Come preparare i petti di pollo al cartoccio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La buona cucina si riconosce anche nei piatti più semplici, che a volte risultano quelli più gustosi e prelibati. La ricetta che andiamo a presentare ci permetterà di realizzare un piatto semplice e gustoso che ravviverà il nostro pasto con leggerezza e tanto colore. Quest'oggi impareremo a preparare dei petti di pollo al cartoccio accompagnati da un arcobaleno di verdure miste. È l'Ideale per restare leggeri senza rinunciare a rallegrare il gusto, l'olfatto e la vista!

25

Occorrente

  • 400 g di petto di pollo a fette
  • 150 g di funghi champignon
  • 250 g di peperoni misti
  • 200 g di zucchine
  • 200 g di pomodori datterino
  • Fogli d'alluminio
  • 1 cucchiaino di semi di coriandolo
  • 2 cucchiai di olio di semi di arachidi
  • Sale
  • Pepe nero in grani
35

Iniziamo a preparare le verdure. Spuntate le zucchine, lavatele e tagliatele a rondelle dello spessore di 1/2 cm. Per quanto riguarda le melanzane, riducetele a fette che cospargerete di sale e lascerete riposare in uno scolapasta affinché perdano l’acqua amara di vegetazione. Lavate e tagliate a fette sottili i pomodori, privandoli dei semi interni. Pulite gli champignon con un telo da cucina leggermente inumidito, in modo da eliminare ogni residuo terroso, e riduceteli a lamelle sottili.
Stendete sul piano di lavoro quattro grossi fogli di carta da forno e distribuitevi le verdure, alternando pomodori e melanzane e completando con zucchine e champignon fino a formare una composizione a ventaglio.

45

È il momento di preparare il pollo. Tagliate il petto di pollo a fettine e distribuite anch’esse a ventaglio, a fianco delle verdure; insaporite con una presa di sale e pepe nero macinato al momento e cospargete con i semi di coriandolo. Condite il tutto con due cucchiai di olio di semi di arachidi e arricciate con le mani i bordi dei cartocci. Con altri quattro fogli, leggermente più piccoli, formate altrettanti “coperchi” e copritevi la preparazione; disponete i quattro cartocci sulla placca del forno e cuocete a 170 °C per almeno 30 minuti. Portate in tavola i cartocci molto caldi e sollevate i coperchietti di carta.

Continua la lettura
55

Ed ora alcuni piccoli consigli per il vostro piatto: potete accompagnare il vostro petto anche con qualche oliva nera, giusto per dare quel tocco di colore in più e rendere il vostro piatto non solo gustoso al palato ma anche bello per gli occhi. Inoltre il petto potete tagliarlo anche a cubetti invece che a fettine, come se doveste preparare degli straccetti di carne conditi con del sale, olio e un pizzico di pepe nero. Fate molta attenzione ai tempi di cottura della carne, altrimenti potrebbe venir fuori troppo cotta con un sapore non molto buono. Bisogna stare attenti anche alle dosi di olio e sale per evitare spiacevoli sapori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come fare i medaglioni di vitello al cartoccio

Quando organizziamo un pranzo domenicale con la nostra famiglia oppure ospitiamo gli amici a cena, ci impegniamo sempre al massimo con un menù gustoso e al contempo non troppo elaborato. La semplicità è sempre un leitmotiv vincente, soprattutto se...
Carne

Come cucinare il coniglio al cartoccio

La carne di coniglio è molto nutriente e leggera in quanto è carne bianca. Essa ha un basso contenuto di grassi e colesterolo rispetto ad altre carne bianche, inoltre ha un buon contenuto proteico. È ricca di fosforo, magnesio, potassio, in minor quantità...
Primi Piatti

Come cucinare la pasta al cartoccio

La pasta è senza ombra di dubbio un "ever green" delle nostre tavole, perfetta sia per una cena elegante che per un pranzo last minute. Variando poi i formati e i condimenti, possiamo dare vita a moltissime ricette diverse tra loro per gusto e profumo....
Pesce

Come fare la coda di rospo al cartoccio

La coda di rospo, il cui nome scientifico è lophius piscatorius, fa parte della famiglia delle lophiidae. È piuttosto particolare, ha una forma piuttosto larga e piatta, che richiama le sembianze di una grossa rana. Questo è il motivo per il quale...
Dolci

Preparare il cartoccio con ricotta

La cucina siciliana è apprezzata in tutto il mondo. Molte sono le prelibatezze che rendono famosa quella meravigliosa terra. In questa guida vedremo insieme come preparare il cartoccio con ricotta, una leccornia tutta siciliana da gustare a colazione,...
Carne

Come fare il filetto di maiale al cartoccio con radicchio

Se avete organizzato una cena tra amici o un pranzo domenicale con i parenti e volete mostrare a tutti le vostre abilità da chef, allora potreste pensare di stupire i vostri commensali con una ricetta facile ma di grande effetto. Stiamo parlando del...
Antipasti

Asparagi al cartoccio al forno

Gli asparagi sono una verdura dal gusto molto semplice e leggero molto apprezzati da grandi e piccini. Possono divenire ingrediente principale di diverse tipologie di portate, primi, secondi e contorni. La ricetta che viene presentata nel seguente tutorial,...
Pesce

Ricetta: triglie al cartoccio con funghi

Molto diffuse nel Mediterraneo, dove vengono pescate con reti da posta o da strascico, le triglie, soprattutto quelle di scoglio, sono pesci di piccola e media dimensione, dal colore vivace, in genere bruno-rossastro e sono protagoniste di molti piatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.