Come preparare i cracker di patate

Tramite: O2O 17/11/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avete mai sentito parlare dei crackers di patate?! Ammetto che per me sono stati una scoperta piuttosto recente. Infatti prima di prepararli in casa i cracker per me si compravano al supermercato, nelle apposite confezioni monodose, pratiche e antispreco.
In realtà, per quanto siano spesso considerati un sostituto del pane, i crackers (confezionati) non sono un alimento di altissima qualità. Contengono bassissime percentuali di acqua, molto sodio, un'elevata quantità di grassi e poche vitamine. Dunque sono sconsigliati agli sportivi, che più di altri rischiano la disidratazione, a chi soffre di diabete, a coloro che hanno patologie cardiovascolari.
Cosa ben diversa è preparare a casa vostra i crackers: in questo caso scegliete voi gli ingredienti, come insaporirli e come farli leggeri e adatti a tutta la famiglia.
Per prepararli, seguite questi semplici passaggi.

27

Occorrente

  • 250 g patate
  • 1 albume
  • 300 g farina manitoba
  • Olio EVO
  • Sale
  • 1 cucchiaino bicarbonato di sodio
37

Preparazione delle patate

Potete scegliere come cuocere le patate: vi propongo due alternative entrambe gustose.
Potete lessare in abbondante acqua fredda le patate, con tutta la buccia, e attendere almeno 40 minuti affinché siano cotte. Con la pentola a pressione ovviamente i tempi si riducono. Il tempo di cottura dipende anche dalla grandezza delle patate.
In alternativa, potete cuocerle in forno, intere, con la buccia, praticando solo delle incisioni sulla superficie.

47

Preparazione dell'impasto

Quando le patate saranno fredde, privatele della buccia e riducetele in poltiglia, con uno schiacciapatate, con la forchetta o con il frullatore ad immersione. Aggiungete l'albume, il sale, l'olio extravergine di oliva e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.
Setacciata la farina con il bicarbonato ed aggiungete all'impasto.
Lasciate riposare per circa mezz'ora il composto ottenuto, coperto e in luogo fresco e asciutto.

Continua la lettura
57

Cottura

Riprendete l'impasto, stendetelo aiutandovi con un mattarello fino ad arrivare allo spessore di qualche millimetro. Ricavate le forme che preferite, utilizzando delle formine, un coppapasta o semplicemente la rotella per dolci.
Cospargete con granelli di sale grosso e disponete su una teglia foderata di carta forno.
Cuocete per 15, 20 minuti alla temperatura di 200 gradi C.
Potete anche friggerli: in questo caso cospargeteli di sale solo dopo averli cotti.

67

Consigli per insaporire i crackers

Da questa ricetta base potete insaporire i vostri crackers lasciando spazio alla fantasia.
Potrete aggiungere cipolla arrostita o aglio nell'impasto, oppure erba cipollina, rosmarino, basilico essiccato o origano.
Per un tocco più deciso, aggiungete del pecorino grattugiato o del parmigiano.
Per dare ai crackers un colore originale, potete scegliere curry, curcuma o zafferano.
Infine potete servirli così, al naturale, o come base per tartine con formaggi spalmabili, pomodori secchi o verdure sott'olio.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

5 modi per preparare la parmigiana di patate

Tra tutti i vari piatti che possono essere preparati a base di verdure e di qualche altro ingrediente, sicuramente non potete fare a meno di creare un'ottima parmigiana a base di patate. La parmigiana di patate, può essere condita in diversi modi e proprio...
Antipasti

Come preparare la caponata di patate

L'occhio sì vuole la sua parte, ma anche lo stomaco! La caponata fa sempre bella figura ed è sempre buonissima. La caponata di patate è la copia della celebre caponata siciliana, con le melanzane. Può essere servita come contorno, oppure può diventare...
Antipasti

Come preparare gli sformati di patate al timo e speck

Gli sformati di patate al timo e speck piacciono sempre a tutti. Sono semplici da preparare e ottimi da gustare assieme a un buon bicchiere di barolo. Scegliendo delle ottime patate a pasta gialle si ottengono del deliziosi sformati, soffici all’interno...
Antipasti

Come preparare la crema di patate alla salvia

La crema di patate alla salvia può essere servita in tavola come antipasto caldo prima di una cena importante organizzata in famiglia. Ha un gusto delicato e una consistenza vellutata resa corposa dalla panna e dalle patate a pasta gialla. Si tratta...
Antipasti

Come preparare gli spiedini di patate farciti

In cucina, si sa, dare spazio alla propria fantasia rappresenta sempre un'ottima idea. Di seguito vi illustreremo come preparare un piatto di certo molto originale: gli spiedini di patate farciti con verdura e scamorza. Un piatto che soddisferà tutti...
Antipasti

Come preparare la frittata con salmone e patate affettate

La frittata con salmone e patate affettate è un piatto molto semplice ed originale. Essa si può servire in diverse circostanze. Ad esempio è perfetta come aperitivo, tagliata a fettine o quadroni. In alternativa è ottima anche come portata principale...
Antipasti

Come preparare le barchette di patate speziate con aglio

Se intendiamo preparare un secondo piatto davvero sfizioso e soprattutto economico e veloce, possiamo cimentarci nella realizzazione di barchette di patate speziate con aglio. Il procedimento è piuttosto semplice, e richiede alcune specifiche operazioni....
Antipasti

Come preparare la teglia di patate alla provenzale

Le patate si prestano come contorno per qualsiasi secondo piatto, sia di carne che di pesce. Esse sono molto usate anche nelle zuppe e come condimento dei primi piatti. Questo significa che possono essere cucinate in tanti modi diversi. Nella seguente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.