Come preparare i pasteis de nata

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I pasteis de nata, sono un delizioso dolce da forno di origine portoghese, uno dei simboli della pasticceria tipica di di Lisbona. Il nome significa letteralmente pasticcini di panna. Simili come base alla francese torta al flan, sono però piccoli pasticcini monoporzione. La base è una delicata pasta sfoglia croccante, che ospita un ripieno morbido e cremoso dal sapore simile alla crema pasticcera o appunto al flan di latte. Si tratta di un dolce abbastanza facile da preparare, a patto di rispettare alcuni dettagli importanti. Vediamo quindi insieme passo passo, come preparare i pasteis de nata.

27

Occorrente

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 500 ml di panna liquida fresca
  • 160 gr di zucchero
  • 9 tuorli
  • Zucchero a velo per spolverare (opzionale)
  • Pentole per bagnomaria
  • Frusta
  • Teglia da muffin
37

Preparare la crema

Per preparare i pasteis de nata, si parte dalla crema. A patto ovviamente che la pasta sfoglia a nostra disposizione sia già pronta. Nel caso preferissimo realizzarla in casa, sempre meglio prepararla ore prima o il giorno prima e conservarla bene in frigo. La crema per il pastel de nata, proprio come la crema pasticcera va pre-cotta a bagnomaria, lentamente. Questo per evitare che in forno formi sgradevoli grumi. In un pentolino ampio a doppio fondo, o adatto alla cottura a bagnomaria, versiamo tutta la panna, i rossi d'uovo e lo zucchero. Portiamo lentamente a scaldare, mescolando frequentemente con una frusta. Il composto deve sfiorare la temperatura massima di 80°C. Arrivati a tale temperatura dunque, rimuoviamo il pentolino dalla fonte di calore e mettiamolo subito a raffreddare in una ciotola piena di ghiaccio sul fondo.

47

Preparare i dischetti di pasta sfoglia

Mentre la crema raffredda, di tanto in tanto rigiriamola con la frusta. Nel frattempo prepariamo la base di pasta foglia. Stendiamola di uno spessore di mezzo centimetro e ritagliamone dei dischetti. Questi saranno la base dei pasteis de nata. Per preparare lo stampo, la classica teglia da muffin, limitiamoci ad ungere ogni spazio senza però infarinarlo. Sistemiamo quindi ogni dischetto negli stampini, foderando bene il fondo come le pareti fino in cima.

Continua la lettura
57

Cuocere

Una volta pronta la teglia, e raffreddata la crema iniziamo a preriscaldare il forno statico a 250°C. In ogni guscio di pasta sfoglia versiamo dunque la crema riempiendo fino all'orlo. La consistenza giusta della crema cruda è liquida, ma leggermente densa, non solida insomma come una crema pasticcera. Appena terminato di versare ogni dose dunque, inforniamo per circa venti minuti. L'ultimo tocco, sarà una passata al grill per pochi minuti, due circa, sufficienti a caramellare la superficie del dolce. Una spolverata di zucchero a velo e i nostri pasteis de nata sono pronti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso di forno ventilato, la temperatura può essere abbassata a 220°, vista la maggiore rapidità di cottura di questo tipo di funzione.
  • Alcune ricette diminuiscono il numero di tuorli, sostituendoli con amido di mais e una dose maggiore di zucchero, rendendo la crema più simile a quella classica pasticcera.
  • È possibile insaporire la crema con delle scorse di limone spesse, da rimuovere accuratamente all'ultimo prima di infornare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la torta fredda al mascarpone

I dessert risultano particolarmente graditi in qualsiasi momento della giornata. Tanto che, non esiste regola per poterli servire. Ma, il menù delle feste deve necessariamente contenerle. In questo caso vi propongo una buonissima torta fredda al mascarpone....
Dolci

Come preparare i biscotti alle prugne

Se volete preparare degli ottimi pasticcini da servire all’ora de tè, ecco a voi la ricetta per preparare degli ottimi biscotti alle prugne. Sono perfetti anche da servire assieme al caffè a fine pasto, o per iniziare bene la giornata con una buona...
Dolci

Come preparare biscotti all'uvetta

I biscotti all'uvetta, solitamente poco amati da coloro che si ritrovano a scambiare i piccoli frutti secchi con pepite di cioccolato, sono invece un delizioso dolce molto versatile, nutriente e semplice da realizzare. Che siano riccamente speziati o...
Dolci

Come preparare il budino al torrone

Da sempre il budino è il dessert preferito da molte persone. È facile da preparare e permette con pochi ingredienti di modificare la ricetta a proprio piacimento. Una ricetta molto buona è quella del budino al torrone, facile da preparare. In questa...
Dolci

Come preparare il gelato caldo

L’idea del gelato caldo è nata molti anni fa per sorprendere i conviviali dopo i pasti principali. L'idea di presentare in tavola un gelato appena estratto dal forno è parecchio originale e potrebbe tutt'oggi sorprendere i vostri ospiti. La nascita...
Dolci

Come preparare il gelato flambé

La tecnica del flambage è molto popolare nel settore della ristorazione e consiste nel fiammeggiare il cibo direttamente in tavola. Ciò, permette sia di terminarne la cottura che di creare una scenografia assolutamente spettacolare. Condizione essenziale...
Dolci

Come preparare un crumble di more

Il crumble è un dolce al cucchiaio cotto a forno proveniente dall'Inghilterra e in seguito importato in Italia. Secondo la tradizione questa ricetta è nata durante la Seconda Guerra Mondiale, periodo in cui, a causa della carenza di prodotti come farina...
Dolci

Come preparare la torta carote, cannella e noci

La torta con carote, cannella e noci è un dolce dal sapore delicato, soffice e dalla consistenza leggermente umida. Il vero segreto per la riuscita di questo dessert è l'equilibrio tra i diversi ingredienti: è necessario far si che il tocco speziato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.