Come preparare i nidi di patate

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida, vi verranno forniti alcuni utili consigli su come preparare una deliziosa ricetta a casa vostra. Stiamo parlando dei nidi di patate, ovvero dei cestini realizzati con questo famoso ortaggio, in aggiunta alle verdure fritte. Per ottenere questa prelibatezza, sarà necessario acquistare delle patate che non rilascino una quantità eccessiva di amido, altrimenti il risultato del vostro piatto potrà essere compromesso. Come avrete notato, la ricetta risulta facile e veloce da realizzare, per cui prendete carta e penna e segnatevi tutto ciò che serve per riuscire ad ottenere tale pietanza.

26

Occorrente

  • Patate
  • Olio per friggere
  • Mandolina
  • Carta assorbente
36

Sbucciare le patate

Anzitutto, dovrete sbucciare le patate, le quali dovranno essere strofinate energicamente con un telo di cotone, per rimuovere i residui di terriccio. Questo passaggio servirà anche per non eliminare l'amido, in modo da ottenere dei nidi più resistenti e compatti. Per realizzare questi ultimi, dovrete sbucciare le patate, passarle sotto l'acqua fresca e, con un panno umido, tagliarle su un utensile da cucina chiamato "mandolina", dotato di varie lame. In questo caso, dovrete utilizzare la prima lama per creare dei sottilissimi bastoncini. Una volta fatto ciò, dovrete distribuire un certo quantitativo di queste ultime all'interno di un colino di metallo, per poi pressarvi sopra un secondo colino di metallo più piccolo, in modo che lo strato di patate tra i due mezzi sia ben schiacciato.

46

Immergere i due colini

Successivamente, immergete i due colini, sempre ben serrati fra di loro, in una grande padella dai bordi alti con l'olio per friggere. Ricordate che la quantità d'olio dovrà essere abbondante, in modo che i due attrezzi da lavoro siano completamente sommersi nell'olio. Dopo aver atteso 5 minuti circa, estraete il tutto, facendo sgocciolare accuratamente. In seguito, rimuovete il colino più piccolo e rovesciate l'altro su un foglio di carta assorbente. Procedete nella stessa maniera per tutti gli altri nidi.

Continua la lettura
56

Realizzare i nidi di patate con effetto "a griglia"

In alternativa, potrete realizzare i nidi di patate anche dandogli l'effetto "a griglia". Per fare ciò, dovrete passare ogni patata sopra la lama scanalata della "mandolina", tenendola ben piatta e spostando la mano alternativamente a destra e subito dopo a sinistra, fino a quando tutta la patata sarà stata tagliata. A questo punto, potrete riempire con alcune fette sovrapposte il colino più grande, introducendo poi quello più piccolo e friggendo il tutto. Una volta ultimata la cottura, potrete salare i nidi e farcirli nei modi più vari, per esempio con olive all'ascolana o melanzane a funghetto. Infine, potrete adagiare le vostre prelibatezze ripiene su un piatto da portata. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

5 modi per preparare la parmigiana di patate

Tra tutti i vari piatti che possono essere preparati a base di verdure e di qualche altro ingrediente, sicuramente non potete fare a meno di creare un'ottima parmigiana a base di patate. La parmigiana di patate, può essere condita in diversi modi e proprio...
Antipasti

Come preparare la caponata di patate

L'occhio sì vuole la sua parte, ma anche lo stomaco! La caponata fa sempre bella figura ed è sempre buonissima. La caponata di patate è la copia della celebre caponata siciliana, con le melanzane. Può essere servita come contorno, oppure può diventare...
Antipasti

Come preparare gli sformati di patate al timo e speck

Gli sformati di patate al timo e speck piacciono sempre a tutti. Sono semplici da preparare e ottimi da gustare assieme a un buon bicchiere di barolo. Scegliendo delle ottime patate a pasta gialle si ottengono del deliziosi sformati, soffici all’interno...
Antipasti

Come preparare la crema di patate alla salvia

La crema di patate alla salvia può essere servita in tavola come antipasto caldo prima di una cena importante organizzata in famiglia. Ha un gusto delicato e una consistenza vellutata resa corposa dalla panna e dalle patate a pasta gialla. Si tratta...
Antipasti

Come preparare gli spiedini di patate farciti

In cucina, si sa, dare spazio alla propria fantasia rappresenta sempre un'ottima idea. Di seguito vi illustreremo come preparare un piatto di certo molto originale: gli spiedini di patate farciti con verdura e scamorza. Un piatto che soddisferà tutti...
Antipasti

Come preparare la frittata con salmone e patate affettate

La frittata con salmone e patate affettate è un piatto molto semplice ed originale. Essa si può servire in diverse circostanze. Ad esempio è perfetta come aperitivo, tagliata a fettine o quadroni. In alternativa è ottima anche come portata principale...
Antipasti

Come preparare la teglia di patate alla provenzale

Le patate si prestano come contorno per qualsiasi secondo piatto, sia di carne che di pesce. Esse sono molto usate anche nelle zuppe e come condimento dei primi piatti. Questo significa che possono essere cucinate in tanti modi diversi. Nella seguente...
Antipasti

Come preparare le barchette di patate speziate con aglio

Se intendiamo preparare un secondo piatto davvero sfizioso e soprattutto economico e veloce, possiamo cimentarci nella realizzazione di barchette di patate speziate con aglio. Il procedimento è piuttosto semplice, e richiede alcune specifiche operazioni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.