Come preparare i tonnarelli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Come ben sappiamo, la pasta fatta in casa ha sempre una marcia in più. L'impasto fresco è ideale per trattenere al meglio il sugo o ulteriori condimenti ed il sapore risulta davvero inconfondibile. Come per la pasta secca, esistono diversi formati anche per quella fresca. Fra questi troviamo i celebri tonnarelli, una tipologia di spaghetti quadrati molto lunghi. Generalmente, si trova la pasta fresca già pronta nei migliori pastifici cittadini. Se vogliamo comunque dilettarci nella preparazione homemade, ecco un pratico tutorial sull'argomento. Le indicazioni riportate nei passaggi successivi consentono di apprendere bene come preparare i tonnarelli.

27

Occorrente

  • "500 gr" di farina di tipo 00
  • 4 uova fresche intere
  • Sale (q.b.)
  • Condimento di vario tipo
37

Predisporre il piano da lavoro e preparare gli ingredienti

La preparazione dei tonnarelli deve iniziare occupandosi dell'impasto. Ancora prima di scegliere il condimento migliore per questo formato di pasta fresca, è necessario sistemare il piano di lavoro. Pulire bene il tavolo della cucina, essendo un arredo piuttosto comodo da impiegare a tal proposito. Cominciare prendendo della farina di tipo 00 e disponendola sul piano di lavoro, creando una fontana. Lasciare un vuoto al centro ed aprire le uova. Posizionarle centralmente alla fontana di farina ed aggiungere del sale fino. L'acqua non occorre invece versarla per lavorare questo genere di impasto.

47

Lavorare l'impasto e lasciarlo riposare

Il passaggio successivo consiste nella lavorazione dell'impasto. Durante questa fase, bisogna realizzare i tonnarelli lavorando semplicemente la farina di tipo 00 e le uova intere. Mescolare bene i seguenti ingredienti con le mani, affinché venga ottenuto un composto omogeneo facilmente lavorabile. Qualora fosse possibile, impastare togliendo gli anelli ed i bracciali. In questo modo, gli oggetti non si rovineranno e si avrà una maggiora presa con le mani. Controllare di aver amalgamato per bene tutta la farina bianca con le uova ed il sale. Quando si agisce correttamente, il risultato finale è un panetto dal colore giallo vivace. Questo andrà fatto riposare per almeno 30 minuti, avvolta nella pellicola trasparente e messa in un luogo asciutto.

Continua la lettura
57

Stendere l'impasto e tagliarlo

Dopo aver atteso tra la mezz'ora ed i 60 minuti, riprendere il panetto e togliere la pellicola trasparente avvolta in precedenza. Stendere la pasta fresca nel piano di lavoro, adoperando un mattarello. Spianarla bene, ma non assottigliarla in modo eccessivo. Dividere il panetto in sei pezzi e lavorarne uno alla volta. Passare ogni sfoglia nelle corde della chitarra e riporre i tonnarelli sopra un vassoio. Portare ad ebollizione l'acqua dentro una pentola capiente e buttarci i tonnarelli per la cottura. Nel frattempo, pensare al condimento che si desidera aggiungere e predisporlo immediatamente. Ecco quindi come preparare da soli i gustosi tonnarelli freschi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare di assottigliare troppo la sfoglia: i tonnarelli sono una pasta spessa, quindi la sfoglia non va mai spianata completamente.
  • Utilizzare un condimento a base di cacio e pepe, in modo da gustare i tonnarelli nella loro morbidezza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare i tonnarelli carciofi, cacio e pepe

Se desiderate presentare in tavola un primo piatto gustoso, facile da realizzare e che possa piacere proprio a tutti, ecco a voi i tonnarelli con carciofi, cacio e pepe. Si tratta di un piatto molto sostanzioso e goloso, perfetto da servire in qualsiasi...
Consigli di Cucina

Ricetta: tonnarelli alle noci e succo di limone

Con il sopraggiungere del caldo, si è sempre meno invogliati a perdere tempo nel cucinare piatti molto elaborati. Sono sempre più inoltre coloro che preferiscono acquistare condimenti già pronti. Uno dei piatti che richiede poco tempo di preparazione,...
Primi Piatti

5 primi piatti a base di pesce

Abbiamo ospiti a cena e vogliamo fare bella figura? Niente di meglio di una buona ricetta a base di pesce dunque. Preparare piatti con frutti di mare o pesci di vario genere, ci permette in ogni occasione di mettere in tavola qualcosa di buono e di classe...
Cucina Etnica

I migliori ristoranti messicani di Roma

Siete a Roma, è una bella serata e avete voglia di mangiare fuori. Questa volta, però, non vi va di fermarvi nella vostra trattoria di fiducia e farvi una bella scorpacciata di trippa e tonnarelli cacio e pepe. Stavolta "magnamo strano"... E "che se...
Pizze e Focacce

Come fare la pasta sfoglia vegana

Il mondo della cucina vegana è più variegato e ricco di quanto si possa pensare. Anche senza utilizzare ingredienti di origine animale è possibile preparare tantissime ricette e pietanze davvero sorprendenti.In questa guida vedremo come fare la versione...
Dolci

Come preparare una crostata con crema e nutella

La crostata, a prescindere di qualsiasi ingrediente venga farcita, è un dolce alquanto semplice e veloce da preparare. Essa è ideale per essere consumata sia come spuntino che come merenda. Ed è amata proprio da tutti, a partire dai bambini agli adulti....
Dolci

Come creare fiori in pasta di zucchero

Negli ultimi anni la pasta di zucchero ha sostituito la panna, nella creazione di torte e dolci; attraverso la pasta di zucchero è possibile realizzare tantissimi soggetti, è molto più creativa della panna e anche più bella da ammirare. Il sapore...
Dolci

Ricetta: sfogliatine di mela con gelato alla vaniglia

Quando si preparano grandi pranzi è obbligo presentare alla fine un dessert speciale. Ma, non esistono regole che impartiscono la scelta. Questi hanno solo il compito di chiudere in bellezza il menù. Una ricetta che vanta di questa particolarità sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.