Come preparare i taralli integrali

Tramite: O2O 10/11/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se volete preparare qualcosa di delizioso da proporre assieme all?aperitivo o da servire in tavola come antipasto assieme a salse di vari tipi, ecco a voi la ricetta che vi illustrerà come preparare i taralli integrali. Sono molto semplici da realizzare e possono essere conservati anche per un paio di mesi se chiusi in barattoli di vetro oppure nelle classiche scatole di latta per biscotti. I taralli integrali sono fatti con semplici ingredienti che in genere si hanno sempre disponibili fra le pareti domestiche. Assicuratevi di avere tutto ciò che vi serve e mettetevi al lavoro.

27

Occorrente

  • Un Kg di farina integrale
  • 300 g di olio extravergine d’oliva
  • Vino bianco
  • Sale
37

Preparare l’impasto base

Versate la farina integrale in un recipiente abbastanza grande. Versateci sopra l?olio extravergine d?oliva e mescolate gli ingredienti adoperando un cucchiaio di legno. Versate un paio di cucchiai di acqua tiepida in un bicchiere e scioglieteci dentro un cucchiaino raso di sale. Mescolate fino a quando il sale non sarà scomparso e poi aggiungete questo preparato alla farina.
Senza smettere di impastare con le mani, versate a filo nella ciotola anche il vino bianco. Proseguite ad amalgamare gli ingredienti con entrambe le mani fino a ottenere un composto non appiccicoso, elastico e privo di imperfezioni.

47

Preparare i taralli

Appoggiate l?impasto sopra una spianatoia infarinata e lavoratelo ancora con le mani per renderlo ancora più omogeneo. Realizzate prima delle palline rotolandole sul piano di lavoro e poi allungatele creando dei serpentelli. Chiudeteli ad anello imprimendo una leggera pressione proprio sul punto di giuntura. Potete creare taralli più o meno grandi a seconda delle vostre esigenze aumentando o diminuendo a piacimento la lunghezza del serpentello. Lasciate riposare i taralli appena preparati almeno trenta o quaranta minuti prima di procedere oltre.

Continua la lettura
57

Cuocere e servire i taralli

Prendete una pentola grande e mettetela sul fuoco piena di acqua. Appena inizierà a bollire aggiungete un pizzico di sale e poi tuffateci dentro i taralli pochi alla volta. Prelevateli con la schiumarola appena saliranno in superficie e disponeteli sopra una teglia ricoperta con un foglio di carta da forno.
Accendete il forno impostandolo sui 180°C e, appena sarà ben caldo, infornate la teglia. I taralli saranno pronti dopo circa trenta minuti e avranno una superficie dorata. Toglieteli dal forno e lasciateli intiepidire prima di servirli in tavola assieme a dell?ottimo vino rosso. Se volete conservarli a lungo chiudeteli nelle scatole di latta ma solo quando si saranno raffreddati completamente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Assaggiate questi taralli assieme a dei formaggi freschi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare i taralli al sesamo

La cucina italiana, e in particolar modo quella delle regioni del Sud, è caratterizzata da una forte presenza di prodotti da forno "rustici", eredità di un passato contadino che ci ha lasciato numerosi prodotti, tanto buoni quanto economici da realizzare:...
Antipasti

Come preparare la crema di piselli alla panna acida

La crema di piselli alla panna acida è un piatto molto economico e semplice da preparare. Potete realizzarlo adoperando sia piselli freschi che surgelati a seconda di quello che avete a disposizione. Il gusto acidulo della panna si sposa alla perfezione...
Antipasti

Come preparare le polpette di fave vegane

La cucina vegana prevede la preparazione di piatti conformi alle regole della dieta vegana, pertanto esclude totalmente l'uso di prodotti animali e loro derivati (carne, pesce, latticini, uova, miele e pappa reale). Per un approfondimento in merito alle...
Antipasti

Come preparare le friselle al tonno

Siamo nuovamente prontia proporvi una guida, mediante cui poter imparare a mettere in tavola una nuova ricetta, veramente golosa, ed essere in grado di capire come preparare le friselle al tonno, un piatto veramente unico ed anche molto appetitoso, che...
Antipasti

Come preparare un antipasto a base di cavolo rosso

Preparare un buon antipasto originale non è affatto facile. Se si hanno anche ingredienti difficili diventa quasi un'impresa. Questo è il caso del cavolo rosso, all'apparenza una verdura semplice da trattare. Ma come utilizzare il cavolo rosso in un...
Antipasti

Come preparare la verza ripiena con mortadella

La verza è una verdura che appartiene alla famiglia del cavolo, proprio per la sua forma a cappuccio. A differenza dell'insalata iceberg, la verza è molto più dura e richiede una preparazione differente. Infatti questa viene adoperata nella preparazione...
Antipasti

Come preparare i panzerotti di cipolla

Trovare un buon antipasto per le occasioni speciali non è facile. Soprattutto perché non tutti gli antipasti sono semplici da preparare. La cipolla è un bulbo difficile da abbinare. Se volete utilizzarla, potreste fare dei panzerotti. Nel preparare...
Antipasti

Come preparare l'aspic con salmone e aneto

Quando si decide di invitare ospiti a cena, il dilemma è sempre quelle di scegliere che cosa cucinare. Tantissime sono le ricette che è possibile preparare con l'obiettivo di sorprendere i nostri ospiti e deliziare il loro palato. Una buona soluzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.