Come preparare i tortini di riso alle fave

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se volete deliziare i palato dei vostri amici oppure volete stupire i vostri invitati con qualcosa di veramente particolare, provate a realizzare questi gustosi tortini di riso alle fave. È necessario avere a disposizione un po’ di tempo e un pizzico di pazienza ma il risultato finale vi ricompenserà di ogni sforzo fatto. Acquistate le fave fresche presso il vostro verduraio di fiducia o al mercatino rionale e iniziate a leggere questa guida che vi spiegherà come preparare questo piatto gradito al palato di grandi e piccini.

27

Occorrente

  • 1000 g di fave da sbucciare
  • un litro di brodo vegetale
  • 50 g di burro
  • Due scalogni
  • 300 g di riso arborio
  • 2 uova
  • 60 ml di vino bianco
  • sale
  • pepe
  • parmigiano grattugiato
37

Iniziate a realizzare questa ricetta sbucciando le fave, in seguito scottatele in acqua bollente salata per tre o quattro minuti, dopodiché scolatele. Raffreddatele immediatamente con il getto della fontana per bloccare la cottura; incidete ogni fava con un coltellino per facilitarvi nel togliere la buccia. Dopo averle pelate accuratamente frullatene circa metà adoperando un comune mixer fino ad ottenere una purea ben omogenea. Mettete un paio di cucchiai d’olio in un tegame dal fondo spesso e fateli scaldare bene a fiamma vivace sul fuoco. Aggiungete gli scalogni triturati finemente e fateli rosolare mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno; unite il riso e tostatelo per due minuti. Sfumate con i vino bianco e aggiungete qualche mestolo di brodo bollente.

47

Coprite il tegame con un coperchio e fate cuocere il risotto a fuoco lento: controllate il liquido presente e se vi sembra poco aggiungetene ancora qualche mestolino. Dopo una ventina di minuti il riso sarà cotto a puntino, salate e pepate secondo i vostri gusti personali. Dopo averlo mantecato con il burro e il parmigiano grattugiato, spegnete il fuoco e lasciatelo intiepidire. In una ciotola sbattete le uova con i rebbi di una forchetta e aggiungetele al risotto. Unite anche la purea di fave e le fave intere poi amalgamate il tutto.

Continua la lettura
57

Imburrate delle cocotte individuali e versateci dentro il composto appena preparato; cospargete la superficie con abbondante parmigiano grattugiato e sistemate le ciotoline su una griglia. Preriscaldate il forno a 180°C e appena sarà pronto infornate i vostri tortini di riso. Dopo venti minuti saranno pronti sfornateli e serviteli in tavola ancora fumanti assieme ad un vino bianco secco freddo. Questi tortini di riso alle fave sono ottimi anche mangiati il giorno dopo e possono essere una bella idea per il pic nic del giorno di pasquetta. Preparateli il giorno prima e metteteli nel cestino prima di partire per la vostra scampagnata all'aria aperta.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i tortini integrali con verdure e tonno

I tortini integrali rappresentano una ricetta sfiziosa e leggera. Vengono utilizzati come antipasti, poiché sono particolarmente gustosi ed apprezzati sia dai grandi che dai più piccoli. L'impasto è particolarmente morbido e delicato, sano e non troppo...
Antipasti

Come preparare una salsa di fave

Le fave sono un alimento tipico dell'Italia centro - meridionale, infatti, fanno parte della tradizione romana che le pone come protagoniste nella ricorrenza del Primo Maggio. In questa giornata tutti i cittadini si muovono verso la campagna romana dove,...
Antipasti

Come preparare il purè di fave

Le fave rappresentano indubbiamente un alimento molto salutare e ricco di proprietà e benefici per l'uomo. Per questo motivo esse sono molto utilizzate in ambito culinario e vengono adoperate per la realizzazione di numerose e deliziose ricette. Nella...
Antipasti

Come preparare i carciofi e le fave in agrodolce

Ci sono ricette che per prepararle non occorrono grandi doti culinarie. Esse vanno eseguite usando ingredienti sani e particolarmente facili da realizzare. Le verdure e i legumi sono alimenti che si possono adoperare per qualsiasi occorrenza. Dal primo...
Antipasti

Come preparare il pesto di fave

Tipico condimento primaverile, il pesto di fave o Marò è un'antica preparazione ligure. Veniva utilizzato dalle umili famiglie contadine per inumidire ed insaporire il pane secco. Dal gusto fresco e delicato, regala un sapore unico alla pasta. La salsina...
Antipasti

Come preparare l'insalata di nocciole tostate con fave

L’insalata di nocciole tostate con fave può essere servita in tavola sia come inusuale antipasto che come contorno a un secondo piatto a base di carni bianche. È molto semplice da preparare e anche i meno esperti possono ottenere un eccellente risultato...
Antipasti

Come preparare le polpette di fave vegane

La cucina vegana prevede la preparazione di piatti conformi alle regole della dieta vegana, pertanto esclude totalmente l'uso di prodotti animali e loro derivati (carne, pesce, latticini, uova, miele e pappa reale). Per un approfondimento in merito alle...
Antipasti

Ricetta: tortini di patate e formaggio

Per un aperitivo speciale e casalingo con gli amici, una merenda originale oppure uno sfizioso antipasto, una delle ricette più veloci, facili e gustose da preparare in casa è sicuramente quella dei tortini salati. Esattamente come i dolci e golosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.