Come preparare i quadratini mantovani

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I quadratini mantovani sono una vera e propria delizia da preparare per occasioni speciali. Nonostante siano estremamente semplici da preparare, richiedono molto tempo a disposizione. Se ne preparate in quantità industriali, potete sempre congelarli e conservare per la prossima occasione utile. Assicuratevi di avere in casa tutti gli ingredienti qui elencati e mettetevi al lavoro. Leggendo la guida riportata non vi risulterà difficile comprendere come preparare questi quadratini mantovani da gustare in bianco o in brodo.

25

Occorrente

  • 400 g di farina
  • 2 ossi con midollo
  • 6 uova
  • 30 g di burro
  • 100 g di lonza di maiale
  • 100 g di petto di pollo
  • 100 g di carne di manzo
  • 200 g di parmigiano reggiano stagionato
  • timo
  • alloro
  • salvia
  • rosmarino
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
35

Per prima cosa prendete una pentola piccola e riempitela per metà di acqua. Aggiungete gli ossi, un pizzico di sale e mettete il tutto sul fuoco. Appena l'acqua inizierà a bollire, abbassate la fiamma e proseguite la cottura a fuoco dolce fino a quando il midollo non sarà divenuto molto morbido. Prelevatelo con un cucchiaio e setacciatelo. Mettete il burro in una padella e fatelo sciogliere. Aggiungete la carne di maiale, di manzo e di pollo e cuocetela per cinque o sei minuti assieme alle erbe aromatiche. Trascorso il tempo indicato, prelevate la carne e tagliatela grossolanamente a coltello.

45

Trasferite il trito nel mixer, aggiungete il midollo e frullate il tutto fino a ottenere un composto molto fine. Versate il tutto in una ciotola capiente e, dopo aver aggiunto due uova, una grattugiata di noce moscata, sale e pepe, mescolate con un cucchiaio di legno per amalgamare bene tutti i sapori. Ricoprite la farcia con una pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno quaranta minuti.
Intanto preparate la pasta versando la farina sopra una spianatoia. Aggiungete le uova rimaste e lavorate con le mani per un quarto d'ora per creare un panetto sodo e compatto. Lasciate riposare la pasta per mezzora ben avvolta nella pellicola trasparente.

Continua la lettura
55

Trascorso il tempo indicato riprendete la pasta e stendetela su un piano di lavoro infarinato aiutandovi con un mattarello abbastanza grande e pesante. Ricavate tante strisce sottili alte tre centimetri. Con un cucchiaino distribuite lungo metà delle strisce dei mucchietti di farcia. Ricoprite con le strisce di sfoglia e poi ritagliate i vostri quadratini con un coltello a lama liscia. Con le dita premete bene i bordi per evitare che il ripieno possa fuoriuscire durante la cottura.
A questo punto i vostri quadratini mantovani saranno pronti per essere preparati in vari modi. Potete lessarli nel brodo bollente di carni miste oppure cuocerli in acqua salata e poi farli saltare in padella per due o tre minuti con burro e salvia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare la crema di piselli alla panna acida

La crema di piselli alla panna acida è un piatto molto economico e semplice da preparare. Potete realizzarlo adoperando sia piselli freschi che surgelati a seconda di quello che avete a disposizione. Il gusto acidulo della panna si sposa alla perfezione...
Antipasti

Come preparare la frittata di calamari

Tra le ricette più semplici e veloci che si possano preparare, la frittata è certamente una di queste. La semplicità di preparazione la rende un piatto ottimo e comodo quando non si altro in casa. Esistono diverse varianti con cui preparare una buona...
Antipasti

Come preparare dei crostini alla pizzaiola

Hai degli ospiti a cena e desideri preparare un buon antipasto? Un'ottima idea e soluzione a questo problema possono essere i crostini alla pizzaiola. Questa ricetta è utilizzabile anche come aperitivo dato il suo buon sapore. I crostini sono un piatto...
Antipasti

Come preparare i fagottini di ricotta al salmone

Per fagottino si intende un "pezzo" di pasta ripieno e chiuso. Gli ingredienti base per la sua preparazione sono, la farina, le uova, il burro e il sale. Ma si possono realizzare anche con altri tipi di paste e impasti. Il più delle volte, per convenienza...
Antipasti

Come preparare le tartine con prungne e salmone

Per un antipasto dai gusti un po' insoliti e raffinati, oppure in occasione di una cena formale dalle pietanze particolarmente sofisticate, ecco un'idea davvero gustosa per delle speciali tartine insaporite con prugne e salmone. Il gusto un po' agrodolce...
Antipasti

Come preparare crostini di frico

Il frico è un piatto di origine friulana, denominato all'interno della regione come fricò. Si può preparare in diverse varianti, quella morbida a base di patate e quella più croccante a base di formaggio.Quest'ultima è a tutti gli effetti un crostino...
Antipasti

Come preparare la crema di patate e asparagi

Gli asparagi sono uno degli ortaggi più pregiati che è possibile trovare in commercio; non a caso il loro prezzo non sempre è accessibile. Il modo migliore per gustarli è quello di condirli semplicemente con un filo di olio extravergine di oliva e...
Antipasti

Come preparare un tortino di zucca

Il tortino di zucca è un piatto molto versatile. Adatto a ogni occasione, può essere servito come antipasto, contorno o presentato in un buffet. È un piatto interessante, delicato e ricco di vitamine. La sua semplicità e rapidità di esecuzione lo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.