Come preparare i capellini al cavolfiore con salsa di feta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Vedremo in questa breve guida come preparare i capellini al cavolfiore con salsa di feta, un piatto vegetariano molto gustoso. Innanzi tutto i capellini sono una variante di pasta molto simile agli spaghetti, ma più sottile: un'ulteriore variante, ancora più sottile dei capellini, sono i capelli d'angelo che possono essere ugualmente usati per questa ricetta.
Innanzi tutto iniziamo con l'elencare tutti gli ingredienti necessari per questa ricetta, prendendo in considerazione una preparazione per due persone (se dovessi preparare per più persone ovviamente basterà fare le dovute proporzioni): ovviamente i capellini (120gr) oppure come detto i capelli d'angelo, mezzo cavolfiore (indicativamente 75gr), 60gr di feta, 1 spicchio d'aglio, olio extravergine di oliva, sale q. B., pepe nero (meglio se da macinare al momento), noce moscata, parmigiano grattugiato. Alcuni ingredienti possono ovviamente essere sostituiti con altri qualora non fossero di nostro gradimento: ad esempio, il cavolfiore può essere sostituito con una zucchin e il parmigiano con il pecorino.

24

Portare l'acqua a bollore e soffriggere il cavolfiore

Come primo passo cominciamo con il mettere a bollire l'acqua e a salarla, e una volta raggiunta l'ebollizione andremo a cuocere i nostri capellini (attenzione che hanno una cottura molto veloce). Nel frattempo procediamo a soffriggere il cavolfiore tagliato a pezzetti (piccoli a piacere) nell'olio extravergine di oliva con uno spicchio d'aglio in camicia che andremo a togliere alla fine, e una volta pronto aggiungiamo pepe e noce moscata a piacere.

34

Preparare la feta e amalgamare con la pasta

In una terrina di vetro sminuzziamo il più possibile la feta e aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura procedendo a mescolare con vigore in modo da creare una salsa abbastanza liquida (ma non troppo). Una volta pronta la pasta, la scoliamo e la aggiungiamo alla terrina di vetro con la salsa, mescoliamo bene e alla fine aggiungiamo anche il cavolfiore soffritto alla terrina che andremo nuovamente a mescolare.

Continua la lettura
44

Come servire i capellini

Una volta che la nostra terrina sarà ben mescolata e amalgamata trasferiamo i nostri capellini su di un piatto da portata, meglio se bianco, e cospargiamo di abbondante formaggio parmigiano (eventualmente anche il pecorino romano può andare bene). Come possibile variante, possiamo sostutire il cavolfiore con una zucchina. Questo come detto è un primo piatto vegetariano molto gustoso, in quanto il sapore forte della feta ne esalta la sapidità e lo rende molto gustoso. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la feta

Se pensiamo alla Grecia viene subito in mente lei: la feta! La feta è il tipico formaggio greco. Di colore bianchissimo, ha un sapore molto particolare. Fresco, leggero e salato, è il formaggio perfetto per un pranzo estivo leggero e gustosto. Si trova...
Primi Piatti

Come preparare il riso al pomodoro e cavolfiore

Quando si pensa di preparare qualcosa di sano in casa, vengono sicuramente in mente parecchie verdure. Una delle verdure più utilizzate per la preparazione di molti piatti genuini, è il cavolfiore. Il cavolfiore associato ad altri ingredienti, può...
Primi Piatti

Come preparare gli spaghetti con peperoni e feta

Se volete preparare un primo piatto ricco da presentare in tavola, durante una cena estiva, optate per questi spaghetti con peperoni e feta, è semplice da realizzare e il successo è garantito. Questi spaghetti sono ottimi sia caldi che tiepidi e se...
Primi Piatti

Come preparare il sugo di cavolfiore

Oggigiorno soltanto poche persone conoscono la preparazione del sugo di cavolfiore; è un condimento molto leggero, sia per quanto concerne la sua consistenza, sia per quanto riguarda il sapore, che la sua consistenza. È inoltre perfetto per esaltare...
Primi Piatti

Come preparare le penne al cavolfiore con acciughe fresche

Sono moltissimi i primi piatti che possono essere preparati con delle verdure freschissime e che possono essere serviti in tavola, come dei piatti incantevoli e ricchi di sapore. Tra i vari piatti più sfiziosi da poter preparare con pochissimi ingredienti,...
Primi Piatti

Come preparare la pasta alle melanzane con feta e tonno

L'estate è il momento migliore per gustare degli ottimi piatti freddi. È la stagione in cui mandiamo "in ferie" forni e fornelli, accogliendo insalate e frutta fresca. Un classico di stagione è certamente l'insalata di riso, freschissimo piatto unico...
Primi Piatti

Come preparare lo sformato di riso e cavolfiore

Il cavolfiore è un alimento che, nella maggior parte dei casi, non risulta esser di gradimento ai più piccoli. Ma non solo, l'odore che emana durante la sua preparazione, fa sì che non venga molto amato neppure dai più grandi. Trovare ricette che...
Primi Piatti

Come preparare la vellutata di cavolfiore con crostini

La vellutata di cavolfiore con crostini è un gustoso primo piatto, perfetto per scaldare le serate invernali più fredde. È molto semplice da realizzare e può essere consumata anche dai vegetariani. Se desiderate preparare una versione vegana, vi basterà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.