Come preparare il baccalà mantecato alla veneziana

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare il baccalà mantecato alla veneziana
15

Introduzione

Se siete amanti dei piatti a base di pesce e quindi cercate una ricetta davvero gustosa ma nello stesso tempo semplice e veloce da preparare, allora quella descritta di seguito è l'ideale. Nello specifico vi proponiamo quella a base di baccalà. Questo pesce si presta infatti, molto bene per la preparazione di piatti davvero unici. In riferimento a ciò, ecco alcuni utili consigli su come preparare il baccalà mantecato alla veneziana.

25

Occorrente

  • 1 kg di baccalà
  • 200 ml di latte interno
  • 2 spicchi di aglio
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 250 ml di olio extravergine d'oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
35

Mettere il baccalà a bagno

La preparazione di questa ricetta a base di baccalà richiede un'importante operazione preliminare; infatti, occorre tenerlo a bagno per almeno 2 giorni. Questo infatti è il tempo necessario che occorre ottenere il baccalà al giusto grado di salatura. È inoltre importante sostituire l'acqua almeno 4 volte al giorno passando nel caso anche il pesce direttamente sotto l'acqua corrente, specie alcuni minuti prima di utilizzarlo per preparare la ricetta.

45

Cuocere il baccalà

Trascorso il tempo indicato, prendete il baccalà e sgocciolatelo, dopodiché tagliatelo a tranci. In una pentola versate poi del latte, aggiungete il baccalà, e ricoprite con acqua fredda. A questo punto mettete il coperchio e fate bollire per 10 minuti circa a fuoco lento. Durante la cottura schiumate spesso l'acqua di cottura. Quando il pesce è pronto scolatelo e iniziate a pulirlo privandolo della pelle e delle lische. Adesso, raccogliete la polpa all'interno di una ciotola capiente e dai bordi alti, aggiungete una spolverata di pepe e pochissimo sale tenendo conto che ve ne è già abbastanza incorporato, essendo dopo pescato messo in salamoia per la conservazione. A questo punto con l'aiuto di un cucchiaio di legno riducete la polpa in pezzetti molto piccoli, fino a quando non avrete ottenuto una sorta di crema. Mentre eseguite questa operazione aggiungete l'olio a filo.

Continua la lettura
55

Completare la preparazione

Per completare la preparazione, una volta che il composto ha incorporato tutto l'olio e risulta compatto e lucido, tritate finemente l'aglio e il prezzemolo, uniteli e aggiungeteli poi al baccalà mantecato, che a questo punto è pronto per essere servito in tavola. La ricetta appena descritta può essere utilizzata in modi differenti; infatti questo piatto va bene come antipasto spalmandolo su crostini di pane tostato, oppure utilizzato come condimento alla polenta appena fatta oppure abbrustolita in padella. Se inutilizzato il pesce così preparato può essere anche conservato in frigorifero all'interno di un contenitore dalla chiusura ermetica oppure coperto in modo adeguato con una pellicola trasparente o ancora messo in una zuppiera e ricoperto completamente di aceto bianco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare il baccalà con i fagioli

Il baccalà si ottiene da un particolare tipo di merluzzo, pescato prevalentemente nelle acque dell'Atlantico Settentrionale, esattamente al largo di Terranova e delle coste del Labrador. Appena pescato viene pulito, deliscato e messo sotto sale per ottenere...
Antipasti

Come preparare le crocchette di baccalà alla salsa di yogurt

La salsa allo yogurt serve da accompagnamento a svariati piatti. È molto fresca, leggera e sfiziosa. Abbastanza versatile in cucina, è ottima per rendere i fritti ancora più saporiti. In questa guida abbineremo la salsa allo yogurt, proprio ad un fritto....
Pesce

Ricetta: baccalà al miele

Si potrebbero elaborare trattati interi su un ingrediente come il miele. Uno dei cibi naturali più antichi. Da millenni l'uomo sa come avviene la sua produzione. Ed ha imparato a gestirla in modo perfetto. Per molto tempo il miele fu l'unico elemento...
Pesce

4 secondi piatti con il baccalà

Il baccalà è un pesce molto saporito a cui è possibile accostare tanti ingredienti e fare molti abbinamenti. In questa breve guida voglio proporvi quattro secondi piatti a base di baccalà. La prima ricetta sono delle saporite e croccanti “crocchette...
Pesce

Ricetta: terrina di baccalà al radicchio

Pesce e verdura si sa sono un binomio perfetto. Come perfetta è la ricetta che vi propongo oggi: terrina di baccalà al radicchio. Niente di più saporito e sfizioso. Ideale per le nostre cene sia come antipasto che come secondo piatto. Possiamo servirlo...
Pesce

Ricetta: baccalà alla pizzaiola

Per portare sulle nostre tavole tutto il profumo del mare, perché non lasciarci tentare da una ricetta golosa come il baccalà alla pizzaiola? Una preparazione semplice, dal gusto deciso e dai sentori mediterranei. Una preparazione perfetta da servire...
Pesce

10 trucchi per dissalare il baccalà

Il baccalà è uno dei pesci più particolari da poter gustare in svariate maniere. Molto spesso il baccalà oltre ad essere acquistato fresco, può anche essere acquistato sotto sale, ed è per questo, che prima di essere cucinato deve essere assolutamente...
Pesce

Come fare il baccalà con le lenticchie

Come molti sapranno, il baccalà altro non è che un merluzzo che viene conservato sotto sale. Prima di prepararlo però, va tenuto in acqua per qualche giorno per farlo ammorbidire e eliminare parte del sale, altrimenti risulterebbe sgradevole.Come per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.