Come preparare i filej alla 'nduja

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La 'nduja è un tipico salume piccante calabrese che viene spalmato sul pane oppure adoperato per arricchire sughi, secondi piatti e pasta. La 'duja viene preparata con differenti carni di maiale alle quali si aggiungono peperoncino macinato essiccato e sale. Anche dopo la stagionatura ha una consistenza morbida, che rende il suo utilizzo versatile. I filej alla 'nduja sono una specialità tradizionale calabrese che solitamente viene preparata nei giorni di festa. Avendo a disposizione il pregiato e gustoso salume, non vi risulterà difficile preparare questo piatto piccante. Leggendo la guida a seguire vi verranno illustrati nel dettaglio tutti i passaggi che vi permetteranno di comprendere come preparare i gustosi filej alla 'nduja.

25

Occorrente

  • 250 g di semola rimacinata
  • 150 g di 'nduja
  • 4 pomodori maturi
  • 40 g di formaggio pecorino grattugiato
  • sale
35

Versate la farina sulla spianatoia creando una fontana. Praticate un foro al centro e versateci acqua tiepida e un pizzico di sale. L'acqua dovrà essere sufficiente per ottenere un impasto sodo. Iniziate a mescolare tutti gli ingredienti con le mani. Dopo circa otto-dieci minuti avrete ottenuto un panetto compatto caratterizzato da un aspetto uniforme. Ricopritelo con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare a temperatura ambiente almeno per trenta minuti prima di procedere oltre.

45

Trascorso il tempo indicato riprendete l'impasto e tagliatelo a pezzi non troppo piccoli. Con ogni pezzo formate dei bastoncini rotolandoli con le mani sopra il piano di lavoro. Tagliateli a una lunghezza di circa di 20 centimetri e poi arrotolateli sopra un comune ferro dalle calze o, meglio ancora, sopra uno di quei ferri che solitamente si adoperano per preparare gli spiedini. La pasta, in questo modo, assumerà il tipico aspetto a vite: l'ideale per raccogliere bene il condimento.
Stendete tutti i filej sul avolo ricoperto con una tovaglia pulita di cotone e lasciateli asciugare bene per una trentina di minuti. Se temete che possano perdere la forma, non togliete lo spiedino fino al termine dei trenta minuti di asciugatura.

Continua la lettura
55

Lavate i pomodori sotto il getto della fontana e, dopo averli asciugati, togliete la buccia adoperando un coltello ben affilato. Mettete la 'nduja in una padella capiente antiaderente e fatela scaldare a fiamma vivace. Schiacciatela con i rebbi di una forchetta. Aggiungete i pomodori tagliati a dadini e poi salate secondo i vostri gusti. Cuocete questo condimento per una decina di minuti. Cuocete i fidej in acqua salata bollente per otto minuti poi scolateli e trasferiteli nella padella con l condimento. Saltate la pasta a fiamma vivace per un paio di minuti e poi servitela ancora fumante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la pasta con zucca e nduja

Lo so, tutti dicono che gli studenti non amano cucinare. Magari è anche vero, in fondo chi può competere con i piatti che la mamma cucina con tanto amore per il suo tesoro adorato? Eppure dipende molto dalle ricette e ancor di più dal risultato. Certo,...
Primi Piatti

Fettuccine al tartufo e nduja

Avete parenti o amici calabresi che quando vanno in visita alla famiglia tornano sempre da voi con un delizioso barattolino di salsa alla nduja? Ringraziateli sentitamente e custodite questa prelibatezza come una reliquia: sono infatti moltissime le preparazioni...
Primi Piatti

Ricetta: scialatelli con la nduja

La gastronomia italiana è un vero e proprio trionfo di profumi e sapori, ispirati dalla bellezza di una terra ricca di storia e cultura. Per portare in tavola un pizzico della meravigliosa costiera amalfitana, perché non preparare un ottimo piatto di...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con la 'nduja

Per una cena estiva all'aperto da trascorrere con gli amici, perché non lasciarci tentare da un classico della cucina italiana come gli spaghetti? Per creare un caldo clima di convivialità, nessuna ricetta è perfetta come una "spaghettata"! Una preparazione...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con 'nduja e provola affumicata

I primi piatti della cucina italiana si possono realizzare adoperando non soltanto la pasta (come i rigatoni o gli spaghetti), ma anche il riso. Come ingredienti si possono invece utilizzare le verdure, i formaggi, la carne, i salumi o il pesce. A prescindere...
Primi Piatti

Pennette alla 'nduja e vaniglia

I primi piatti nella cultura culinaria italiana sono un elemento molto importante, infatti ne esistono di moltissimi tipi in funzione dei prodotti utilizzati e del luogo in cui vengono preparati. Infatti la nostra cucina è ricca di pianti sempre differenti...
Primi Piatti

Come preparare gli spaghetti con caciocavallo e salsiccia

Se volete proporre in tavola un primo piatto goloso e sostanzioso, ecco a voi la ricetta per preparare dei deliziosi spaghetti con caciocavallo e salsiccia. Se non riuscite a reperire in commercio gli spaghetti freschi avete due possibili alternative:...
Primi Piatti

Come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto

Volete preparare un piatto goloso che possa piacere anche ai palati più raffinati? Ecco a voi la ricetta che vi illustrerà come preparare i tagliolini con zucchine e prosciutto cotto. Per realizzare questa specialità bisogna avere un po' di tempo da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.