Come preparare il caffè con la moka

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare il caffè con la moka
16

Introduzione

Ecco un bell'articolo, attraverso il cui aiuto, poter essere in grado di capire come poter preparare il caffè con la moka, in maniera tale da poter avere un buonissimo caffè e poterlo offrire con cuore sincero, ad amici e parenti. Si sa che saper preparare un buon caffè è davvero un'arte e non tutti la sanno fare! Ottenere un buon caffè non è un’impresa destinata solo a pochi; nessuno ha doti innate nella sua preparazione. Per avere successo è sufficiente seguire alcune regole semplici, che se non rispettate rendono poco piacevole il gusto del caffè. La moka deve produrre una bevanda piena di aromi, questo è il nostro obiettivo. Di caffettiere ce ne sono di tutti i tipi e design, ma il modo con cui funziona è sempre il medesimo, per cui le regole per preparare il caffè valgono per tutte le tipologie di moka. Quando l'acqua si trasforma in vapore arriva ad esercitare una forza di circa 2 atmosfere, consentendole di salire verso l'alto e dunque creare la nostra bevanda passando dalla miscela del filtro.

26

Occorrente

  • Caffettiera
  • Miscela caffè preferita
36

La miscela di qualità

Innanzitutto bisogna scegliere una miscela di qualità. È bene che questa non sia macinata troppo finemente se vogliamo ottenere un buon caffè. Dobbiamo conservarla sempre in un recipiente ben chiuso e posizionato in un luogo lontano da cibi che abbiano forti odori; infatti il caffè è noto anche per la sua capacità di assorbire gli aromi delle sostanze vicine. Assieme alla miscela, l’acqua gioca un ruolo fondamentale: deve essere fresca e possibilmente senza calcare. Non bisogna mai utilizzare l'acqua già calda in quanto il processo per la preparazione del caffè ha i suoi tempi e questi vanno rispettati! Inoltre la fiamma dev’essere sempre bassa e la moka non va tenuta a lungo sul fornello.

46

La valvola

Per prima cosa dobbiamo riempire la piccola caldaia con l'acqua. Raggiungiamo il livello della valvola di sicurezza, senza però superarlo, per non rischiare di avere un caffè lungo. Ora mettiamo il filtro e lo riempiamo fino all'orlo con la nostra miscela, che avremo cura di non pressare mai. Riempiamo ancora po', fino ad ottenere una piccola montagnetta.

Continua la lettura
56

Il risultato

Non resta che chiudere bene la macchinetta e metterla nel fornello, con una fiamma lieve.
Cerchiamo sempre di eseguire veramente alla lettera, tutti i passi ed i consigli, che abbiamo fornito in questa guida, semplice ma allo stesso tempo veramente efficace. Attendiamo che il caffè inizi ad usciere. Controlliamo di tanto in tanto ed appena vediamo che sta per venir fuori lasciamo il coperchio aperto, in modo che il vapore acqueo non vada a mischiarsi con il caffè.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavare la caffettiera soltanto con acqua
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come preparare il caffè napoletano

Il caffè è indubbiamente una delle bevande più amate dagli italiani. Ormai tutti i bar sono in grado di offrire ai clienti un caffè espresso davvero buono. Tuttavia si sa che la patria del caffè è Napoli. Il caffè napoletano è sicuramente tra...
Analcolici

Come preparare un caffè shakerato

Noi italiani siamo famosi in tutto il mondo per essere amanti del caffè e, infatti, lo si consuma a tutte le ore della giornata e in tanti modi diversi. Basti pensare alla classica "pausa caffè", che sta ad indicare una rapida interruzione, spesso una...
Analcolici

Come preparare il caffè parigino

Parigi è indubbiamente una splendida città e nessuno può mettere in dubbio questa convinzione. Romantica e suggestiva, è spesso meta di artisti e innamorati che si riuniscono appassionatamente attorno ai tavolini dei bistrot per assaggiare un fragrante...
Analcolici

Come fare un caffè corretto

In cucina è possibile preparare numerose pietanze. Tra dolci e salati i si può sbizzarrire. La bevanda più famosa e bevuta in tutto il mondo, e che viene preparata ogni giorno, è il caffè. Quest'ultimo infatti è la bevanda preferita, soprattutto...
Analcolici

Consigli per preparare il caffè nero americano

Il caffè è la bevanda più bevuta al Mondo. Come è lecito aspettarci, in ogni paese questa bevanda viene preparata in modo totalmente differente. Per gli italiani è molto familiare sentir parlare di moka o espresso, ma molto meno lo è sentir parlare...
Analcolici

Come preparare il caffè verde

Il caffè verde rappresenta una valida alternativa al caffè tradizionale, anche se viene ricavato dalla medesima pianta: l'unica differenza è che i chicchi del caffè verde non hanno subito il processo di torrefazione e, quindi, non perdono le loro...
Analcolici

Come preparare un caffè decorato

Per noi italiani il momento del caffè è irrinunciabile. Non si tratta solo di sorseggiare la famosa bevanda ma di un vero e proprio momento di scambio e condivisione. Il caffè classico può essere reso ancora più gustoso e bello da vedere se accompagnato...
Analcolici

Come preparare un affogato al caffè facile e veloce

Quando arriva finalmente la meravigliosa stagione estiva, la maggioranza delle persone adorano molto passare le serate in compagnia: qualora vengano invitati degli amici a cena, non basterà rimpinzarli con le classiche lasagne, in quanto il loro appagamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.