Come preparare i maccheroni al ragù di nasello

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il nasello o merluzzo è uno dei pesci più ricercati al mondo, perché da esso, i pescatori lo sanno bene, non si butta via mai niente. Dalla coda e dalla testa si ricavano le famose farine di pesce, dal fegato, l'olio di fegato di merluzzo, ricco di amminoacidi e iperproteico; mentre lingua e stomaco vengono utilizzati tantissimo in Norvegia ed in Giappone per la preparazione di piatti prelibati come il sushi. In Europa, in particolar modo, nel sud Italia, ne vengono cucinati soprattutto i filetti, utilizzati per la preparazione, di antipasti, secondi ed ancor più spesso, primi piatti. Quest'oggi vorremmo consigliarvi una ricetta appetitosa, che saprà sicuramente allietare il vostro palato e quello dei vostri cari, si tratta dei maccheroni al ragù di nasello. Una ricetta saporita e semplice da preparare che siamo sicuri, conquisterà anche i vostri bambini. Vediamo assieme come farla.

26

Occorrente

  • 500 gr di filetti di nasello, 500 gr. di maccheroni, mezza cipolla, una carota, un gambo di sedano, 500 gr. di pomodorini pachino, 200 gr. di olive nere, un bicchiere di vino bianco, olio extravergine d'oliva, aneto, prezzemolo, sale e pepe.
36

Pulire il nasello

Acquistate un bel nasello nasello fresco di medie proporzioni, ma in alternativa, potete usare anche quello surgelato. Non sarà esattamente la stessa cosa ma riuscirà lo stesso ad aggiungere il giusto sapore alla ricetta. Pulitelo, sfilettatelo, eliminate la lisca e facendo attenzione a non danneggiare la polpa interna, asportate con l'apposita pinzetta le spine rimaste per evitare che finiscano in mezzo al sugo. Tagliatelo a tocchetti.

46

Cuocere il nasello

In una padella antiaderente, fate soffriggere un filo d'olio extravergine d'oliva con un trito di carote, sedano e cipolle. Riducete le verdure in dadini piuttosto piccoli, mi raccomando. A questo punto, aggiungete i tocchetti di pesce e fate rosolare per qualche minuto, facendo attenzione a non far bruciare la superficie del pesce. Alzate la fiamma, versate poi, il vino bianco e fate sfumare.
Nel frattempo aggiungete, i pomodorini tagliati a metà, le olive nere, il pepe, il prezzemolo e l'aneto; infine, aggiustate di sale. Fate cuocere a fiamma moderata.

Continua la lettura
56

Cuocere la pasta e servire

In una pentola versate dell'acqua, salate e fate bollire. Calate poi, la pasta e fate cuocere per circa 7-8 minuti. Se scegliete di utilizzare della pasta fresca, riducete i tempi di cottura.
A questo punto, controllate che il vostro ragù di nasello non sia troppo asciutto, diversamente, aggiungete un mestolo dell'acqua di cottura della pasta e fate cuocere a fiamma viva. Scolate poi, la pasta al dente e versatela nella padella col sugo di pesce. A questo punto, continuate la cottura per un paio di minuti, in modo da permettere alla pasta di amalgamarsi bene al ragù. Spegnete il fuoco, aggiungete un filo d'olio extravergine a crudo ed abbondante prezzemolo, per colorare e rendere ancora più invitante il piatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come fare i tagliolini al ragù di nasello

Se per il vostro pranzo domenicale intendete rinunciare alla carne ma non ad un classico ragù, potete ugualmente prepararlo con del pesce e nello specifico il nasello. La ricetta è piuttosto semplice e se ben elaborata può rivelarsi davvero gustosa,...
Primi Piatti

Come preparare i maccheroni gratinati ai cavolini

I maccheroni gratinati ai cavolini sono il piatto ideale da proporre per una cena organizzata in famiglia. Questa specialità è facile da preparare e mette d’accordo sempre tutti. La crosticina dorata che si forma sulla superficie durante la cottura...
Primi Piatti

Come preparare i maccheroni al pesto di ortiche

I maccheroni al pesto di ortiche sono un primo piatto goloso ma leggero e può essere consumato anche da chi è perennemente a dieta ma non vuole rinunciare ai piaceri della buona tavola. Questi maccheroni sono molto semplici da preparare e anche i meno...
Primi Piatti

Come preparare i maccheroni gratinati con il Bimby

Il Bimby è uno strumento di cucina molto diffuso, in quanto consente di preparare un'infinità di ricette, dolci e salate, tagliando, impastando e cucinando moltissimi ingredienti. È uno strumento usato molto da chi non possiede dimestichezza in cucina...
Primi Piatti

Come preparare il pasticcio di maccheroni

La guida che andremo a sviluppare nei prossimi tre passi avrà come tematica la preparazione di un'ottima ricetta: il pasticcio di maccheroni. Proveremo a spiegarvi tutti i passaggi utili per capire come preparare questo ottimo piatto. Cominciamo il percorso.Il...
Primi Piatti

Maccheroni con la trippa

La trippa viene ricavata dallo stomaco del bovino. Nella tradizione italiana, era considerato un piatto povero ma allo stesso tempo molto diffuso. Infatti sono numerosissime le ricette che prevedono l'utilizzo della trippa. La cucina savonese propone...
Primi Piatti

Ricetta: maccheroni con asparagi

Gli asparagi sono degli ortaggi davvero deliziosi e delicati. Arrivano sulle nostre tavole in primavera e ci permettono di creare ricette straordinarie in pochissimo tempo. Una ricetta da provare assolutamente è quella dei maccheroni con asparagi. La...
Primi Piatti

Come preparare le lasagne al ragù bianco e zucchine

In molte sono le preparazioni che possiamo realizzare in cucina, adottando una buona dose di impegno e di creatività. Tuttavia ci sono piatti gustosi che possiamo preparare che spesso non vengono tenuti in adeguata considerazione, come per esempio le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.