Come preparare il Boulevardier

Tramite: O2O 25/08/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il segreto del Boulevardier cocktail, conosciuto anche come "cugino" del Negroni, è equilibrare l'intensità piuttosto che la quantità di ogni costituente della bevanda. Il Campari può essere un ingrediente difficile e prepotente, per questo motivo l'equilibrio tra Campari e Whisky è fondamentale per una riuscita dal gusto sublime. A differenza del Negroni, croccante e magro, il Boulevardier è ricco e intrigante. La differenza nella preparazione è minima ma sostanziale per la riuscita di una bevanda dal gusto stupefacente.

26

Occorrente

  • Mixing glass
36

Origine

Il cocktail Boulevardier nasce nella Francia del 1794 da un'idea di Dominic Venegas. Un'idea tanto nuova quanto sperimentale che solo più tardi, nell'era del proibizionismo (1919 -1933), raggiunge il suo maggior successo. La sua Creazione viene attribuita a Erskine Gwynne, uno scrittore di origine americana che decide di fondare una rivista mensile a Parigi dal nome Boulevardier (dal 1927 a 1932). Pubblicato da Harry McElhone nel 1927 che unisce per la prima volta in assoluto il Bourbon Whiskey con un ancora sconosciuto bitter Campari.

46

Preparazione prima versione

Di seguito la prima versione del 1794:- 60 ml Rye Whiscky (Wild Turkey 101 o Rittenhouse 100)- 30 ml Vermouth Dolce (M&R Rosso)- 30 ml Campari. Unire gli ingredienti e mescolare nel Mixing Glass. Una volta mescolati, filtrare il tutto in un bicchiere da cocktail ghiacciato. A piacimento, guarnire il bicchiere con una scorza d'arancia o di limone.

Continua la lettura
56

Preparazione e degustazione versione attuale

Nel corso degli anni, il Boulevardier Cocktail, ha subito qualche piccola modifica nella scelta dei suoi ingredienti. Di seguito la versione aggiornata:- 30 ml Bourbon Whiskey- 30 ml Vermouth Dolce- 30 ml Campari. Unire gli ingredienti e mescolare nel Mixing Glass. Una volta mescolati, filtrare il tutto in un bicchiere ghiacciato da cocktail. Resta fondamentale la scelta del bicchiere, poiché nulla venga lasciato al caso e risulti tutto assolutamente perfetto. Assaporare lentamente, lasciandosi trasportare dal magico effetto di questo cocktail dal titolo nobiliare. Il colore ricorda l'amore e la passione, la consistenza, un tenero bacio dal sapore infinito. Ideale da sorseggiare nei mesi più freddi e, perché no, magari davanti ad un bel camino acceso da soli o in compagnia. La mente verrà trasportata dal palato, l'anima conquistata. Il corpo si lascerà andare ad un piacevole momento tutto da assaporare. Chi ancora non ha assaggiato il gusto unico di questa bevanda, sin dal primo sorso, ne farà una piacevole e sorprendente scoperta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Servire in un bicchiere ghiacciato da cocktail
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare un liquore di carrube

Le carrube, tipiche del mediterraneo, sono dei baccelli scuri simili ai fagiolini che si ottengono dall'albero di carruba. Al loro interno contengono dei semini che vengono principalmente impiegati per produrre farina ma, non tutti sanno che, possono...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore al melograno

Il melograno è un frutto che si presta molto bene ad essere consumato fresco, sia per preparare deliziosi piatti a base di carne, ma anche per realizzare dei liquori molto buoni. Se siete interessati a volete preparare un buon liquore con le vostre mani,...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla panna e fragole

Per concludere un buon pranzo o una buona cena, generalmente si offre ai propri ospiti un buon liquore che aiuta la digestione delle pietanze appena consumate. Esistono moltissimi tipi di liquori e generalmente in questi casi preferiamo acquistarli già...
Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail Mint Julep

Il Mint Julep è un cocktail molto semplice e veloce da preparare, traducibile in Italiano come "giulebbo alla menta", sebbene ben poco conosciuto con tale nome. Si tratta di una bevanda molto dolce e fresca dal delicato aroma di menta e il forte impatto...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore al miele

Preparare i liquori in casa ha il beneficio di avere un prodotto di qualità, fatto con ingredienti di cui si conosce l'origine, oltre ad avere il grande vantaggio di poterseli fare soddisfacendo al meglio i propri gusti ed il proprio palato. Leggendo...
Vino e Alcolici

Come preparare un Gin Tonic

Quando arriva la stagione estiva non c'è niente di meglio che godersi un delizioso cocktail in compagnia per rinfrescarsi dal caldo afoso. Ne esistono al giorno d'oggi tantissimi tipi, ognuno dei quali ha il proprio sapore e i propri specifici ingredienti....
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla liquirizia

La liquirizia è una pianta perenne, le cui proprietà digestive, diuretiche, antinfiammatorie, espettoranti e protettivi della mucosa gastrica sono conosciute fin dall'antichità. La virtù che ha maggiormente contribuito alla sua diffusione è rappresentata...
Vino e Alcolici

Come preparare liquore di vaniglia

Le bacche di vaniglia rappresentano un valido rimedio per lo stress e l'insonnia. Hanno, infatti, un potere antiossidante per le cellule e sono anche un ottimo afrodisiaco. Perché, allora, non usare questo ingrediente dalla mille qualità, per preparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.