Come preparare i waffel alle albicocche

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Vedremo in questo breve articolo come preparare i waffel alle albicocche. Essi sono delle cialde con una morbida consistenza che vengono cotti tra due piastre assai roventi. In questi ultimi anni hanno riscosso un gran successo fra gli estimatori delle leccornie maggiormente raffinate. Vi dovrete assicurare di aver a casa tutti gli ingredienti che vi serviranno, per la sua preparazione. Poi potrete quindi servirli ai vostri bambini, per una ricca e gustosa merenda.

25

Occorrente

  • 150 g di farina
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova
  • 100 g di albicocche secche
  • una bustina di vanillina
  • mezza bustina di lievito in polvere
35

In Belgio vengono chiamate col nome di "gaufre", però sono prodotte nello stesso metodo e, con gli ingredienti uguali. Questa pietanza ha origini molto remote e, sembra che risalgono al periodo della Grecia Antica.
Innanzitutto dovrete prendere le albicocche secche, poi mettetele sul vostro tavolo da lavoro. Con un pesante coltello potrete tritarle finché non otterrete una pasta uniforme, infine mettetela da una parte. Separate intanto in modo accurato i tuorli delle uova dai loro albumi. Riponeteli in una terrina, aggiungete zucchero poi dovrete sbattere tutto quanto con una frusta. Infine il composto dovrà essere dalle caratteristiche spumoso e chiaro. A questo punto, aggiungete il burro preventivamente fatto sciogliere a bagnomaria, poi mescolate nuovamente il tutto. Ora delicatamente, aggiungete all’impasto la farina setacciata insieme al lievito ed alle albicocche tritate.

45

Ora dovrete montare gli albumi delle uova a neve ben ferma. Aggiungete un pizzico di sale ed anche una bustina di vanillina. Per ottenere il risultato migliore, dovrete eseguire quest’operazione a bagnomaria. Dovrete avere inoltre la certezza che i vostri chiari non perdano l’aria incorporata nelle successive fasi. Aggiunte al resto dell’impasto con una spatola, gli albumi montati a neve. Fate questo lavoro con un regolare movimento dal basso verso l’alto. Adesso, dovrete soltanto accendere la macchina elettrica per i waffel, oppure potrete metterli a scaldare sulla fiamma del fuoco, cioè quella tradizionale.

Continua la lettura
55

Una volta che le piastre saranno calde bene, dovrete versare un mestolo d’impasto sulla loro superficie, poi potrete richiuderle. La preparazione semiliquida vedrete che si stenderà da sola in modo uniforme. Ora dovrete lasciare cuocere le cialde per circa 5/6 minuti, poi quando avranno preso un colore dorato, significa che saranno pronte per esser tolte dalla macchina. Adesso dovrete adagiarle sopra ad una griglia per farle raffreddare, e poi potrete servirle ai vostri ospiti in un piatto da portata. Se volete renderle più golose le potrete accompagnare ad una tazza di cioccolata calda, ma anche spolverizzarle con lo zucchero a velo vanigliato. I più golosi le gradiranno maggiormente cosparse di crema alle nocciole, ma anche con marmellata di albicocche con l'aggiunta di qualche ciuffetto di panna montata. Buona degustazione!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare i waffel alla cannella

I waffel sono delle fragranti cialde dolci, facili da preparare, possono essere gustate in qualsiasi ora del giorno. Questi particolari dolci sono conosciuti in molte parti del mondo: Belgio, Olanda, Francia, Stati Uniti, e in ogni di questi paesi sono...
Dolci

Come preparare la mousse di albicocche

L'albicocca è un frutto molto usato in cucina. Questa va utilizzata quando è molto matura, in modo da poter sprigionare tutto il suo sapore e il suo profumo nei piatti. Essendo un frutto piuttosto versatile, oltre che ottimo e molto salutare, potete...
Dolci

Come preparare la crostata di albicocche e ricotta

Nel magnifico regno dei dolci esistono tantissime ricette golose ed invitanti. Sin da quando siamo bambini conosciamo le crostate alla frutta, complici sempre più spesso le merendine industriali e molto meno frequentemente i dolci fatti in casa. Spesso...
Dolci

Come preparare il plumcake con pistacchi e albicocche

Se volete preparare un dolce che possa essere servito in qualsiasi momento della giornata, ecco a voi la ricetta per realizzare un goloso plumcake con pistacchi e albicocche. Può essere proposto in tavola sia al mattino assieme a latte e caffè per grandi...
Dolci

Come preparare la confettura di albicocche

La frutta fresca è il massimo per ottenere un concentrato di vitamine ed antiossidanti. Tuttavia, non sempre è possibile avere sulle nostre tavole la frutta di stagione. Per questo motivo, quando si ha la possibilità, è sempre bene preparare delle...
Dolci

Come preparare la torta di amaretti e albicocche

La torta amaretti e albicocche è un dolce molto gustoso e di facile realizzazione che si contraddistingue per il gusto unico e particolare, dato dal connubio tra il sapore leggermente aspro dell'albicocca ed il gusto dolce degli amaretti. Se seguirai...
Dolci

Come fare una torta di waffel

Le torte hanno tutte un sapore diverso. Questa particolare caratteristica cambia per la farcitura, ma sopratutto per l'impasto con cui viene fatta. Ogni torta ha la sua base, infatti, una volta composta prende anche un nome specifico. Molte torte una...
Dolci

Come preparare il semifreddo alle albicocche

All'interno della guida che andremo a sviluppare in modo molto veloce nei tre passi che seguiranno questa introduzione, andremo a occuparci di cucina. Per essere più precisi, tratteremo la tematica della preparazione dei dolci. Infatti, come avrete ben...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.