Come preparare i ravioli con ricotta e speck

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Se per il pranzo di oggi avete voglia di qualcosa di particolarmente gustoso e decisamente originale, ecco la ricetta giusta per voi. Si tratta precisamente di squisiti ravioli farciti con ricotta e speck e impreziositi da una generosa grattugiata di scamorza affumicata. Questo primo piatto risulta essere un po' elaborato da preparare. Richiede, quindi, esperienza in cucina e, soprattutto, del tempo da passare tra i fornelli. Ci vogliono, infatti, un'ora e quarantacinque minuti per realizzare questa prelibata ricetta. Alla fine della vostra realizzazione, però, sarete senza dubbio soddisfatti per il fatto di averli preparati voi. Ovviamente, realizzando voi stessa questa squisita ricetta avrete la possibilità di risparmiare economicamente, poiché non dovrete recarvi al supermercato per poter acquistare il prodotto confezionato. Ciò non è assolutamente da sottovalutare, soprattutto per la grave e diffusa crisi economica che continua ad interessare gran parte della popolazione. Continuate, dunque, a leggere questa utile guida per conoscere in modo tempestivo come preparare i ravioli con ricotta e speck. In generale, comunque, non preoccupatevi se il piatto non viene esattamente come descritto: le dosi sono indicative e i gusti possono variare e far variare gli ingredienti!

29

Occorrente

  • 220 g di farina;
  • 2 uova;
  • 250 g di ricotta;
  • 160 g di speck a fette;
  • 60 g di parmigiano grattugiato;
  • 1 scalogno;
  • 320 g di polpa di pomodoro;
  • 90 g di scamorza affumicata;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale e pepe.
39

Preparazione della pasta

Iniziate a preparare la pasta dei ravioli: su una spianatoia disponete la farina a fontana, formate il classico buco al centro, unite le uova, impastate delicatamente con le mani, aggiungete un filo di olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale e continuate ad impastare energicamente fino ad ottenere un impasto piuttosto liscio e abbastanza omogeneo. Questo passaggio richiede molto olio di gomito ma, volendo, ci si può aiutare con un mattarello. Successivamente, disponete la pasta in un canovaccio da cucina e conservate in frigorifero per trentacinque minuti. Cercate di mantenere queste tempistiche in quanto mantenere troppo in frigo potrebbe pregiudicare la riuscita del piatto.

49

Preparazione del ripieno

Ora, preparate il ripieno dei ravioli: in un cutter tritate lo speck a fette insieme al parmigiano. Vi conviene tagliare a pezzettini lo speck in modo da velocizzare il processo. Dopodiché trasferite tutto in una ciotola, aggiungete la ricotta precedentemente setacciata e amalgamate ben bene, raggiungendo un composto omogeneo. Aggiustate di sapore con una sufficiente presa di sale e una piccola macinata di pepe nero. Riponete il ripieno in un contenitore che non ne disperda il profumo e il sapore e fate riposare in frigorifero.

Continua la lettura
59

Taglio dei ravioli

Estraete l'impasto dei ravioli dal frigorifero, disponetelo sulla spianatoia, stendetelo con un mattarello cercando di ottenere una sfoglia sottile. Ricavate dei quadrati di circa tre o quattro centimetri di lato, quindi, distribuite su metà dei quadrati il ripieno realizzato prima. Sovrapponete i quadrati di pasta rimasti e fate una leggera pressione con le dita intorno al ripieno. Andate a ritagliare i ravioli con una rotella tagliapasta e sigillate accuratamente i bordi con l'aiuto di una forchetta o con il pollice.Assicuratevi che non vi siano bordi aperti, così da non disperdere il ripieno in fase di cottura.

69

Preparazione del sugo

Pelate lo scalogno, tritatelo finemente e fatelo appassire in una padella antiaderente riscaldata precedentemente, contenente un filo di olio extra vergine di oliva. Aggiungete la polpa di pomodoro e aggiustate di sale. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa quindici minuti, andando a rigirare il composto di tanto in tanto per evitare che si attacchi.Un'aggiunta extra potrebbe essere un pizzico di pepe o di basilico, a seconda dei gusti.

79

Cottura e scolatura

In una pentola contenente abbondante acqua salata fate cuocere i ravioli per circa cinque minuti. A cottura avvenuta, scolate la pasta e conditela con il sugo preparato nella pentola di cottura. Cercate di far aderire bene il sugo ai ravioli lasciandoli leggermente al dente. Disponete la preparazione in un bel piatto da portata e terminate con un'abbondante grattugiata di scamorza affumicata o, se preferite, guarnite con scaglie di scamorza o parmigiano.

89

Impiattamento

Disponete la preparazione in un bel piatto da portata e terminate con un'abbondante grattugiata di scamorza affumicata o, se preferite, guarnite con scaglie di scamorza o parmigiano. Se siete amanti dell'impiattamento scenografico potete agire in questo modo: procuratevi un piatto rettangolare e disponete 5 ravioli a mò di rombi, sovrapponendoli uno all'altro. Con un mestolo raccogliete del sugo e disponetelo strisciandolo sul piatto ai lati dei ravioli. Guarnite la pasta con un paio di foglie di basilico e il formaggio di cui vi parlavamo in precedenza.Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare i ravioli con radicchio e speck

Il raviolo è un prodotto tipico della cucina italiana. Un quadrato di pasta all'uovo atto a contenere un ripieno a base di carne, di pesce, di verdure o formaggio, a seconda delle varie ricette locali. Il raviolo può essere servito in brodo o asciutto...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli scamorza e speck

I ravioli sono da sempre considerati un piatto caratteristico dell'Italia centrale. Sono perfetti da servire con una noce di burro ed una spolverata di formaggio grattugiato, oppure serviti con il brodo. La ricetta che vi proponiamo qui di seguito è...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli alla zucca e speck

I ravioli sono un primo piatto davvero ricco e gustoso, tanto che, a seconda della preparazione e del ripieno, possono essere consumati anche come pasto unico. L'elemento che caratterizza i ravioli è senza dubbio il ripieno, che può essere preparato...
Primi Piatti

Ravioli speck e noci

Per preparare in casa dei ravioli ci sono svariate ricette piuttosto semplici, e tra queste una che si può elaborare in due fasi ben distinte. Si tratta infatti di fare prima il ripieno e poi la pasta sfoglia, per ottenere alla fine una piatto davvero...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli ripieni di zucca, speck e provola

I ravioli ripieni di zucca, speck e provola sono una ricetta molto originale, ma allo stesso tempo costituita da ingredienti molto semplici. Sono un primo piatto dal sapore e dal profumo tipicamente autunnale, vista soprattutto la presenza della zucca,...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di ricotta al ragù di capriolo

I ravioli sono una ricetta della cucina italiana che possono essere ripieni di vari ingredienti, di solito si fanno ripieni di carne o di provola e speck, ma possono essere fatti anche ripieni di sola ricotta se volete farli in una maniera più delicata,...
Primi Piatti

Ravioli ricotta e spinaci al pomodoro fresco

I ravioli con ricotta e spinaci sono un classico della cucina italiana e si prestano a molti diversi tipi di preparazioni. Solitamente si cucinano in bianco, ma un modo diverso per cucinarli è farli in una salsa al pomodoro fresco, che li rendono molto...
Primi Piatti

Ravioli con ricotta e zucchine

I ravioli con ricotta e zucchine sono una ricetta abbastanza semplice da preparare e costituita da elementi per nulla complessi. Sono una ricetta che funge da piatto completo, ma se volete abbinarla ad un secondo di sicuro è adeguato un piatto di terra,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.