Come preparare i nidi di patate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida, vi verranno forniti alcuni utili consigli su come preparare una deliziosa ricetta a casa vostra. Stiamo parlando dei nidi di patate, ovvero dei cestini realizzati con questo famoso ortaggio, in aggiunta alle verdure fritte. Per ottenere questa prelibatezza, sarà necessario acquistare delle patate che non rilascino una quantità eccessiva di amido, altrimenti il risultato del vostro piatto potrà essere compromesso. Come avrete notato, la ricetta risulta facile e veloce da realizzare, per cui prendete carta e penna e segnatevi tutto ciò che serve per riuscire ad ottenere tale pietanza.

26

Occorrente

  • Patate
  • Olio per friggere
  • Mandolina
  • Carta assorbente
36

Sbucciare le patate

Anzitutto, dovrete sbucciare le patate, le quali dovranno essere strofinate energicamente con un telo di cotone, per rimuovere i residui di terriccio. Questo passaggio servirà anche per non eliminare l'amido, in modo da ottenere dei nidi più resistenti e compatti. Per realizzare questi ultimi, dovrete sbucciare le patate, passarle sotto l'acqua fresca e, con un panno umido, tagliarle su un utensile da cucina chiamato "mandolina", dotato di varie lame. In questo caso, dovrete utilizzare la prima lama per creare dei sottilissimi bastoncini. Una volta fatto ciò, dovrete distribuire un certo quantitativo di queste ultime all'interno di un colino di metallo, per poi pressarvi sopra un secondo colino di metallo più piccolo, in modo che lo strato di patate tra i due mezzi sia ben schiacciato.

46

Immergere i due colini

Successivamente, immergete i due colini, sempre ben serrati fra di loro, in una grande padella dai bordi alti con l'olio per friggere. Ricordate che la quantità d'olio dovrà essere abbondante, in modo che i due attrezzi da lavoro siano completamente sommersi nell'olio. Dopo aver atteso 5 minuti circa, estraete il tutto, facendo sgocciolare accuratamente. In seguito, rimuovete il colino più piccolo e rovesciate l'altro su un foglio di carta assorbente. Procedete nella stessa maniera per tutti gli altri nidi.

Continua la lettura
56

Realizzare i nidi di patate con effetto "a griglia"

In alternativa, potrete realizzare i nidi di patate anche dandogli l'effetto "a griglia". Per fare ciò, dovrete passare ogni patata sopra la lama scanalata della "mandolina", tenendola ben piatta e spostando la mano alternativamente a destra e subito dopo a sinistra, fino a quando tutta la patata sarà stata tagliata. A questo punto, potrete riempire con alcune fette sovrapposte il colino più grande, introducendo poi quello più piccolo e friggendo il tutto. Una volta ultimata la cottura, potrete salare i nidi e farcirli nei modi più vari, per esempio con olive all'ascolana o melanzane a funghetto. Infine, potrete adagiare le vostre prelibatezze ripiene su un piatto da portata. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Nidi di patatine ripieni di verdure

Quando invitiamo degli amici o parenti a casa nostra per cena, l'impegno che dedichiamo alla cucina è massimo. Ci piace fare bella figura con piatti semplici ma d'effetto. Infatti anche l'occhio vuole la sua parte a tavola. Antipasti, primi piatti e...
Antipasti

Ricetta: nidi di cavolfiore con salsiccia e friarelli

La cucina è un mondo in costante evoluzione, ricco di creatività e sempre alla ricerca di sapori da mescolare alla tradizione gastronomica più classica. Protagonista di questa ricetta golosa è il cavolfiore. Un ortaggio prezioso e fonte di innumerevoli...
Antipasti

Come preparare le chips di patate e banane

In questa guida capirete come preparare le chips di patate e banane. È una ricetta davvero semplice e veloce da realizzare. È un piatto tipico per le merende. Va bene anche dopo i pasti pesanti per chiudere in bellezza. I vostri bambini adoreranno queste...
Antipasti

Come preparare le crocchette di patate al tartufo

Volete realizzare un secondo piatto delizioso e nutriente ma non avete idea su cosa concentrare la vostra attenzione?! Bene! Questa guida fa proprio al caso vostro. Un'ottima idea potrebbe essere quella di preparare delle crocchette di patate al tartufo....
Antipasti

Come preparare i bocconcini di patate al nero di seppia

I bocconcini di patate al nero di seppia sono un contorno originale da portare sulla nostra tavola. Il colore nero attirerà la curiosità di grandi e piccini, che gusteranno questi bocconcini buoni e appetitosi. Possiamo preparare i bocconcini di patate...
Antipasti

5 modi per preparare la parmigiana di patate

Tra tutti i vari piatti che possono essere preparati a base di verdure e di qualche altro ingrediente, sicuramente non potete fare a meno di creare un'ottima parmigiana a base di patate. La parmigiana di patate, può essere condita in diversi modi e proprio...
Antipasti

Come preparare le patate duchessa

Per coloro che desiderano preparare un contorno delizioso per le proprie ricette, non c'è niente di meglio della preparazione delle patate duchessa. Si tratta di un piatto particolarmente apprezzato che può essere accompagnato sia con la carne che con...
Antipasti

Come preparare i carciofi con le patate

Abbiamo trovato dei bei carciofi al mercato ma non abbiamo molte idee su come cucinarli. Non vogliamo mangiarli crudi né farli al forno come al solito. Una valida alternativa, abbastanza veloce da preparare, è cuocerli in padella con le patate. Il gusto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.