Come preparare i carciofi fritti

Tramite: O2O 28/03/2020
Difficoltà: media
18

Introduzione

Come preparare i carciofi fritti

I carciofi fritti sono una vera e propria goduria per il palato. È quasi impossibile badare alla linea se ne abbiamo davanti un bel piattone: uno tira l'altro! Come tutti i i cibi fritti è consigliabile consumarli con moderazione. Ma si tratta pur sempre di ortaggi che non devono mancare nella nostra alimentazione. E, se cucinati in casa, otterremo una pietanza genuina e senz'altro più leggera rispetto ad un ristorante in cui magari l'olio di cottura si utilizza svariate volte. I carciofi fritti sono perfetti come contorno in abbinamento ai nostri secondi di carne. Ma sono ottimi anche come antipasto oppure come aperitivo per una serata tra amici. La grande soddisfazione è che anche i nostri figli più riluttanti ai carciofi apprezzeranno quei deliziosi panetti dorati e sicuramente ci chiederanno il bis. Non resta che vedere nel dettaglio come preparare i carciofi fritti.

28

Occorrente

  • Carciofi
  • Acqua
  • Limone
  • Farina
  • Uova
  • Pangrattato
  • Olio per fritture
  • Sale
  • Pepe
38

Pulire i carciofi

Prima di procedere con la ricetta è opportuno sottolineare l'importanza della fase di acquisto dei carciofi. Dovremo assicurarci che siano ben sodi e con le foglie integre e prive di macchie. Anche il loro colore deve risultare vivo. Una volta disposti sul tavolo da lavoro, possiamo iniziare il procedimento. In una scodella versiamo dell'acqua ed aggiungiamo del succo di limone. Nella soluzione acidula ottenuta andremo poi ad immergere i nostri carciofi mondati affinché non si anneriscano. Adesso possiamo iniziare con la pulizia dei carciofi. Indossiamo un paio di guanti e, con un coltellino, tagliamo il gambo ad ogni carciofo. Ma non gettiamolo via perché lo riutilizzeremo. Con le mani rimuoviamo le foglie più esterne e dure con dei movimenti secchi, in modo da staccarle completamente. Giunti alle foglie più tenere e chiare (il cosiddetto cuore del carciofo) tagliamo le punte. Il nostro carciofo, a questo punto, ricorderà vagamente una rosa. Dividiamolo a metà e, con l'ausilio della punta di un coltellino, asportiamo la peluria (detta fieno o barba) presente all'interno. Tagliamo nuovamente in due o tre fette ogni parte del carciofo pulita. Ora possiamo immergere le fettine nella soluzione di acqua e limone. Prima di mettervi in ammollo anche i gambi, sfiliamo la loro dura corteccia esterna con il coltello.

48

Preparare i condimenti

Durante l'ammollo dei carciofi nell'acqua acidulata, prepariamo gli ingredienti necessari per la loro frittura. Disponiamo tre recipienti. In uno versiamo della farina bianca o di semola, nel secondo del pangrattato (meglio se tostato) e nell'ultimo delle uova intere. Saliamo la farina miscelando bene e ripetiamo in egual modo con il pangrattato. Aggiungiamo del sale anche nelle uova e, se gradito, pure un pizzico di pepe nero. Sbattiamo bene le uova con una forchetta o una frusta da cucina. Nel frattempo, cominciamo a preparare la cottura dei carciofi. Versiamo abbondantemente dell'olio da frittura in una padella capiente ed accendiamo il fornello a fuoco moderato. Prestiamo attenzione al momento in cui l'olio sarà pronto per l'immersione dei carciofi. Ce ne accorgeremo dal gradevole odore che emanerà. Non superiamo il giusto punto di cottura affinché i carciofi non si brucino.

Continua la lettura
58

Friggere gli ortaggi

Trascorsa circa mezz'ora, scoliamo i carciofi dall'ammollo. Asciughiamoli tamponandoli con della carta assorbente da cucina. Iniziamo passandoli nella farina. Scuotiamoli delicatamente per eliminarne eventuali eccessi. Quindi intingiamoli nell'uovo sbattuto e, con una forchetta, scoliamoli bene. È il momento di passarli nel pangrattato. Se abbiamo avuto l'accortezza di tostarlo in precedenza, avremo anche la garanzia di una migliore doratura dei carciofi. Controlliamo se l'olio sul fuoco ha raggiunto la corretta temperatura. Possiamo quindi dare il via alla frittura dei nostri carciofi. Immergiamoli ad uno ad uno e dolcemente nella padella, friggendoli a fuoco moderato.

68

Completare il piatto

Quando saranno ben dorati, estraiamoli dalla padella. Poi adagiamoli su un piatto ricoperto da carta assorbente, in modo tale che scarichino l'olio di cottura. Aggiustiamo di sale e serviamoli caldi in tavola. Chi lo gradisce potrà condire i carciofi con del succo di limone. Questa versione dei carciofi fritti è di origine napoletana, in dialetto si chiamano "carcioffole 'ndurate e fritte". Come avrete potuto constatare non si utilizza la pastella, prevista invece nella ricetta classica.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per eliminare dalle nostre mani eventuali macchie sorte durante la pulizia dei carciofi, strofiniamo su di esse del succo di limone.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare la pastella per i fritti

È ormai risaputo che l'alimentazione giornaliera deve essere sempre varia, ricca di frutta, verdura, pesce e carne. Anche il fritto ricopre un ruolo importante nel metabolismo umano. Non bisogna però abusarne, in quanto la frittura è ricca di colesterolo,...
Antipasti

Come preparare i carciofi alla toscana

Se avete voglia di preparare un piatto semplice, goloso, semplicissimo da preparare e di stagione, allora potreste optare per i carciofi alla toscana. Ve ne sono diverse versioni, dalla più semplice a quella un po' più particolare, ma qualsiasi sarà...
Antipasti

Come preparare i carciofi alle acciughe

Se volete preparare un contorno sfizioso a base di verdure di stagione, ecco a voi la ricetta per realizzare dei golosi carciofi alle acciughe. Sono ottimi per accompagnare in tavola il pesce marinato oppure possono essere serviti assieme a del goloso...
Antipasti

Come preparare i crostini ai carciofi

Ci sarà sicuramente capitato, di voler invitare amici e parenti a casa nostra per un aperitivo e di no sapere cosa preparare per lasciare tutti i nostri invitati soddisfatti. In questi casi, infatti, se vogliamo provare a preparare qualcosa di diverso...
Antipasti

Come fare i carciofi alla besciamella

I carciofi sono un alimento davvero versatile, perché possono essere prepararti in centinaia di modi: fritti, alla romana, al forno, a frittata, arrostiti, bolliti, ripieni, come condimento per la pasta, come contorno, eccetera. La cosa essenziale per...
Antipasti

Carciofi gratinati al forno con ripieno di scamorza e speck

I carciofi non sono difficili da reperire e solitamente si possono trovare in qualsiasi supermercato ben rifornito; quando la primavera si avvicina, spesso e volentieri sono anche in offerta ad un prezzo stracciato. I carciofi sono abbastanza facili da...
Antipasti

Ricetta: carciofi gratinati con uovo

Se vogliamo preparare un piatto leggero ma gustoso e nutriente, potremmo realizzare questa deliziosa ricetta di carciofi con l'uovo, gratinati al forno. Sarà un piatto facile e veloce da realizzare, che ci permetterà di fare un figurone. Con la tipica...
Antipasti

Ricetta: strudel di carciofi e funghi

Lo strudel è una pietanza ottima per ogni occasione. Si può preparare con della semplice sfoglia, ma la ricetta originale richiede una pasta specifica. Ovviamente, l'impegno e maggiore e i tempi sono più lunghi. Mentre per la farcitura si possono adoperare...