Come preparare i fichi sciroppati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare i fichi sciroppati
16

Introduzione

Il fico è un frutto considerato fornitore di energia e ricco di fibre, potassio, ferro e vitamina A. Può essere consumato sia fresco che secco, a fine pasto o a colazione, come base per diverse ricette, sia dolci che salate, oppure come confettura. A tal proposito, nella guida che segue, vi sarà spiegato nel dettaglio come preparare i fichi sciroppati, una vera prelibatezza per gli amanti dei dolci più raffinati. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • 1 kg di zucchero
  • 500 gr di zucchero semolato
  • 8 dl di acqua
  • succo di 1 o 2 limoni
  • 1 baccello di vaniglia
36

Versate l'acqua in una casseruola

Iniziate la preparazione dei fichi sciroppati lavandoli accuratamente. Potete decidere di mantenere interi oppure di tagliarli a metà e asciugarli delicatamente con l'aiuto di un panno pulito. Successivamente versate l'acqua in una casseruola, mettetela sul fuoco e aggiungete il succo di limone, che deve essere non trattato; nel caso in cui non lo sia, lasciatelo per qualche minuto in ammollo con del bicarbonato. Unite parte della buccia grattugiata, lo zucchero e la vaniglia. Lasciate cuocere tutti gli ingredienti a fuoco medio per cinque minuti, poi utilizzate un mestolo per togliere i fichi e lasciar cuocere lo sciroppo ancora per altri cinque minuti.

46

Cuocete i fichi

A questo punto potete nuovamente inserire i fichi nella casseruola per farli cuocere altri cinque minuti, ma non è obbligatorio farlo. I fichi ottenuti possono benissimo essere conservati nel frigorifero e consumati entro una settimana, sia come dessert che come merenda. Nel caso in cui preferiate conservarli per un periodo successivo, i fichi dovranno essere posti in barattoli di vetro puliti e sterilizzati. Quest'ultima operazione può essere effettuata immergendo completamente i barattoli, con l'apertura verso l'alto, in una casseruola d'acqua fredda, lasciando in seguito bollire per una mezz'ora e aggiungendo negli ultimi minuti anche i relativi coperchi. Per evitare che i barattoli si scheggino urtandosi tra di loro, mettete uno strofinaccio nella pentola.

Continua la lettura
56

Aggiungete la parte avanzata della scorta del limone

Una volta sterilizzati i contenitori, riempiteli fino ad un centimetro dal bordo superiore con lo sciroppo e i fichi, aggiungete la parte avanzata della scorta del limone e, se desiderate, anche un pizzico di cannella. Per ottenere un sapore ancora più invitante, aggiungete ai fichi e allo sciroppo un filo di rum. Sigillate poi con i tappi e sterilizzate nuovamente facendo bollire sul fuoco per un'altra mezz'ora. Ponete i vasetti in un luogo asciutto e, soprattutto, evitate ambienti luminosi fino al momento in cui si deciderà di consumarne il contenuto. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui preferiate conservarli per un periodo successivo, i fichi dovranno essere posti in barattoli di vetro puliti e sterilizzati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come cucinare i fichi d'india

Molto spesso capita di vedere spalliere di fichi d'India incastonate nel paesaggio dell'Italia del sud come la Sardegna e la Sicilia. Infatti, questo frutto trova il clima ideale per crescere e diffondersi in zone aride e calde. Il suo uso è ormai largamente...
Cucina Etnica

Come conservare i fichi secchi

Siamo ben felici, in questo articolo di proporre come argomento un tema molto bello e diffuso nella nostre cucine. Stiamo parlando del come poter conservare in modo perfetto e senza imperfezione, i fichi secchi, in maniera tale da poterne godere quando...
Dolci

Come preparare il semifreddo di mascarpone e fichi

Per un pranzo o una cena speciale non deve mai mancare il dolce. Questo non va soltanto pensato in base al menù scelto. Ma occorre riuscire a renderlo unico, magari preparando un dessert fresco e originale. Uno dei più insoliti è senza alcun dubbio...
Dolci

Come preparare i fichi canditi

Il fico è un frutto versatile che ha innumerevoli qualità. Infatti i semi, le mucillagini e le svariate sostanze zuccherine che sono contenute in questo alimento hanno proprietà lassative utili a grandi e piccini. Nel frutto fresco è possibile trovare...
Consigli di Cucina

Come fare i fichi caramellati

Chi ha detto che la frutta, oltre a far bene, non può soddisfare anche il più esigente dei golosi? L'idea di fare fichi caramellati nacque tra i contadini romagnoli, diventando presto uno dei modi migliori per conservarli, in alternativa alla marmellata....
Dolci

Come fare la marmellata di fichi e cachi

La marmellata è un'ottima soluzione per utilizzare della frutta di stagione in maniera alternativa. Qui vedremo come fare la marmellata di fichi e cachi. Grazie al loro sapore zuccherino, avrete una confettura a dir poco deliziosa. Potete gustarla da...
Dolci

Ricetta: zuppa di fichi

I fichi sono dei frutti provenienti dal medio oriente, comunemente chiamati Ficus Carica, molto apprezzati dagli antichi Greci e Romani. Con tale ingrediente, è possibile preparare una gustosissima zuppa. Si tratta di una ricetta molto buona che può...
Dolci

Fichi in salsa di vino rosso e miele

Avete voglia di preparare un delizioso dessert a base di frutta e aromi che possa sorprendere i vostri invitati? I fichi in salsa di vino rosso e miele riusciranno sicuramente nell'intento di deliziare nonché stuzzicare la fantasia dei vostri commensali,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.