Come preparare i finocchi stufati

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si decide, spesso in maniera inevitabile, di cominciare un'alimentazione controllata tutti ci siamo ritrovati davanti al dubbio di come cucinare una pietanza all'apparenza triste e noiosa tale da renderla appetibile non solo al palato ma anche alla vista. Così spesso si finisce col ripiegare sempre sulle stesse due ricette che conosciamo e sappiamo preparare. Trovo che sperimentare qualcosa di nuovo, partendo dalla ricetta base dei finocchi stufati, possa aiutare nella personale e a volte ardua lotta che ciascuno di noi intraprende per il controllo del peso.

27

Occorrente

  • Finocchi
  • Aglio
  • Vino bianco
  • Olio e.v.o.
  • Sale e pepe
37

Ingredienti

Prepariamoci ciò che occorre:
1kg di finocchi, 1 spicchio d'aglio, 10 ml di vino bianco, 100 ml di acqua, 2 cucchiai di olio e. V. O., Sale e pepe nero q. B., Aceto balsamico per guarnire

Utensili: Coltello, Padella dai bordi alti, cucchiaio di silicone, piatto da portata.

47

Procedimento

Procediamo cosi:
Iniziamo pulendo i finocchi, privandoli quindi della cima, della base e tagliando poi i finocchi a metà. Tagliateli adesso in fette sottili, dello spessore di un centimetro circa. Adagiateli in una padella, preferibilmente dai bordi alti, insieme allo spicchio d'aglio privato dell'anima centrale ed all'olio e lasciate cuocere per un paio di minuti. Salate e pepate a piacere e gusto vostro. A questo punto della ricetta potete aggiungere il vino, coprite con un coperchio e lasciate stufare finché i finocchi non saranno teneri ma non avranno comunque perso parte della loro caratteristica croccantezza. Servire quindi, in un piatto da portata, con qualche goccia di aceto balsamico.
Da servire ancora caldi magari accompagnandoli con del pesce al forno oppure con del pollo arrosto.

Continua la lettura
57

Varianti

Se volessimo apportare qualche modifica alla ricetta base, potremmo, una volta stufati i finocchi riporli in una teglia adatta al forno ed ungerla con poco olio e spolverizzare con del pangrattato. Versare quindi la padellata di finocchi stufati e ricoprire ancora con del pangrattato, parmigiano ed un filo d'olio e. V. O.. Infornare a 200 °C, forno ventilato, per 15' o finché gli stessi non saranno ben dorati in superficie. Servire tiepido, cosi che i sapori possano essere apprezzabili. Per un'ulteriore variante alle precedenti potremmo aggiungere, vino rosso un sostituzione al vino bianco e delle olive nere, formaggio tipo pepato giovane, acciughe sott'olio. Ancora quando le verdure sono nella padella unirvi gli ingredienti precedentemente indicati e lasciare amalgamare qualche minuto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate stufare a fiamma bassa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare l'insalata di polpo e finocchi

In questa guida, passo dopo passo, spiegherò come preparare l'insalata di polpo e finocchi. Si tratta di una specialità che unisce la prelibatezza del pesce alla freschezza di una croccante verdura come il finocchio. Così facendo, si andrà a creare...
Antipasti

Come preparare una vellutata di finocchi

Quando ci capita di pensare ai molti piatti in cui i finocchi sono utilizzati, non sempre la nostra mente corre a quelle ricette che trovano nella delicatezza la loro caratteristica principale. La vellutata di finocchi, si propone per smentire questa...
Antipasti

Come preparare i finocchi al forno

I finocchi sono un'ottima verdura da consumare cruda, sgranocchiata come tale o in insalata. È possibile effettuare pure preparazioni al fornello, e quindi consumarli cotti in una grande varietà di modi. Molte sono le ricette che li utilizzano come...
Antipasti

Come preparare il soufflé di finocchi

Il finocchio è l'alimento ideale per chi tiene alla propria forma fisica, è un ortaggio con ridotto contenuto calorico, povero di grassi e ricco di fibre e di vitamine. Questo piatto è abbastanza leggero ed è consigliato soprattutto in estate. Ecco...
Antipasti

Come preparare la frittata di finocchi

In cucina si possono usare tutte le parti del finocchio. Il grumolo bianco (erroneamente ritenuto un bulbo) del finocchio coltivato si può mangiare crudo nelle insalate oppure lessato e gratinato e si può aggiungere agli stufati. Per quanto riguarda...
Antipasti

Sfogliatelle con porri stufati

Le sfogliatelle con porri stufati regalano un gusto e un sapore senza pari. Il piatto è anche molto salutare, in quanto i porri sono una fonte preziosa di minerali e vitamine. Avrete una parte croccante data dalla sfoglia e un ripieno che si scioglie...
Antipasti

Ricetta: finocchi al parmigiano in padella

I finocchi alla besciamella gratinati al formaggio, rappresentano un sostanzioso contorno o un ricco secondo piatto vegetariano, perfetto da assaporare durante la stagione fredda. Per un'alternativa leggera e più veloce da preparare, senza tuttavia dover...
Antipasti

Ricetta: finocchi al forno

Cucinare, è un qualcosa di molto bello e di entusiasmante, in particolar modo se stiamo cucinando un pranzo od una cena a delle persone che ci stanno particolarmente a cuore. Se amiamo la semplicità e l' autenticità dei piatti e se tra i nostri ospiti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.