Come preparare il brodo di gallina

Tramite: O2O 10/08/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come preparare il brodo di gallina

Il brodo di gallina secondo una ricetta molto antica, utilizzata dalle nonne, è stato ed è tutt'ora molto utilizzato per condire pasta, pane, risotti e tantissime altre pietanze. È molto nutriente ed e preferito specialmente d'inverno, quando col freddo un buon brodo caldo non può mancare. Anticamente venivano usate tutte le parti della gallina meno pregiate, oggi invece gli ingredienti sono migliorati in qualità, prediligendo solo le carni delle galline migliori. Il brodo di gallina si trova confezionato in tutti i supermercati, ma farlo in casa garantirà un sapore decisamente migliore. Se cercate delle utili informazioni su come preparare il brodo di gallina seguite attentamente i passi a seguire di questo interessante articolo.

27

Occorrente

  • 1 gallina di media grandezza
  • 1 osso di vitello poroso
  • 1 costola di sedano
  • 1 cipolla piccola
  • 2 carote
  • 4 lt. di acqua fredda
  • sale q.b.
37

Tagliate le zampe, il becco, la punta delle ali della gallina

Per prima cosa, acquistate una gallina di media grandezza, preferendo carne di alta qualità, domandando sempre la provenienza al vostro macellaio di fiducia. Se non è già pulita, spennatela e vuotatela bene cercando di eliminare tutto il grasso possibile (compreso il gozzo). Tagliate, poi, le zampe, il becco, la punta delle ali, fiammeggiatela per togliere eventuali penne rimaste, ed infine lavatela con cura.

47

Fate cuocere assieme alla gallina le verdure

Dopo aver pulito la gallina, passate a lavate le verdure ed 1 osso di vitello poroso. Adesso prendete una pentola e mettete al suo interno circa 4 litri di acqua fredda, la gallina, l'osso di vitello poroso, la costola di sedano, la cipolla piccola, le carote, e sale q. B. È consigliabile comunque non aggiungere troppo sale ad inizio cottura, ma di assaggiare il brodo verso fine cottura, ed eventualmente aggiungerne un po' se sentite che è un po' insipido.

Continua la lettura
57

Filtrate il brodo con il colino

Fate cuocere a fuoco vivace e, quando inizia a bollire, abbassate il fuoco e lasciate cuocere lentamente per almeno tre ore. Durante la cottura, schiumate spesso (cioè eliminare la schiuma che viene a galla) con un mestolo forato, per eliminare il grasso in eccesso che viene in superficie. Quando sarà pronto, filtrate il brodo con un colino fine e lasciatelo raffreddare. Se volete sgrassarlo ulteriormente, una volta raffreddato, riponetelo in frigo (all'interno di un contenitore con coperchio). In questo modo, il grasso si solidificherà e sarà più facile eliminarlo.

67

Conservate il brodo in frigo per circa 2-3 giorni

il momento in cui il vostro brodo sarà pronto, potrete conservarlo in frigo per circa 2-3 giorni (all'interno di un contenitore coperto), ed utilizzarlo come base per un'infinità di piatti, prelevandone volta per volta la quantità necessaria. Ovviamente, la carne e la verdura utilizzate per la preparazione del brodo, non va buttata ma è ottima consumata sia fredda che calda, e se non volete consumarla subito potrete sempre congelarla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il brodo di pollo

Fare il brodo in cucina è indispensabile se si desidera insaporire pietanze come risotti, zuppe d’orzo, arrosti e zuppe di pesce. Inoltre, il brodo dà la possibilità di consumare la pasta fresca fatta in casa e quella che si compra, come cappelletti,...
Primi Piatti

Come preparare tortellini in brodo su cestini di parmigiano

Un piatto tipicamente invernale e adatto alle giornate più fredde sono i tortellini in brodo, una particolare trafila di pasta che ha un ripieno, solitamente carne, che arricchisce di gusto e nutrimento il piatto. Il modo migliore di cucinare i tortellini...
Primi Piatti

Come preparare il brodo misto

Il brodo è un alimento utile in cucina da servire caldo, accompagnato con crostini o per preparare minestre e pasta all'uovo di vario tipo. Per brodo misto, in genere, si intende la cottura di uno o più tipi di carne in acqua. È usato anche per la...
Primi Piatti

Come preparare la lasagna in brodo

Parlare di lasagne in brodo a molti potrà apparire insolito poiché si tratta di un piatto che, nell'immaginario collettivo viene percepito come "asciutto" e pesante, per cui ogni altra idea risulta abbastanza improponibile. Nonostante tali considerazioni,...
Primi Piatti

Ricetta: tortellini in brodo

All'interno della tradizione italiana culinaria, esistono tantissime ricette gustose. Il tortellino, ad esempio, è una pasta ripiena dalla caratteristica forma ad anello che viene utilizzato in molte preparazioni, in particolare durante alcune tradizionali...
Primi Piatti

Come conservare il brodo vegetale

Molto spesso si ha la necessità di conservare il brodo vegetale, che si è soliti preparare per se stessi o anche per i propri bambini. Questa necessità capita un po' a tutti ed è molto importante, essere in grado di capire come poterla eseguire, nella...
Primi Piatti

Ricetta: brodo con la ricotta

Il brodo con la ricotta è una ricetta molto semplice ed essenziale nei suoi ingredienti di base. Essa soddisfa l'esigenza di combinare qualcosa di consistente al palato e di corposo nutrizionalmente parlando, rispetto ad una semplice base di solo brodo...
Primi Piatti

Come insaporire il brodo vegetale con le spezie

La base della cucina italiana inizia dal brodo. Chi intende definirsi "vero cuoco" deve prima riuscire a preparare un brodo squisito. In effetti è un'impresa difficile quanto importante perché un buon brodo garantisce la riuscita di un ottimo piatto....