carota; 1 costa di sedano.
  • Per l'impasto: 250 gr di spinaci freschi già puliti; 1 spicchio di aglio; 220 gr di pane raffermo; 160 ml di latte di soia; pangrattato q.b.; olio, sale, pepe, noce moscata q.b.
37

Preparare il brodo

Per prima cosa iniziate a preparare il brodo. Tagliate in due una cipolla bianca e abbrustolitela in un tegame con un filo d'olio extravergine. Ripassatela a fiamma media, in modo che risulti leggermente bruciacchiata. Versate quindi un litro e mezzo di acqua e aggiungete la costa di sedano e la carota, già privata della buccia. Fate sobbollire il brodo per i canederli per circa 20 minuti. Lasciatelo sul fuoco a fiamma bassa, con coperchio socchiuso. Trascorso il tempo di cottura indicato, filtrate il brodo vegetale con un colino. Tenetelo in caldo coperto.

47

Creare l'impasto dei canederli

Occupatevi ora dell'impasto dei canederli vegani. Soffriggete uno spicchio di aglio intero assieme a due cucchiai di extravergine. Una volta imbiondito, l'aglio si potrà rimuovere. Saltate le foglie di spinaci nel soffritto di olio profumato all'aglio. Ripassate gli spinaci per pochissimi minuti, in modo che mantengano il loro colore verde brillante. Lasciateli intiepidire a temperatura ambiente. Intanto, potete preparare la base dei canederli vegani, usando solo ingredienti vegetali.

Continua la lettura
57

Preparare la base dei canederli vegani

Tagliate il pane raffermo prima a fette e poi a cubetti. Ponete i dadini di pane in una terrina capiente e lasciateli in ammollo con il latte di soia. Nel frattempo tritate al coltello gli spinaci, oramai freddi. Unite gli spinaci al pane ammorbidito. Date una mescolata. Insaporite l'impasto dei canederli vegani con una generosa grattugiata di noce moscata. Mescolate ancora e regolate di sale e pepe secondo il vostro gusto. Amalgamate per bene il composto. Prima di formare i canederli, asciugate l'impasto con del pangrattato.

67

Ultimare il piatto e servire ben caldo

Per la quantità di pangrattato, regolatevi in base alla consistenza della massa. Il composto base dei canederli deve risultare piuttosto compatto. Formate i canederli e disponeteli su una spianatoia. Lasciateli riposare per circa mezzora. Portate a bollore il brodo vegetale e cuocete i canederli per dieci minuti. Non mescolateli, per evitare che possano disfarsi. Servite i canederli vegani con abbondante brodo e portateli in tavola ancora fumanti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per fare i canederli vegani asciutti, sbollentateli in acqua salata. Poi ripassateli in padella con del burro di soia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare dei ravioli vegani

La cucina vegana, soprattutto negli ultimi anni, ha subito una rapida diffusione e ha influenzato notevolmente anche la nostra cucina, introducendo nuovi piatti (e alimenti) e portando numerose variazioni ai nostri piatti tipici. In questa ricetta andremo...
Primi Piatti

5 piatti vegani con il bulgur

Il bulgur, originario della Turchia, è un cereale derivato dal frumento integrale. Il suo utilizzo in cucina è molto versatile, in quanto consente di preparare pietanze fredde e calde molto stuzzicanti, da servire come antipasto o piatto unico. Anche...
Primi Piatti

Come fare burger vegani di spinaci e ceci

I ceci sono un alimento gustosissimo e salutare: contengono infatti proteine vegetali e molte sostanze che abbassano il livello del colesterolo e favoriscono la circolazione sanguigna. Se si aggiunge che hanno un ottimo sapore abbiamo buone ragioni per...
Primi Piatti

Come preparare il risotto al latte di soia vegan

Il veganismo è un movimento etico e filosofico che si basa sul completo rifiuto di ogni tipo di sfruttamento animale. I principi che lo caratterizzano trovano vasta utilizzazione anche in cucina, settore in cui risultano numerose le ricette che si basano...
Primi Piatti

Come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto

Volete preparare un piatto goloso che possa piacere anche ai palati più raffinati? Ecco a voi la ricetta che vi illustrerà come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto. Per realizzare questa specialità bisogna avere un po' di tempo da...
Primi Piatti

Come fare le lasagne vegane alla crema di asparagi

La lasagna è il centro di una buona tavola della domenica. Siete vegani o questa domenica a pranzo avrete ospiti vegani? Non è necessario rinunciare a questo piacere. Basterà riadattare il piatto con pochi e semplici trucchi!Oggi vogliamo raccontarvi...
Primi Piatti

Come preparare le lasagnette ai pomodori disidratati

Cosa c'è di meglio di un buon primo piatto per avviare un pranzo in famiglia o tra amici? Questa pietanza ci permette di dare libero sfogo alla nostra fantasia, perché si presta a qualunque tipo di ricetta. L'ingrediente base, naturalmente, è la pasta....
Primi Piatti

Come preparare i ceci alla marocchina

Mangiare è un vero piacere, non solo per il palato ma anche per la mente. Avere la possibilità di variare le ricette è certamente una grande soddisfazione. Quando proviamo una nuova ricetta, infatti, ci sentiamo realizzati per la nostra creazione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.