Come preparare il budino di cocco vegan

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Uno dei dolci che grandi e piccini amano mangiare e gustare è senza dubbio il budino. Nel corso della sua evoluzione storica, la ricetta non è cambiata più di tanto: principalmente è cambiato il modo di approcciarsi e la tecnologia ha favorito la realizzazione in tempi più brevi. Basti pensare che in passato per realizzare un budino si aspettavano giorni e giorni, mentre adesso in poche ore, nel congelatore, il budino può essere servito ai propri commensali.
In questa guida noi vogliamo occuparci di una cosa ben specifica: in particolare ci preme spiegarvi come preparare il budino di cocco vegan. Da qualche anno ormai stanno spopolando nel globo terrestre tutte le persone che preferiscono mangiare più salutare, nello specifico tutto quello che non deriva dallo sfruttamento animale, dunque non soltanto carne o pesce, ma anche uova, latte, e derivati. Per questo motivo si stanno rinnovando tantissime ricette per essere adattate anche a questa parte di popolazione che ha una visione diversa rispetto a chi mangia tranquillamente di tutto.

27

Occorrente

  • 4 bicchieri di latte vegetale
  • 4 cucchiaini di amido di mais
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 bicchiere di cocco in scaglie
  • Fragole q.b.
  • Cioccolato fondente extra dark q.b.
37

Mescolare lo zucchero con l'amido

La ricetta che ci servirà per realizzare un budino al cocco vegan è molto semplice, in quanto gli ingredienti non saranno tanti. Per prima cosa dobbiamo occuparci dello zucchero di canna e dell'amido di mais. Prendete un pentolino e iniziate a scaldare a fuoco lento i due ingredienti fino a che non avranno raggiunto una consistenza omogenea.

47

Aggiungere il latte e il cocco

A questo punto, dopo aver mescolato bene entrambi gli ingredienti, aggiungete il latte vegetale poco alla volta, continuando a mischiare tutto il composto. Continuate questa procedura fino a che non avrete creato una vera e propria crema. Ricordatevi che è necessario che il latte sia sempre a temperatura ambiente e mai freddo o caldo, altrimenti andrebbe ad inficiare il procedimento chimico che avviene con l'amido e lo zucchero.
Non dimenticate, in questa fase, di aggiungere infine il cocco a scaglie.

Continua la lettura
57

Far riposare il composto in frigorifero

Fate cucinare il tutto per almeno quindici minuti. Quando la crema sarà pronta, versatela negli stampini e fateli raffreddare in frigo per qualche ora. Quando noterete che si saranno rassodati potrete tranquillamente iniziare a servirli.
Vi consigliamo di prepararli sempre almeno mezza giornata prima rispetto a quando avete intenzione di farli assaggiare ai vostri commensali. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il budino vegan alle mandorle

Il burino vegan alle mandorle è un ottimi dessert al cucchiaio da gustare a fine pranzo ma può essere servito anche durante la giornata come piacevole intermezzo spezza fame. È abbastanza semplice da realizzare e anche chi non si è mai cimentato con...
Dolci

Ricetta: budino speziato di semolino al cocco

Il budino è un dolce dalla consistenza semisolida a base di ingredienti semplici come uova, zucchero, latte, cioccolato, ricotta, semolino o riso. Può essere cotto sia a bagnomaria che in forno, mediante un apposito stampo che gli conferisce un aspetto...
Dolci

Come fare la crema vegan di cocco e banane

In questa guida vedremo come fare la crema vegan di cocco e banane, una ricetta facile e molto gustosa, senza l'utilizzo di uova e burro. Una crema che può accompagnare un dessert come il gelato di soia alla vaniglia, oppure, da assaporare con biscotti...
Dolci

Ricetta: torta vegan di banane e cocco

Negli ultimi anni abbiamo visto diffondersi sempre più ricette vegan davvero interessanti e gustose. Tante sono infatti le persone che, o a causa di intolleranze alimentari o per scelte etiche di vita, ricorrono all'alimentazione vegana. Solitamente...
Dolci

Come preparare il budino vegano al cioccolato

Il budino al cioccolato è un dolce abbastanza facile da preparare. Un dessert molto sfizioso, adatto praticamente a tutti, anche ai vegani e agli intolleranti al lattosio. Il budino al cioccolato infatti, può essere reso "vegano" cambiando alcuni ingredienti....
Dolci

Come preparare il budino all'arancia

Quando si tratta di dessert semplici ma saporiti, non possiamo non citare il budino. Ognuno di noi, almeno da piccolo, trovava nel budino la merenda perfetta. Fresco, dolce, delicato, dai tanti gusti diversi. Un dolce al cucchiaio ottimo alla chiusura...
Dolci

Come preparare il budino al torrone

Da sempre il budino è il dessert preferito da molte persone. È facile da preparare e permette con pochi ingredienti di modificare la ricetta a proprio piacimento. Una ricetta molto buona è quella del budino al torrone, facile da preparare. In questa...
Dolci

Come preparare il budino al limone

Per concludere una cena estiva, gustando tutta la leggerezza profumata di un dessert raffinato, perché non lasciarci tentare da un cremoso budino dalle note agrumate? Una preparazione semplice, capace però di racchiudere il profumo leggermente aspro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.