Come preparare i fagottelli di stinco al cappuccino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Preparare dei piatti diversi a volte sembra una cosa molto difficile in quanto siamo abituati a cucinare la maggio parte delle volte sempre gli stessi piatti. Per coloro però che amano diversificare il menù, una ricetta molto particolare da preparare sono i fagottelli di stinco al cappuccino. Nei passi che seguono vi illustrerò passo dopo passo come procedere, fino a raggiungere il risultato finale.

25

Occorrente

  • 5 tuorli
  • 40g di pecorino
  • Sale
  • 160g di farina
  • 100ml di panna montata
  • 100g di zucchero
  • Latte
  • Caffè
  • Stinco di maiale
35

Preparare il ripieno

Per prima cosa, dovrete avere davanti a voi uno stinco abbastanza grande per poi essere impiantato alla perfezione. Prendete lo stinco e lavatelo accuratamente fino a togliere tutto il grasso che lo ricopre. Dopo aver messo da parte lo stinco, dovrete iniziare a lavorare il ripieno che è una delle parti fondamentali della ricetta. Prendete delle uova e montate i tuorli a bagnomaria e aggiungeteci del pecorino grattugiato. Lasciate che tutto il ripieno si raffreddi per qualche ora, è consigliabile che resti a raffreddare per un'ora e mezza. Una volta che lo andrete a riprendere, dovrete aggiungerci la panna montata.

45

Preparare i fagottelli

Per quanto riguarda la preparazione dei fagottelli, ci vuole molta più pazienza e tempo. Per prima cosa dovrete prendere la farina, tuorli, uova e semolino. Prima di procedere dovete far riposare il tutto per almeno 1 ora. Passata l'ora, potrete iniziare a mischiare tutti gli ingredienti e a mescolare con le mani fino a quando il tutto non sarà ben amalgamato. Prendete l'impasto e stendetelo su di un ripiano ben pulito. Aiutatevi con un matterello per stendere bene la pasta. A questo punto ritagliate dei piccoli pezzi con una rotella dentata della grandezza che desiderate e che ritenete più opportuna per quello che volete preparare. Adesso avrete quindi finalmente terminato la preparazione dei fagottelli. Mettete a cuocere lo stinco per almeno 3 ore, bollito è meglio così che si ammorbidisca bene. Dopodiché tagliatelo a pezzettini e inseritelo nei fagottelli come farcitura.

Continua la lettura
55

Preparare la salsa

In questo ultimo passo vi illustrerò come preparare la salsa e come fare un bell'impiattamento. Per realizzare la salsa di cappuccino, dovrete prendete una tazza di medie dimensioni e aggiungere del latte e del caffè. Mettetelo a riscaldare e aggiungeteci dello zucchero per rendere il cappuccino più gradevole. A questo punto dovrete prendere un pennello da pasticciere e iniziare con l'inzupparlo all'interno. Poi iniziate a spalmare il cappuccino sul fagottello fino a quando non vedrete che l'esterno è bello bagnato di cappuccino. La salsa è completa e non vi resta che fare la cosa più importante, ossia l'impiattamento. Per fare un impiattamento ottimo, prendete un bel piatto bianco in ceramica e di grandi dimensioni. Al centro mettete il fagottello, mentre ai lati aggiungete un poco di verdura e fate delle piccole macchie con la crema di cappuccino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le lasagnette ai pomodori disidratati

Cosa c'è di meglio di un buon primo piatto per avviare un pranzo in famiglia o tra amici? Questa pietanza ci permette di dare libero sfogo alla nostra fantasia, perché si presta a qualunque tipo di ricetta. L'ingrediente base, naturalmente, è la pasta....
Primi Piatti

Come preparare la vellutata di piselli allo yogurt

Se vuoi portare il colore e il gusto della primavera sulla tua tavola, ecco per te la ricetta di un piatto raffinato e gustoso: la vellutata di piselli allo yogurt. Si tratta di una soffice crema di piselli arricchita dal profumo della menta, dalla croccantezza...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle con nasello e vongole

Quando arriva il periodo estivo l'ideale è preparare un buon piatto di pesce, qualcosa di nuovo e fresco ideale da presentare anche ai propri commensali. Nella guida vedremo come accostare il nasello e le vongole insieme ad un piatto di pasta fresca...
Primi Piatti

Come preparare un cous cous di orzo primaverile

L'estate si avvicina sempre di più, quindi vi sono persone che preferiscono mantenersi in forma. Ma in primavera già si inizia ad andare in palestra e a mangiare sano. Tra i piatti che vengono preparati, troviamo l'insalata di pollo, l'insalata di riso,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con gamberetti e zucchine

Ecco bello e pronto, un nuovo piatto a base di pesce ed anche di verdure. Cercheremo infatti di portare in tavola, non solo il gusto del pesce, grazie ai crostacei, come i gamberi, che andremo ad utilizzare, ma anche il sapore e la bontà delle verdure,...
Primi Piatti

Come preparare la lasagna alla genovese

La lasagna è uno di quei piatti, preparati durante il periodo invernale. I modi per preparare la lasagna possono essere tantissimi: in bianco con besciamella e mozzarella, con il ragù di carne, ai funghi, al pesto ecc. In questa guida però, si parlerà...
Primi Piatti

Come preparare le penne rigate con peperoni e zenzero

Cucinare può essere noioso quando ci si trova a preparare costantemente gli stessi piatti. Per aggiungere un tocco di sapore e colore in più alla vostra tavola, provate a realizzare queste golose penne rigate con peperoni e zenzero. Si tratta di un...
Primi Piatti

Come preparare i calamari affogati

Quando il freddo rigido dell'inverno lascia il posto al clima mite della primavera, il pasto più fresco e salutare che si possa preparare comodamente a casa, ottenendo un piatto gustoso all'altezza dei migliori ristoranti, è senza dubbio quello a base...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.