Come preparare i panini colorati

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Come preparare i panini colorati

All'interno di questa guida andremo a dedicarci alla cucina e, più specificatamente alla preparazione di panini. Come avrete già letto nel titolo, andremo a spiegarvi come preparare i panini colorati, utilissimi per una festa di compleanno, magari!
La guida sarà impostata sulla base di cinque passi differenti, incluso questo primo passo che ha esclusivamente delle finalità di carattere introduttivo allo sviluppo che avremo successivamente.
Chi non resterebbe a bocca aperta davanti ad una montagna di panini colorati? Pensate come reagirebbero i vostri bambini e i loro amici se per una festa di compleanno voi preparaste delle piccole pagnotte da imbottire tutte colorate. Ovviamente si possono usare i coloranti alimentari, ma è molto più sano ed economico usare dei coloranti naturali come spinaci, pomodoro, barbabietola e carote da includere come ingredienti nella ricetta. Vediamo quindi come preparare i panini colorati.

29

Occorrente

  • 700 g di farina Manitoba
  • 1 dado di lievito
  • 20 g di sale
  • 50 g di olio EVO
  • acqua quanto serve per assorbire la farina
  • un cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • una carota
  • un cubo di spianaci, oppure 10 foglie fresche
  • una barbabietola piccola
39

Come abbiamo appena detto all'interno del passo d'introduzione di questa guida, ora ci occuperemo di cucina, andando a spiegarvi come preparare i panini colorati. Potrete utilizzare quest'idea per i panini che preparerete durante una festa di compleanno, magari.
Non perdiamo assolutamente del tempo utile e cominciamo immediatamente a sviluppare il tema di questa guida.
Preparate una base di pasta di pane con la farina Manitoba, il lievito, l'olio, l'acqua e il sale. Le dosi indicate sono per circa una quindicina di panini da 60-70 grammi, quindi piccolini, che per le feste sono davvero indicati. Su un piano da lavoro sistemate la farina a fontana, con un buco al centro e posizionate il lievito nel buco, aggiungendo l'acqua sciogliete il lievito piano piano incorporando la farina poco alla volta. Quando avrete incorporato tutta la farina fermatevi con l'aggiunta dell'acqua.

49

Mentre impastate energicamente introducete anche l'olio e il sale. Continuate ad impastare e poi formate una palla compatta, coprite con un canovaccio inumidito e lasciate lievitare a seconda della temperatura della giornata, ad esempio se fa freddo almeno un paio d'ore, mentre con la bella stagione sarà sufficiente mezz'ora o tre quarti d'ora al massimo. Quando l'impasto avrà ottenuto un volume pari al raddoppio di quello iniziale, proseguite dividendo l'impasto in quattro parti di ugual misura. Questo vi servirà per dare una colorazione differente alle quattro differenti parti dell'impasto.

Continua la lettura
59

Proseguiamo con la guida sul come preparare dei panini colorati. Cominciate la procedura utilizzando la colorazione più facile, che è quella rossa. La semplicità deriva dal fatto che non servirà nessun tipo di lavorazione, perché avrete la possibilità di utilizzare un cucchiaino di semplice concentrato di pomodoro, con l'aggiunta, al limite, di un di farina. Procedete con il colore verde e cioè gli spinaci. È possibile usare quelli surgelati, anche se quelli freschi sarebbero perfetti; sbollentate le foglie in acqua calda per 4-5 minuti e poi frullateli in un mixer in modo da ridurli in crema. Aggiungeteli al secondo impasto e anche in questo caso, se vi risulterà leggermente troppo umidi aggiungete della farina.

69

Il procedimento è praticamente lo stesso per l'impasto arancione dei panini colorati, fatto con le carote, e per quello viola, fatto con le barbabietole. Soltanto che per questi due ingredienti la cottura deve essere molto più lunga, altrimenti non riuscirete a farne una crema omogenea nel mixer. Proseguite attraverso l'ebollizione delle barbabietole e delle carote per un minutaggio non superiore alla decina, per poi andare a frullare il tutto.
Vi consiglio, inoltre, la lettura di questa guida: https://www.petitchef.it/ricette/altro/panini-colorati-fid-1407695Ormai tutta la procedura di preparazione dei panini colorati è in fase di ultimazione.

79

Quindi una volta preparate i quattro impasti colorati, divideteli in panini da 60 g circa e posizionateli su teglie foderate di carta forno. Fate crescere i panini per ancora mezz'ora e poi infornate a 200° C in forno preriscaldato, per una ventina di minuti circa. A questo punto, potrete lasciar raffreddare il tutto per poi andar a condire i panini in base ai vostri gusti.
Spero che questa guida su come preparare i panini colorati sia utile.

89

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Panini di segale ripieni di patate e pancetta

I panini fatti in casa, da farcire a proprio piacimento, rappresentano una scelta che mette sempre d'accordo tutti: adulti e bambini. Se poi questi panini vengono tirati fuori dal forno e custodiscono già al proprio interno un gustosissimo ripieno fumante...
Pizze e Focacce

Come fare i panini alla zucca

Se volete fare una sorpresa ai vostri bambini, provate a fare i panini alla zucca. Quest'ultimi risulteranno sfiziosi e diversi da solito pane. La loro particolarità dipende dalla presenza della zucca, che renderà l'impasto morbido, colorato e appetitoso....
Pizze e Focacce

Come fare dei panini dolci alla zucca

Quando veniamo assaliti dalla noia possiamo prendere in considerazione l'idea di lavorare tra i fornelli. Preparare una buona ricetta può rappresentare un ottimo modo di sfruttare il tempo libero a propria disposizione. Cosi da poter produrre qualcosa...
Pizze e Focacce

Come imbottire i panini al latte

Nel caso in cui dobbiate fare una pausa-pranzo fuori casa oppure abbiate organizzato una piacevole gita fuori porta, la soluzione più semplice e immediata è un panino al latte, imbottito come meglio preferite. Il morbidissimo panino al latte ha il...
Pizze e Focacce

Come preparare il panino napoletano

Il panino napoletano racchiude dentro di sé l'idea del panino imbottito e della pizza. È una vera prelibatezza adatta per ogni occasione. Il panino napoletano si realizza con l'impasto della pizza e di seguito viene farcito nei più svariati modi. Al...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane di Kamut

In cucina, durante l'arco della giornata, vengono preparate molte ricette prelibate. Infatti partendo dalla mattina iniziamo a preparare la colazione. Quindi una buona tazza di latte accompagnato ai biscotti, o magari un caffè e una fetta biscottata...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla norma

Di pizze ce ne sono per tutti e di tutti i gusti, da quelle semplici a quelle più elaborate o quelle tradizionali e tipiche regionali. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come preparare la pizza alla norma, tipica ricetta...
Pizze e Focacce

Come preparare un rustico con patate e cicoria

Ci sarà sicuramente capitato, di voler preparare un cibo che possa essere facilmente trasportato per essere consumato al di fuori della nostra abitazione, magari durante la pausa lavoro, o durante una bellissima gita fuoriporta. Generalmente in questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.