Come preparare i clafoutis alla crema di cannella

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

È ormai risaputo che il burro, le uova, la farina e lo zucchero sono ingredienti quasi sempre utilizzati in pasticceria. Tuttavia, il modo in cui vengono lavorati e a seconda delle opportune dosi, danno risultati diversi. Se si conoscono alcuni tipi di pasta, come quella brisee, frolla e la choux, si possono eseguire all'infinito dei dolci eccellenti, che sapranno sbalordire e accontentare i palati dei commensali a cui vengono serviti. Senza essere dei pasticceri provetti, si possono preparare dei dolci più elaborati. Nell'interessante articolo che segue sarà spiegata dettagliatamente la ricetta dei clafoutis alla crema di cannella. Seguite dunque gli utili suggerimenti riportati in seguito.

27

Occorrente

  • Per la crema di cannella: 250 gr di latte, 250 gr di panna fresca, 125 gr di zucchero, 6 tuorli d'uovo, 1 bacchetta di cannella
  • Per il clafoutis: 3 uova, 2 cucchiai di fecola di patate, 3 cucchiai di zucchero, burro q.b., pizzico di sale, 1 bicchierino di Cherry Brandy, amarene q.b.
37

Realizzate la crema di cannella

Come prima cosa prendete un pentolino, aggiungete al suo interno del latte e fatelo scaldare assieme alla cannella. Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero, in maniera energica, fino ad ottenere un composto spumoso. Spegnete il fornello e versate l'intero composto di zucchero e tuorli, all'interno del pentolino, unendoli al latte e alla cannella. A questo punto riaccendete la fiamma (moderata) e continuate la cottura, mescolando di continuo fino a quando la schiuma biancastra che si formerà in superficie tenderà a sparire e il composto inizierà ad addensarsi. È consigliabile comunque non superare gli 85°C, in quanto le uova coaguleranno il composto si ''straccerà''.

47

Preparate l'impasto

La crema sarà pronta quando, toccandola in superficie con il dorso di un cucchiaio, non tenderà a scivolare via completamente. Toglietela dal fuoco e filtratela con un colino per dolci. Una volta raffreddata, incorporate la panna montata. Battete in una terrina 3 uova insieme con la fecola di patate, 3 cucchiai di zucchero, il burro che avete precedentemente fuso, le gocce di essenza di vaniglia e un pizzico di sale. Stemperate il tutto con il latte e un bicchierino di Cherry Brandy. Prendete uno stampo in pirex, versate al suo interno il composto, livellandolo accuratamente. Ponete il recipiente in forno preriscaldato a 200°C.

Continua la lettura
57

Estraete la torta dal forno

Trascorso il tempo necessario, di almeno dieci minuti, estraete dal forno lo stampo e distribuitevi sopra la crema alla cannella e qualche fiocchetto qua e là di burro. Se lo desiderate potete anche aggiungere le amarene, snocciolandole precedentemente. Passate nuovamente il dolce in forno a calore moderato (180°C) per una ventina di minuti. Non appena risulterà essere dorato in superficie, togliete il clafoutis dal forno. Lasciatelo leggermente intiepidire, quindi presentatelo in tavola. Buon appetito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non appena risulterà essere dorato in superficie, togliete il clafoutis dal forno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il clafoutis alle pesche

Il clafoutis alle pesche è un delizioso dolce della tradizione francese. Oltre ad essere molto gustoso, il clafoutis non presenta grandi difficoltà, anzi è di facilissimo realizzazione. Per questo motivo, ma non solo, è perfetto anche da realizzare...
Dolci

Come preparare il clafoutis alle ciliegie

La Francia non è solo la patria del romanticismo, dei poeti e dei pittori! Anche la pasticceria francese ha infatti sfornato dei piccoli capolavori gastronomici. Uno di questi è il soffice e goloso Clafoutis, un dessert preparato con la frutta di stagione...
Dolci

Come preparare il clafoutis con prugne e albicocche

Ecco a voi la ricetta per preparare il clafoutis con prugne e albicocche: si tratta di un dessert semplice di origine francese, da gustare al cucchiaio, perfetto per concludere in bellezza una cena fra amici o da servire agli ospiti la domenica pomeriggio....
Dolci

Ricetta: crostata di pere e crema alla cannella

Per fare una buona crostata la base principale è la pasta frolla: anche se la sua preparazione è abbastanza semplice, questa dovrà essere eseguita con la dovuta attenzione poiché gli ingredienti, se ben dosati, la renderanno friabile dopo la cottura...
Dolci

Come preparare la cheesecake arancia e cannella

La cheesecake è un dolce tipico della tradizione americana, irresistibile e facile da preparare. La crema spumosa e morbida al formaggio ricopre una superficie di croccante biscotto. Negli anni, la ricetta originale ha conosciuto diverse varianti, come...
Dolci

Clafoutis alle pere e mandorle

La fantasia in cucina ha prodotto nel tempo un'infinità di preparazioni culinarie. Anche nella realizzazione dei dolci ci si potrà sbizzarrire, creando gustosissime varianti. È il caso del clafoutis, detto anche clafoutis. Si tratta di un dolce da...
Dolci

Clafoutis di more: la ricetta

Con questa ricetta lascerete senza parole familiari e amici. La dolcezza della frutta si sposa alla perfezione con la panna, che darà carattere all'insieme. Il gusto del clafoutis di more è unico e in grado di accontentare tutti i palati. La preparazione...
Dolci

Come preparare una torta alla cannella con miele e pistacchi

Oggi vi insegnerò come preparare una torta alla cannella con miele e pistacchi. È la ricetta perfetta da preparare soprattutto per la merenda, poiché rilassa i nervi sia durante la fase della preparazione che durante la fase della consumazione, perché...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.