Come preparare i fichi secchi salati

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Accompagnati da un buon aperitivo, i fichi secchi salati sono un originale modo di iniziare un pranzo o un cena o di intrattenersi con gli amici prima di un evento speciale, o di un buffet di gala. A tale riguardo, nella seguente guida, vi illustrerò, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come preparare i fichi secchi salati. Non si tratta sicuramente di una ricetta molto comune, ma nonostante ciò, si realizza facilmente. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • 90 gr di farina di tipo 00
  • 60 gr di burro morbido
  • 25 gr di pomodori secchi sottolio tritati
  • sale, peperoncino in polvere e pepe nero q.b.
  • un pizzico di lievito per torte salate
  • un pizzico di bicarbonato
  • 300 gr di fichi secchi
  • Salumi a piacere
36

Innanzitutto, la prima operazione da compiere consiste nell'impastare la farina di tipo 00 con il sale, dopo averla setacciata, in modo da togliere eventuali grumi, quindi aggiungete il lievito, il bicarbonato ed il burro. Quest'ultimo è preferibile comprarlo di tipo cremoso oppure, se non riuscite a trovarlo, toglietelo dal frigorifero un'oretta prima di iniziare la preparazione. Non si otterrà lo stesso risultato, ma risulterà comunque più facile da trattare. Successivamente, prendete i fichi secchi, lavateli sotto l'acqua corrente, per togliere eventuali impurità e sminuzzateli finemente oppure, dopo averli tagliati, frullateli con un mixer o un frullatore.

46

Nel frattempo, incorporate al vostro composto i fichi e, continuando a mescolare, amalgamate il composto in modo da ottenere un impasto omogeneo. A questo punto, potete anche fermarvi e non aggiungere altri ingredienti, ma se è di vostro gradimento, potete sbizzarrirvi a vostro piacere, per arricchire questo speciale antipasto. In questo caso, ad esempio, potreste aggiungere anche il formaggio grattugiato, il pepe ed i pomodori. Mescolate il tutto in una terrina capiente in modo da amalgamare gli ingredienti. Fatto ciò, formate quindi una rotolo della misura voluta e, dopo averlo coperta con della pellicola trasparente, riponetelo in frigorifero e lasciatelo riposare per alcune ore, meglio ancora per tutta una notte.

Continua la lettura
56

Il giorno dopo, estraete il rotolo dal frigorifero, togliete la pellicola trasparente e dopo averla eliminata tutta dall'impasto, con l'aiuto di un tagliere e di un coltello affilato da cucina, tagliate dei dischetti della spessore di circa 1 centimetro. Disponete ora i vostri dischetti in una teglia, precedente coperta da carta da forno e cuoceteli nel forno preriscaldato a 180°. La cottura sarà ultimata in circa una quindicina di minuti. Molti altri sono i possibili abbinamenti, non vi resta che l'imbarazzo della scelta. Et voilà! I vostri fichi secchi salati sono ora pronti per essere gustati. Buon appetito!

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare un antipasto con i fichi

La guida che vi proporremo a breve si occuperà di cucina. Vi daremo delle informazioni utili per la preparazione di una ricetta, ovvero di un antipasto. Nei prossimi tre passi, vi spiegheremo in maniera dettagliata come preparare un antipasto con i fichi....
Cucina Etnica

Come fare i waffle salati di patate e prosciutto

I waffle sono delle cialde dalla consistenza croccante fuori e morbida dentro, che spesso vengono mangiati con l'aggiunta di panna, cioccolato, crema di nocciole o con qualsiasi altra deliziosa farcitura dolce. In realtà i waffle, possono anche essere...
Cucina Etnica

Ricetta: cous cous con funghi porcini secchi

L'estate è la stagione perfetta per riscoprire il piacere di mangiare leggero, magari scoprendo anche sapori diversi e dal sentore etnico. Il cous cous è un alimento tanto semplice, quanto nutriente. Inoltre la sua preparazione, semplicissima e veloce,...
Cucina Etnica

Come preparare le polpette di farina di ceci

In casa vengono preparate molte ricette gustose. Tra dolci e salati ci si può sbizzarrire inventando nuovi piatti. La mattina procediamo con la preparazione della colazione, quindi gustiamoci il caffè del latte, e dei biscottini al cioccolato. In seguito...
Cucina Etnica

Come preparare il gelato indiano

In cucina vengono preparate molte pietanze squisite. Tra dolci e salati ci si può sbizzarrire. Per esempio per colazione potete preparare una bella tazza di latte accompagnato ad un buon cornetto al cioccolato. Il pranzo prevedede la preparazione di...
Cucina Etnica

Come preparare il sale speziato

Nella seguente pratica ed esaustiva guida che vi esporrò immediatamente nei passi successivi, vi parlerò di come bisogna preparare correttamente il sale speziato (sale + spezie + erba), che viene usato prevalentemente in Australia ed anche in Nuova...
Cucina Etnica

Come preparare falafel vegani

I falafel vegani rappresentano un piatto che arriva direttamente dalla cucina mediorientale. Si possono realizzare più varianti di questa pietanza, e si tratta di gustosissime polpettine preparate con legumi e verdura; c'è chi preferisce realizzarle...
Cucina Etnica

Come preparare il risotto alle more e funghi porcini

Il risotto alle more e funghi porcini rappresenta un primo piatto particolarmente elaborato e delizioso, in cui si fondono ingredienti genuini e tipici del bosco. Il gusto deciso dei funghi si unisce infatti al sapore dolce delle more, dando vita ad un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.