Come preparare i sables alle nocciole

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I sables alle nocciole hanno un gusto così intenso e friabile, da lasciare stupiti. La scioglievolezza dell’impasto si sposa con il sapore vigoroso delle nocciole e con il carattere carico del cioccolato fondente, in un sorprendente connubio di sapori. La loro realizzazione richiede alcune accortezze per quanto riguarda la pasta frolla, preparata non con il metodo classico, ma con il cosiddetto “sable”, appunto. La differenza è nella proporzione degli ingredienti: una maggiore quantità di burro, un minor numero di uova e l’uso di zucchero a velo. In questo tutorial, vi illustreremo dettagliatamente come preparare questi deliziosi biscotti: leggete attentamente i passi della guida e scoprite come fare!

26

Occorrente

  • 500 g di farina 00
  • 300 g di burro
  • 200 g di zucchero a velo
  • 200 g di farina di nocciole
  • 2 uova
  • Cioccolato fondente (per la decorazione)
36

Lavorate frettolosamente il burro con la farina. Solo successivamente, incorporate lo zucchero a velo; così facendo, la parte grassa impedirà ai vari ingredienti di legarsi tra loro, per un ottimo effetto sable. In ultimo, addizionate la farina di nocciole e le uova, e continuate ad impastare per alcuni minuti, con movimenti veloci e rapidi. L’effetto finale deve risultare ruvido e granuloso, così da assicurare la giusta friabilità al biscotto. La pasta frolla sable, infatti, non è adatta per essere inzuppata, come quella classica: la sua scioglievolezza la rende ideale per uno spuntino pomeridiano, come accompagnamento di the e tisane.

46

Prendete il cioccolato fondente e scioglietelo a bagnomaria; inseritelo in una sac a poche e disponetelo negli incavi dei biscotti, facendo estrema attenzione a non sporcarne i bordi.
Aspettate che il cioccolato si raffreddi ed indurisca, prima di servire. Per chi lo gradisca, consigliamo di accompagnare i sables con un gradevole the ai frutti di bosco: il loro gusto corposo, infatti, si unisce piacevolmente alla sapidità fruttata dell’infuso, per un effetto esilarante.

Continua la lettura
56

Muovendo la pasta tra i palmi delle mani, realizzate tante piccole palline e schiacciatele al centro con la punta delle dita. Disponetele su una leccarda, precedentemente ricoperta con carta da forno. Infornate a 170°C per una ventina di minuti. Ricordate che la pasta deve asciugarsi, non cuocere, quindi mantenete bassa la temperatura. Vi consigliamo di lasciare leggermente aperto lo sportello del forno, così che il vapore possa fuoriuscire. Vi basterà bloccarlo con un mestolo o un cucchiaio di legno, per impedirne la completa chiusura. Trascorso il tempo di cottura, spegnete e lasciate raffreddare nel forno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Raccomandiamo di lavorare la pasta frolla velocemente, per evitare che perda l’effetto granuloso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il soufflé di mele con nocciole tostate

Il soufflé di mele con nocciole tostate è un goloso dessert che può essere presentato in tavola alla fine di un pasto in famiglia oppure a colazione assieme a una tazza di latte caldo. Non è difficile da preparare ma è necessario rispettare scrupolosamente...
Dolci

Come preparare la crostata speziata alle nocciole

Un dolce genuino e casalingo in grado di entusiasmare in maniera sorprendente la golosità dei vostri cari è certamente la crostata speziata alle nocciole. In questa ricetta una deliziosa e friabile pasta frolla tradizionale è impreziosita e resa irresistibile...
Dolci

Come preparare la crostata di mandorle e nocciole

Se intendete preparare una crostata in un modo innovativo, potete provare a realizzarla con mandorle e nocciole. Si tratta infatti, di un'elaborazione molto simile a quella tradizionale, ma la differenza sostanziale sta proprio nella farcitura. In riferimento...
Dolci

Come preparare le meringhe al cioccolato e nocciole

Le meringhe sono uno di quei dolci sfiziosi, economici, versatili e semplici da realizzare. Con tutti questi pregi è possibile renderle ancor piú buone? Certamente: arricchendole con ingredienti golosi quali cioccolato e nocciole. Da gustare sole, per...
Dolci

Come preparare il semifreddo alla crema di nocciole

Se desiderate realizzare un semifreddo gustoso da presentare in tavola per concludere in dolcezza una cena speciale, provate a realizzare questo a base di crema di nocciole. È cremoso, delicato ed è caratterizzato da un accentuato sapore di nocciole...
Dolci

Come preparare i muffin alle nocciole con cioccolato

In cucina vengono preparate ricette appetitose. Infatti per chi ha la passione nel prepararee, ma soprattutto nello sperimentare nuovi piatti, questa guida fa al caso vostro. In casa tra dolci e salati ci si può sbizzarrire. Per esempio come primo piatto...
Dolci

Ricetta: biscotti sablès

In casa vengono preparati molte ricette buone. Infatti si possono ricreare piatti sia dolci che salati eccezzionali. Tra i dolci che vengono fatti, troviamo la torta al cioccolato, la torta di mele e cannella, le ciambelle, i tortini al cuore di cioccolato,...
Dolci

Come preparare la cheescake caramello e nocciole

Nel caso in cui andiate matti per le nocciole e il caramello, dovete assolutamente assaggiare la cheescake caramello e nocciole. Questa torta è veramente favolosa, il massimo che si possa chiedere per un tipo di dolce al cucchiaio. Dal sapore ricco e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.