Come preparare i medaglioni vegan con quinoa e broccoli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I medaglioni vegan con quinoa e broccoli sono una gustosa specialità priva di proteine animali che può essere messa in tavola sia come antipasto che come secondo piatto. Preparare questa specialità è molto semplice e chi ha bambini in casa, può farsi aiutare da loro. Sono molto gustosi ma, chi desidera renderli ancora più invitanti, può aggiungere agli ingredienti di base anche un po’ di curry o di curcuma.
Se avete a portata di mano tutti gli ingredienti nelle dosi indicate, mettetevi subito al lavoro senza perdere tempo prezioso. Leggendo la guida riportata a seguire non vi risulterà complicato preparare questi gustosi medaglioni vegan con quinoa e broccoli.

25

Occorrente

  • 300 g di quinoa
  • 100 g di spinaci
  • 500 g di broccoletti
  • Farina di mais
  • Paprika piccante
  • Uno spicchio d’aglio
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine d'oliva
35

Pulite accuratamente gli spinaci e poi lavateli sotto il getto della fontana. Sgocciolateli bene e trasferiteli direttamente in una padella antiaderente abbastanza grande. Accendete la fiamma e cucinateli così, senza aggiungere altro. Quando si saranno ben rosolati scolateli dall’acqua di cottura e pi strizzateli bene non appena si saranno intiepiditi.
Appoggiate gli spinaci sopra un piano di lavoro e sminuzzateli finemente a coltello, poi metteteli in una terrina.

45

Intanto versate la quinoa in un colino e lavatela sotto il getto della fontana. Lessatela in acqua bollente salata per una ventina di minuti o fino a quando sarà diventata tenera. Scolatela e trasferitela in una padella. Fatela asciugare a fiamma vivace mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Salate e insaporite con una macinata di pepe poi spegnete il fuoco. Trasferite la quinoa nella ciotola contenente gli spiaci. Aggiungete un cucchiaio scarso di paprika e mescolate accuratamente con un cucchiaio di legno.
Prelevate un po’ d’impasto con un cucchiaio e, aiutandovi con le mani formate un medaglione. Passatelo nella farina di mais e mettetelo da parte. Proseguite in questo modo fino ad aver terminato tutto l’impasto a vostra disposizione.

Continua la lettura
55

Ungete i medaglioni con poco olio extravergine d’oliva e poi sistemateli in una terrina, distanziandoli bene gli uni dagli altri. Preriscaldate il forno a 180°C e, appena sarà ben caldo, infornate la pirofila. Dopo circa un quarto d’ora i medaglioni saranno cotti a puntino.
Dividete a cimette i broccoletti e, dopo averli lavati, cuoceteli al vapore. Fateli insaporire in una padella assieme a un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e all’aglio sminuzzato. Servite i medaglioni di quinoa con i broccoletti saltati in padella prima che si raffreddino troppo e perdano parte del loro gusto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: medaglioni di patate e broccoli

Capita a tutti, di tanto in tanto, di frequentare i centri commerciali. Alcuni di essi si specializzano nella vendita di particolari prodotti, come i mobili componibili. In questi grandi centri del commercio sono presenti molti servizi al cliente, come...
Antipasti

Come preparare i medaglioni di tofu al sesamo e curcuma

Spesso si crede che la cucina vegan sia poco ricca e dai sapori spenti. In realtà basta avere un po' di fantasia e si possono preparare tantissimi piatti buoni e gustosi proprio come quelli tradizionali. Ci sono vari ingredienti che sostituiscono quelli...
Antipasti

Come preparare i medaglioni di zucchine farciti

I medaglioni di zucchine farciti sono un ottimo antipasto da servire durante le cene estive organizzate all'aperto. Sono abbastanza semplici da preparare e non è certo indispensabile essere dei cuochi provetti per ottenere un eccellente risultato finale....
Antipasti

Come preparare i burger di fagioli neri e quinoa

Capita di aver voglia di qualcosa di goloso e più particolare del solito, magari di un hamburger come quelli del fast food. Ma se non mangiamo la carne né altri alimenti di origine animale non abbiamo la possibilità di comprarlo già pronto. Con un...
Antipasti

Come preparare le polpettine di quinoa e sesamo

Se siamo alla ricerca di un secondo vegano sfizioso le polpettine di quinoa e sesamo sono il piatto perfetto per noi. Facili e veloci da preparare, possiamo anche mangiarle il giorno dopo perché sono buonissime anche riscaldate. Inoltre la quinoa è...
Antipasti

Come preparare i pomodori ripieni di tonno e quinoa

I pomodori ripieni di tonno e quinoa è una ricetta fresca, un antipasto preferito nelle stagioni primaverili ed estive; ma ovviamente può essere realizzata in qualsiasi periodo dell'anno.Esso è inoltre un piatto leggero, adatto quindi anche a chi sta...
Antipasti

Come preparare la vellutata di broccoli con crostini

La vellutata di broccoli è un piatto vegetariano, delicato e gustoso. È ottima come primo caldo in inverno, con l'aggiunta dei crostini. Ma possiamo utilizzarla anche per guarnire altri piatti, quindi adatta anche altre stagioni. Inoltre, è un piatto...
Antipasti

Come preparare l'insalata di quinoa alle verdure

Mangiare in maniera sana ed anche gustosa talvolta può sembrare un qualcosa di impossibile: riuscire ad alimentarsi correttamente o seguendo un certo regime alimentare, mantenendo l'appetito ed il gusto, è possibile? La risposta è assolutamente sì:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.