Come preparare il cake di capesante alle erbe

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il cake di capeante alle erbe è un antipasto goloso da servire in tavola già a fette. Può essere presentato anche durante i brunch domenicali o per accompagnare un aperitivo organizzato a casa con gli amici. Ha un sapore delizioso e ben si abbina a tutti gli spumanti secchi ben freddi. Per prepararlo servono solo pochi ingredienti e una minima abilità in cucina. Se non avete a disposizione le capesante fresche potete tranquillamente adoperare quelle surgelate: vi basterà scongelarle prima di cucinarle nel modo indicato. Leggendo le spiegazioni a seguire, non vi risulterà difficile comprendere come preparare in pochi passi questo gustoso cake di capesante alle erbe.

25

Occorrente

  • 200 g di noci di capesante
  • 3 uova
  • 30 g di parmigiano
  • 120 ml di latte
  • 150 g di farina
  • un mazzetto di prezzemolo
  • una cipolla bianca
  • una bustina di lievito in polvere
  • olio extravegine d'oliva
  • sale
35

Per prima cosa prendete la cipolla e sbucciatela dopodiché tagliatela a fettine sottili. Lavate le erbe e dopo averle asciugate rapidamente, sminuzzatele a coltello.
Versate un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva in una padella e fatelo scaldare bene a fiamma vivace. Aggiungete le noci di capesante e fatele rosolare un minuto per parte. Insaporitele con un pizzico di sale e mettetele da parte.
Nella medesima padella mettete la cipolla con poco olio extravergine d’oliva e fatela appassire bene fino a quando diventa trasparente Salate e poi spegnete la fiamma.
Rompete le uova in una terrina capiente e sbattetele bene fino a ottenere un composto soffice. Aggiungete la farina setacciata assieme al lievito mescolate. Infine unite il latte a filo e un cucchiaino d’olio senza mai mettere di mescolare con la frusta. Alla fine otterrete un impasto caratterizzato da una consistenza fluida.

45

Aggiungete le capesante triturate grossolanamente, la cipolla rosolata, le erbe aromatiche sminuzzate, un pizzico di sale e amalgamate il tutto.
Versate questo composto in uno stampo per plumcake antiaderente o ben imburrato e livellate la superficie con una spatola a lama lunga. Preriscaldate il forno a 180°C e quando avrà raggiunto la temperatura indicata, infornate lo stampo. Dopo circa quaranta minuti di cottura, il cake sarà pronto da sfornare. Prima di toglierlo dallo stampo lasciatelo intiepidire dopodiché rovesciatelo sotto sopra su un piano di lavoro.

Continua la lettura
55

Prendetelo con estrema delicatezza e posizionatelo sopra una griglia. In questo modo il vapore fuoriuscirà dall’impasto senza bagnare eccessivamente il cake.
Prima di servirlo in tavola, tagliatelo a fette spesse. Questo soffice cake può essere conservato per due o tre giorni in frigorifero. Ricordatevi però di coprirlo con una pellicola trasparente altrimenti rilascerà il suo odore a tutte le altre pietanze presenti in frigorifero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare capesante gratinate

Le capesante sono uno tra i molluschi più apprezzati in cucina. Sono particolarmente gustose e presentano inoltre, delle importanti proprietà nutritive. Contengono infatti sodio, sali minerali, calcio e vitamina A. Ma queste non sono le uniche caratteristiche...
Pesce

Come preparare le capesante con salsa di champagne

La maggior parte degli champagnes sono solitamente prodotti con chardonnay, pinot nero e pinot meunier, tre uve che si sposano con le capesante, già individualmente. Tuttavia, tante persone non sono abituate ad utilizzare il buon vino per cucinare, soprattutto...
Pesce

Ricetta: capesante con lardo di colonnata

Se siete amanti dei piatti appartenenti alla categoria "Mari e Monti", allora questa ricetta fa per voi. Stiamo parlando delle capesante con il lardo di Colonnata. La capasanta è un mollusco, tra i più pregiati presenti nelle nostre cucine. Per questo...
Pesce

Ricetta: capesante gratinate al burro e brandy

Senza dubbio, chi preferisce i frutti di mare, non può non conoscere le capesante. Nello specifico si tratta di un mollusco bivalve, simile nell'aspetto ad una vongola, ma decisamente più grande. In cucina sono pregiatissime e di certo poco economiche....
Pesce

Ricetta: capesante gratinate con capperi e acciughe

Il pesce è un alimento che deve sempre essere preparato a puntino, se si vuole fare un'ottima figura in tavola. È importante però sempre selezionare i tipi di pesce adatti da proporre per le vostre cene o per i vostri pranzi. Tra i pesci più deliziosi...
Pesce

Ricetta: capesante al vapore con salsa di porri

Con la ricetta di oggi, vi proporremo un secondo piatto squisito e raffinato, che soddisferà anche i palati più esigenti: le capesante al vapore con salsa di porri. Le capesante, conosciute anche come "conchiglie di San Giacomo" o "pettini di mare",...
Pesce

Capesante su letto di cipolla caramellato

Cucinare pesce non è molto semplice. Esistono infatti molte accortezze e regole che devono essere seguite per ottenere un piatto buono e semplice da mangiare. In questa guida vi insegneremo come cucinare facilmente le capesante appoggiate su un letto...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle alle capesante

Se desiderate conquistare il palato dei vostri ospiti con un primo piatto dal gusto delicato ed estremamente raffinato, potete impiegare il vostro tempo tra i fornelli dilettandovi nell'esecuzione di una sfiziosa ricetta: le tagliatelle alle capesante....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.