Come preparare il capitone in umido

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare il capitone in umido
16

Introduzione

Il capitone è l'esemplare femmina dell'anguilla, è un pesce molto gustoso particolarmente grasso e calorico che solitamente viene servito come piatto forte durante la cena di Natale specialmente in Puglia e Campania. Nulla impedisce comunque di servirlo anche durante altri periodi dell'anno. Il capitone può essere cucinato in tantissimi modi diversi, ed è sempre delizioso. In questa golosa guida vi spiego in modo semplice ma completo come preparare il capitone in umido. Vi basta soltanto seguire le mie indicazioni e potrete portare in tavola un piatto originale e saporito. Se volete realizzare una preparazione ancora più completa servite il capitone in umido accompagnato da fette di pane casareccio abbrustolito, adagiando una grande fetta di pane in ogni piatto.

26

Occorrente

  • 1 chilo di capitone, 700 gr. di pomodori,1 bicchiere di vino bianco, un ciuffo di basilico, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 bicchiere di acqua, sale, pepe, fette di pane abbrustolite, 1 spicchio di aglio, qualche foglia di alloro, 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
36

Prima di iniziare l'esecuzione della ricetta togliete la pelle al capitone e pulitelo bene sia internamente che esternamente usando del sale grosso oppure una pezzuola pulita leggermente imbevuta di aceto bianco. Una volta pulito il capitone tagliatelo a pezzetti regolari lunghi circa otto centimetri. In un tegame di misura adeguata fate rosolare il capitone dopo avere scaldato l'olio, possibilmente extra vergine di oliva che dona al piatto un sapore molto più ricco e deciso.

46

Nel tegame dove state cuocendo il capitone aggiungete la cipolla e l'aglio tritati molto finemente, l'alloro, il prezzemolo ed infine aggiungete il sale ed una spolverata di pepe bianco. Fate rosolare il capitone fino a quando inizia a diventare dorato, facendo attenzione che non si attacchi al fondo del tegame, ed a questo punto versate nel tegame il vino bianco, facendolo sfumare bene.

Continua la lettura
56

Aggiungete infine i pomodori san marzano tritati ed il basilico, e proseguite la cottura ancora per una quindicina di minuti, mantenendo la fiamma non troppo alta. Trascorso questo tempo bagnate la preparazione con un bicchiere d'acqua e fate cuocere ancora una decina di minuti senza coperchio, in modo che il liquido in eccesso possa evaporare. Quando il pesce risulta abbastanza morbido premendolo leggermente con una forchetta, toglietelo dal fuoco e private ogni tocchetto della lisca. Rimettete il capitone dentro il tegame e fatelo scaldare di nuovo per circa tre minuti. Servite molto caldo accompagnato da un vino rosso frizzante e corposo, che con il suo gusto intenso esalta perfettamente il gusto del capitone.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il capitone è un pesce molto grasso: se avete il colesterolo alto non abbondate con le porzioni

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi per cucinare la rana pescatrice

La rana pescatrice è un pesce molto diffuso nel Mare del Nord, presente anche nel Mediterraneo. Le sue carni magre sono molto buone. Vedremo insieme 5 modi per cucinare la rana pescatrice. Per prima cosa impariamo a pulire una rana pescatrice. Tagliamo...
Primi Piatti

Come fare il timballo di riso alla trota

Il timballo di riso al forno può essere considerato un piatto unico in quanto è ricco di ingredienti che, sapientemente abbinati, ne fanno un pietanza golosa, indicata per pranzi o cene con amici o parenti. Si tratta di una variante al solito risotto...
Consigli di Cucina

Muffin salati: 10 ricette

Chi l' ha detto che i muffin sono solo dolci? Ne esistono di tanti tipi anche salati. Facili e veloci da preparare, sono ideali per le merende o per i buffet. La ricetta base è sempre la stessa ma cambiando ed arricchendola con diversi ingredienti ne...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e pistacchi

E con l'arrivo dell'Autunno, in cucina inizia a spopolare la zucca. La zucca con il suo dolce sapore, rende i piatti saporiti e nello stesso tempo leggeri. Infatti è uno dei pochi ortaggi che contengono pochissime calorie. Quindi, un piatto a base di...
Primi Piatti

Come fare i ravioli con ripieno di sogliola e spinaci

Fare i ravioli o tortelli o agnolotti, che dir si voglia, è da sempre una preparazione culinaria che viene eseguita per pranzi importanti o per le feste natalizie. Ma sono anche una ghiotta alternativa al solito piatto di spaghetti. I ravioli sono costituiti...
Primi Piatti

Come fare i ravioli con ripieno di pistacchi

Un buon piatto di pasta può essere un ottimo primo piatto, fresco e genuino, da assaporare in compagnia per uno speciale pranzo tra amici o familiari. Per poter assaggiare un primo piatto davvero unico, però, può essere un'ottima idea quella di fare...
Dolci

Salame dolce senza uova con pistacchi e noci

Il salame dolce, senza dubbio, rientra nella categoria dei dessert senza cottura. Le ricette più tradizionali del salame dolce generalmente prevedono tra gli ingredienti anche le uova crude. Seguendo attentamente la ricetta proposta del salame dolce...
Carne

Ricetta: polpettone al sugo

Sappiate che il polpettone (classico alimento italiano) si può cucinare in diverse modalità e adoperando ingredienti differenti. La sua preparazione risale a quel periodo dove, mancando i frigoriferi, si presentava in modo assillante la questione di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.