Come preparare i lecca lecca al parmigiano

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In occasione di una cena fra amici, non c’è niente di meglio che preparare degli antipasti esclusivi e davvero particolari; infatti, in questa guida ci occupiamo dei lecca lecca, ma non quelli a base di caramello, bensì con il prodotto principe d’Italia, vale a dire il parmigiano. Nei passi successivi vediamo dunque, cosa occorre e come preparare questo gustoso e sfizioso antipasto.

25

Occorrente

  • Parmigiano grattugiato 100 gr
  • Semi vari 40 gr.
  • Burro q.b.
  • Stuzzicadenti per spiedini
  • Formine per dolci
35

Innanzitutto è importante sapere che oltre al parmigiano si possono aggiungere anche dei semi e tra i più svariati, come ad esempio quelli di chia e di sesamo. Anche la preparazione e la cottura ​è molto veloce, in quanto occorrono circa 5 o 6 minuti. Premesso ciò, nei passi successivi vediamo quale procedura bisogna seguire.

45

Per iniziare, è necessario mettere da parte degli spiedini in legno di un certo spessore, in modo da garantire resistenza al lecca lecca. Prendiamo poi delle piccole ciotole e in ognuna di esse, mescoliamo il parmigiano grattugiato con i vari semi scelti, in modo da creare dei lecca lecca di diversi gusti. A questo punto, prendiamo una padella e sul fondo vi adagiamo la carta da forno, in modo che gli ingredienti non si attacchino durante la fase di cottura. Adesso all’interno dopo una noce di burro, versiamo a pioggia il parmigiano con i semi, e quando il composto diventa gommoso, lo inseriamo nelle formine, mettendo contemporaneamente anche il bastoncino di legno. Le formine preventivamente imburrate sul fondo e sui laterali, appena indurite e quindi raffreddate, ci consentono di ottenere dei lecca lecca al parmigiano della loro stessa sagoma. Una volta estratti delicatamente, sono pronti per essere serviti in tavola, e soprattutto per la loro varietà di colori e sagome, rendono il contesto elegante e tale da incuriosire anche gli ospiti presenti.

Continua la lettura
55

Questi ultimi infatti, rimarranno sicuramente esterrefatti di fronte a tanta bontà e fantasia di noi che li abbiamo accuratamente preparati, specie se ci soffermiamo ancora di più in fase di preparazione per massimizzare il risultato. In riferimento a ciò, ecco quindi un consiglio, che consiste nel prendere i lecca lecca quando sono ancora tiepidi e strofinarli in altri semi, della stessa natura di quelli utilizzati per inserirli nel parmigiano, in modo da ottenere poi una sorta di gratinatura, che serve sicuramente a renderli ancora più appetitosi, e nel contempo a compattarli meglio sul bastoncino di legno una volta che si induriscono definitivamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le cialde al parmigiano

Se desideriamo preparare qualcosa di stuzzicante come antipasto, potremmo realizzare una ricetta semplice e deliziosa. Parliamo di alcune deliziose cialde al parmigiano da preparare in pochissimi minuti. Sarà un modo alternativo di servire i nostri piatti,...
Antipasti

Come preparare la crema di parmigiano

La crema di parmigiano è una salsa deliziosa ed estremamente versatile, che potrà fungere da gustoso condimento per la pasta od essere utilizzata per accompagnare secondi di carne, nonché per realizzare sfiziosi antipasti: l'unico limite ai suoi possibili...
Antipasti

Come preparare il flan natalizio di barbabietole rosse e parmigiano

Con l'arrivo del Natale, ognuno di noi ha voglia di sperimentare qualcosa di buono e gustoso per il fatidico cenone in famiglia. La notte del ventiquattro sarà indimenticabile se seguirete i nostri consigli, in particolare quelli che riguardano la preparazione...
Antipasti

Come preparare la torta di patate alle cipolle con parmigiano

La torta di patate alle cipolle con parmigiano è un goloso antipasto da portare in tavola ben caldo. Se accompagnato con un insieme di verdure grigliate, può essere presentato in tavola anche come secondo piatto. Non c’è niente di difficile in questa...
Antipasti

Come preparare i cestini di Parmigiano

I cestini di parmigiano sono dei piccoli contenitori molto decorativi, sfiziosi e accattivanti, particolarmente indicati per un antipasto originale e ricercato. Possono essere utilizzati in diversi modi, ma in questo caso l'arma più importante è sicuramente...
Antipasti

Come preparare la vellutata di zucca con Parmigiano Reggiano

La vellutata di zucca con parmigiano reggiano è un primo piatto gustoso, salutare e che solitamente piace anche ai bambini. Contiene solamente ingredienti semplici e salutari come la zucca e le cipolle rosse. È ottima da gustare calda durante le serate...
Antipasti

Come preparare la crema spalmabile di spinaci e parmigiano

La crema spalmabile, dolce o salata, è un alimento che ormai ritroviamo molto spesso nelle nostre dispense o nel nostro frigorifero. Pratica e comoda, in un attimo consente la realizzazione di tartine o l'imbottitura di panini. Nella versione salata...
Antipasti

Come preparare i pancake di spinaci al parmigiano

I pancake di spinaci sono un goloso antipasto molto semplice da preparare. Possono essere serviti in tavola anche all’ora dell’aperitivo o per un brunch informale organizzato in famiglia. Per ottenere un buon risultato finale è indispensabile scegliere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.