Come preparare i gamberoni alle mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I gamberoni alle mandorle sono un delizioso antipasto che possono essere proposti agli ospiti anche come finger food durante un aperitivo estivo. Sono caratterizzati da un gusto delicato e si sposano alla perfezione con vini bianchi secchi o con champagne servito ben freddo. Assicuratevi di avere a portata di meno tutti gli ingredienti e poi mettetevi subito ai fornelli. Leggendo la guida riportata a seguire non vi sarà difficile comprendere come preparare dei delizioso gamberoni alle mandorle da gustare ancora caldi.

25

Occorrente

  • 16 gamberoni
  • 5 cucchiai di farina 00
  • sale
  • 250 g di mandorle
  • 5 cucchiai di pangrattato
  • olio di arachidi per friggere
35

Per prima cosa prendete i gamberoni che avete a disposizione e eliminate con la teta. Ricordatevi però di conservare l’ultima parte del carapace ancora attaccato alla coda. Versate la farina in una ciotola, unite un pizzico di sale e tanta acqua quanto basta per creare una pastella avente una consistenza collosa. Mescolate accuratamente con i rebbi di una forchetta e poi lasciatela riposare almeno per una decina di minuti prima di procedere oltre.
Triturate le mandorle a coltello e poi trasferitele in una padella capiente. Fatele tostare sul fuoco fino a quando il loro profumo non diverrà più intenso poi versatele in un piatto e attendete che si intiepidiscano. Versate nel piatto anche il pangrattato e mescolate fino a ottenere un composto assai uniforme.

45

Prendete i gamberi per la coda e, uno a uno, immergeteli nella pastella. Passateli poi nel misto a base di mandorle e con le mani compattate bene l’impanatura attorno al crostaceo affinché non si stacchi durante la cottura.
Versate abbondante olio di arachidi in una padella di grandi dimensioni e fatelo scaldare a fiamma moderata. Appena sarà ben caldo iniziate a friggere pochi alla volta i gamberoni per evitare di abbassare troppo la temperatura dell’olio.

Continua la lettura
55

Quando la loro superficie apparirà ben dorata e croccante, prelevateli con una schiumarola e adagiateli su della carta assorbente affinché perdano tutto l’olio in eccesso. Salateli e portateli subito in tavola prima che raffreddino e perdano gran parte della loro bontà.
Potete accompagnare in tavola questa specialità con insalate di stagione oppure, in alternativa con una padellata di padellata di patate cotte in forno. Se desiderate che i vostri gamberoni abbiano un aspetto migliore, sostituite le mandorle triturate con mandorle tagliate a lamelle o a bastoncini e aggiungete all'impanatura anche dei semi di sesamo precedentemente ben tostati a fiamma vivace.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare i gamberoni allo champagne

Se intendiamo preparare i gamberoni in un modo diverso dal solito, possiamo optare per lo champagne; infatti, si tratta di un piatto dal sapore delicato, ideale da servire sia come antipasto che come secondo. A tale proposito, ecco le istruzioni su come...
Pesce

Come preparare i gamberoni alla griglia con aglio e burro

Sapere come cucinare i gamberoni è fondamentale per evitare di rovinare e sprecare un prodotto tanto semplice quanto gustoso. I gamberoni, poco calorici ma ricchi di potassio e fosforo, sono alimenti ottimi che permettono di coniugare una corretta alimentazione...
Pesce

Come preparare i gamberoni gratinati

La guida che vi proponiamo in seguito spiegherà tutti i passaggi relativamente la procedura su come preparare i gamberoni gratinati. Il suo sapore è ricco e la sua gratinatura rendono tale pietanza molto gustosa ed apprezzata anche da chi di cucina...
Pesce

Come preparare la bisque di gamberoni

Portare in tavola piatti buoni e allo stesso tempo molto belli da vedere è una soddisfazione sia per gli occhi che per il palato. Ovviamente non è necessario essere dei grandi chef per realizzare portare all'altezza della grande cucina, basta solo sperimentare...
Pesce

Come preparare i gamberoni con quinoa e zenzero

La quinoa era un alimento che poteva essere trovato solo all'interno dei negozi che si occupano di commercio equo solidale; ora, invece, è possibile acquistarla anche nei negozi che vendono cibo biologico e nei maggiori supermercati. Si tratta di semini...
Pesce

Come preparare i gamberoni arrostiti al miele

L'inizio dell'estate segna anche l'arrivo delle belle giornate, del caldo, delle serate passate con gli amici preparando delle ottime grigliate. Siano esse di pesce o di carne, sono un toccasana per mettere di buon umore e divertirsi un po' con una bella...
Pesce

Gamberoni al piri piri

Volete stupire i vostri ospiti e non sapete come fare? Niente paura. Questa è la ricetta che farà sicuramente al caso vostro. I gamberoni al piri piri sono un delizioso aperitivo da servire prima della cena, poiché leggeri ma sfiziosi. Il suo ingrediente...
Pesce

Ricetta: gamberoni gratinati agli agrumi in salsa citronette

Tra i crostacei più amati da grandi e piccini, non possono sicuramente mancare i gamberoni e i gamberetti. Si tratta di una tipologia di pesce molto deliziosa, prelibata e delicata, perfetta da gustare in tavola per qualsiasi occasione. Moltissime sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.