Come preparare i ravioli al vapore cinesi

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare i ravioli al vapore cinesi
18

Introduzione

I ravioli al vapore cinesi, detti Jiaozi nella lingua originale, sono un piatto tipico della tradizione asiatica. Si tratta di involucri di pasta, che all'interno hanno un gustoso ripieno di carne e verdure. È una pietanza molto versatile che può essere apprezzata sia dai grandi che dai bambini. Viene servita, specialmente qui in Italia nei ristoranti cinesi, come primo piatto. In realtà sarebbe un antipasto o uno spuntino. Cucinare i ravioli al vapore cinesi non è complicato e richiede soltanto un paio d'ore di tempo a disposizione. Vediamo, nei passi che seguono, come preparare dei buonissimi ravioli al vapore cinesi.

28

Occorrente

  • 250 g di farina 00
  • 150 ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • 150 g di carne macinata
  • 100 g circa di cavolo cinese (o verza)
  • 1 carota
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • erba cipollina q.b.
  • cestello per cottura a vapore o l'apposito cestello di bambù
38

La prima cosa da fare per la ricetta originale dei ravioli al vapore cinesi è la preparazione della pasta. Con le dosi indicate in questa guida si ottengono circa 20 ravioli al vapore cinesi. 5 a testa per 4 persone saranno sufficienti. Va considerato che sono buonissimi e che stuzzicheranno sicuramente l'appetito. Occorrono 150 ml di acqua, 250 g di farina ed un pizzico di sale. Cominciate posizionando su una spianatoia la farina nella classica forma a fontana aggiungendo poi il sale. Unite l'acqua a filo poca per volta, cominciando ad amalgamare con le mani il composto. Lavorate energicamente l'impasto fino ad ottenere una consistenza che sia compatta ma liscia. Quindi avvolgete il panetto con la pellicola da cucina e lasciatelo riposare per circa un'ora in un luogo fresco.

48

Intanto dedicatevi alla preparazione del ripieno dei ravioli cinesi. Gli ingredienti che serviranno sono: 100 g di cavolo cinese (oppure potrete usare il cavolo verza), 1 carota, 150 g di carne di maiale macinata, 1 cucchiaino di zenzero in polvere, 2 cucchiai di salsa di soia, erba cipollina. Potrete anche personalizzare la ricetta aggiungendo altre tipologie di spezie o di verdure, in base al gusto personale e alla fantasia culinaria. Bisognerà tritare bene tutti gli ingredienti con un coltello o con una mezzaluna. Il cavolo cinese (o la verza se l'avete preferita) verrà tagliato a piccole listarelle e la carota verrà ridotta in pezzettini. Successivamente si dovrà unire in una ciotola la carne di maiale macinata, lo zenzero in polvere, la salsa di soia, l'erba cipollina. Dopo aver amalgamato bene tutti gli ingredienti si lascerà riposare il composto all'interno del frigorifero per 30 minuti circa.

Continua la lettura
58

Per la composizione dei ravioli cinesi prendete la pasta da stendere sulla spianatoia o sul piano da lavoro infarinato, in modo che non si attacchi alla superficie. Con l'ausilio di un tagliapasta, o semplicemente di un bicchiere, ricaverete i dischi di pasta. Nel caso risultino ancora troppo spessi potrete stendere ulteriormente la pasta dei dischetti, in modo che diventi estremamente sottile, facendo attenzione, però, a non romperla. Al centro del disco potrete posizionare il ripieno precedentemente preparato. Per far aderire bene la pasta in fase di chiusura del raviolo potrete inumidire i bordi con l'ausilio di un pennellino da cucina, dando poi la classica forma a conchiglia. I ravioli vanno chiusi a mano, cercando di fare le tipiche pieghe sul bordo. In alternativa si può semplicemente chiudere il raviolo a fagotto, tirando le estremità dei dischi. I ravioli cinesi sono pronti e aspettano soltanto di essere cotti.

68

La cottura dei ravioli al vapore cinesi richiede l'utilizzo dell'apposito cestello in bambù, facilment reperibile in commercio nei supermercati e nei negozi di oggetti da cucina. Se non ne avete uno potete comunque rimediare con un altro attrezzo per la cottura al vapore. L'importante è che il raviolo non si attacchi e che possa cuocere anche internamente. Sul cestello in bambù potrete posizionare delle foglie di cavolo cinese, o della verza se l'avete preferita. Con la cottura al vapore tutte le sostanze e i nutrienti contenuti nel raviolo non si disperderanno. Dopo aver messo i ravioli sul cestello occorreranno circa 15 minuti. Regolatevi con il colore del raviolo, che ha un aspetto quasi trasparente, per capire quando la cottura è ultimata. Alla fine della cottura i ravioli potranno essere impiattati direttamente oppure serviti su un vassoio da portata, con la salsa di soia a parte.

78

Siete vegetariani e non intendete mangiare i classici ravioli al vapore cinesi perché contengono carne? Non preoccupatevi. Ne esiste, infatti, una variante proprio dedicata ai vegetariani. Per seguire la ricetta vi consiglio di cliccare al seguente link: http://www.lacucinavegetariana.it/ricetta/ravioli-cinesi/ Prima di assaporare i ravioli al vapore cinesi, ricordatevi di metterli in tavola con della deliziosissima salsa di soia. Buon appetito a tutti!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiudete i ravioli a mano senza preoccuparvi se non verranno tutti uguali. Saranno buonissimi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: ravioli cinesi al vapore con gamberetti

La cucina orientale è di gran moda negli ultimi tempi. Soprattutto quella cinese che, incredibile ma vero, sta surclassando quella giapponese. Nella guida che segue infatti, andremo a vedere insieme come preparare i tipici ravioli cinesi al vapore ripieni...
Cucina Etnica

Ristoranti cinesi a Napoli

Sicuramente, almeno una volta nella vita, sarà balenato in mente a tutti il desiderio di mangiare qualcosa che provenisse da un posto che non fosse l'Italia. Ed ecco che, tra le varie soluzioni, troviamo la famigerata cucina cinese famosa per i suoi...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli al vapore

Ecco pronta per tutti voi, una nuova ricetta, molto particolare e particolarmente esotica. Stiamo parlando del modo di preparare i famosi ed anche gustosi ravioli al vapore. Questo modo di cuocere i ravioli e cioè al vapore, è una valida alternativa...
Cucina Etnica

I migliori ristoranti cinesi a Palermo

Palermo è una città ricca di tradizioni, cuore della Sicilia che ha moltissimo da offrire ai suoi visitatori: storia, paesaggi, arte e soprattutto la buona cucina! Sono moltissimi i ristoranti in cui mangiare a Palermo ma se pensate di trovare sempre...
Cucina Etnica

I migliori piatti della cucina cinese

Chi è che almeno una volta nella propria vita non è andato al ristorante cinese, spinto dalla curiosità o semplicemente dal piacere della cucina orientale. Tutti hanno trovato nel menù almeno un piatto che è diventato ben presto il suo favorito e...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli con verza e speck

Nelle occasioni speciali, molto spesso capita di voler preparare qualcosa di straordinario che lasci tutti a bocca aperta. Uno di questi piatti può essere un piatto di ravioli con verza e speck, perché presenta il giusto equilibrio tra verdura e carne....
Primi Piatti

Come preparare i ravioli con radicchio e speck

Il raviolo è un prodotto tipico della cucina italiana. Un quadrato di pasta all'uovo atto a contenere un ripieno a base di carne, di pesce, di verdure o formaggio, a seconda delle varie ricette locali. Il raviolo può essere servito in brodo o asciutto...
Primi Piatti

Ricetta : ravioli gorgonzola e salmone

Organizzate un buon menù quando si hanno degli ospiti non è sempre cosa facile. Talvolta si cercano degli spunti per qualche ricetta veloce e di semplice realizzazione. Per fortuna esistono diversi piatti che soddisfano tali esigenze e di sicuro vi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.