Come preparare il branzino in crema di asparagi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Preparare il pesce in un modo diverso dal solito, e soprattutto con degli ortaggi come ad esempio gli asparagi e renderlo gustoso e raffinato, è possibile purché si seguano delle specifiche linee guida. A tale proposito, ecco dunque le istruzioni su come realizzare in modo veloce il branzino in crema di asparagi.

25

Occorrente

  • Branzino 500 gr.
  • Asparagi 200 gr.
  • Cipolle 200 gr.
  • Panna da cucina 1
  • Olio extravergine q.b.
  • Sale e pepe q.b.
35

Lavare e bollire gli asparagi

Per prima cosa prendete gli asparagi, puliteli e lavateli, dopodichè fateli bollire per circa 6 minuti in una pentola con acqua e sale. Trascorso tale tempo scolateli e rapidamente raffreddateli, in modo da poterli tagliare alla julienne. L'operazione conviene farla in acqua ghiacciata, per mantenere gli asparagi sempre rigidi. Inoltre bisogna tenere da parte l'acqua degli ortaggi, poiché come vedremo nel passo successivo risulterà utile per completare la preparazione.

45

Preparare la crema di asparagi

Fatto ciò, procedete per l'elaborazione della crema di asparagi, per cui sbucciate anche delle cipolle e fatele stufare in una casseruola per circa 8 minuti, aggiungendo del burro e tenendo la fiamma bassa. A questo punto potete aggiungere lentamente l'acqua di cottura degli asparagi, e fate ancora bollire per 10 minuti. Trascorso tale tempo, potete togliere la casseruola dal fuoco, e la lasciate raffreddare per pochi minuti. Nel frattempo prendete gli asparagi ed inseriteli nel mixer aggiungendo della panna da cucina, sale e pepe e metteteli di nuovo nella casseruola a fuoco lento, dove in precedenza avete inserito le cipolle. A questo punto la crema di asparagi è pronta, per cui cui non vi resta che pulire il branzino, eviscerarlo e risciacquarlo alla fine bene sotto l'acqua corrente. Adesso lessatelo in una pentola con acqua e sale per un massimo di 5 minuti, dopodichè estraetelo, fatelo raffreddare e poi procedete come vi viene descritto nel passo successivo.

Continua la lettura
55

Condire il branzino

Il branzino a questo punto va pulito all'interno e privato quindi della lisca avendo l'accortezza di non spezzarla, dopodichè basta stenderlo in un piatto da portata lasciandolo aperto sui due lati del corpo, e poi si può aggiungere la crema di asparagi su entrambi, aiutandovi con un coltello o una spatola. A questo punto il delizioso piatto a base di pesce lo potete servire in tavola, non prima di aver cosparso la superficie con un filo di olio extravergine d'oliva. Per servirlo in un modo ancora più raffinato, come contorno potete aggiungere delle olive bianche e delle terrine contenenti rispettivamente dell'altra crema di asparagi e della maionese, oppure della senape.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare il branzino al cartoccio con crema di limoni

Il bel tempo che ci stiamo godendo in questi giorni ci fa respirare aria di mare nonostante le temperature un po' troppo elevate. Quando il clima è così afoso, è meglio consumare alimenti freschi ed altamente proteici che ci mantengano in forze. A...
Pesce

Ricetta: branzino alle mandorle con crema di cipolle

Il pesce si può cucinare in diversi modi e ogni ricetta se ben elaborata, si rivela gustosa e raffinata. Per questo motivo nei passi successivi della seguente guida, proponiamo un branzino alle mandorle con crema di cipolle. La preparazione non è affatto...
Pesce

Come fare i filetti di branzino in crema di spinaci

Le ricette preparate con il pesce, sono solitamente quelle più delicate, perfette da servire in tavola per una cena che avete organizzato in casa vostra. Molti sono i pesci che possono essere richiesti per alcune ricette e tra i pesci di allevamento...
Pesce

Come fare i filetti di branzino in crema di cannellini

Volete un piatto dal sapore fresco ma allo stesso tempo forte e gustoso? I filetti di branzino con crema di cannellini sono il piatto giusto per voi! L'obiettivo di questa guida è, quindi, quello di spiegarvi, passo per passo, come fare questa fantastica...
Pesce

Come fare i calamari alla crema di asparagi

Per stupire il palato dei nostri ospiti con una preparazione raffinata, lasciamoci ispirare dai profondi sentori marini. I calamari alla crema di asparagi sono l'idea perfetta per portare in tavola una preparazione elegante e ricca di sapore. Una ricetta...
Pesce

Come fare gli involtini di cernia alla crema di asparagi

La cernia è un pesce molto prelibato e dal sapore delicato che si presta bene ad essere preparato in vari modi. Viste le sue dimensioni, la cernia viene solitamente venduta in tranci o a filetti e raramente la si può trovare intera. Oggi vi presentiamo...
Pesce

Come preparare il branzino alla pancetta in agrodolce

Preparare ricette nuove e al passo coi tempi non è sempre semplice per chi non ha avuto molta dimistichezza con la cucina e la fantasia culinaria. Però, se hai voglia di cimentarti in una ricetta nuova, elaborata e sofisticata ma, al tempo stesso, semplice...
Pesce

Come preparare il branzino alle erbe in crosta di sale

All'interno della nostra cucina classica, risulta davvero difficilissimo riuscire ad abbinare una ricetta che ponga l'accento su aspetti quali: preparazione semplificata, gusto e leggerezza. Fortunatamente, questo tipo di alchimia esiste in molti piatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.