Come preparare il capretto allo spiedo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come preparare il capretto allo spiedo

Il capretto allo spiedo è uno di quei piatti da far leccar le dita. Molto noto in regioni come la Sardegna, ma anche in tante altre parti d'Italia, il capretto ha un sapore simile a quello dell'agnello, ma leggermente più forte, che si presta benissimo per la preparazione alla brace o in forno. In alcune parti d'Italia, per smorzarne un po' il sapore, si usa tenerlo a bagno in una soluzione di acqua e aceto per tutta la notte, cosa che invece in Sardegna non viene fatta. Se volete cimentarvi nella preparazione del capretto allo spiedo, allora continuate a leggere questa guida e troverete alcuni suggerimenti su come preparare il capretto a regola d'arte.

26

Occorrente

  • Un capretto intero; legna da ardere
36

Iniziate con il preparare il capretto

La carne di capretto viene solitamente acquistata direttamente dall'allevatore, ma se ciò non fosse possibile chiedete al vostro macellaio di fiducia. Cosa molto importante è che dovete acquistare un capretto intero e non fatto a pezzi, che successivamente dovrà essere suddiviso in due parti nel senso della lunghezza. Se non riuscite a dividere il capretto in due parti, fatevi aiutare dal macellaio o dall'allevatore che sapranno sicuramente come fare. Fatto ciò siete pronti per il secondo passaggio, ovvero quello della preparazione del fuoco per la cottura della carne.

46

Accendete il fuoco e preparate la brace

Un altro passaggio fondamentale e la preparazione del fuoco e quindi delle brace necessarie per la cottura del capretto. Se disponete di un giardino o di un altro luogo all'aperto in cui sia possibile preparare il fuoco senza il pericolo che provochi incendi, bene, altrimenti preparate il fuoco nel caminetto. L'ideale sarebbe utilizzare legna di rosmarino, ulivo e mirto, in modo da profumare la carne durante la cottura, ma se non fosse possibile utilizzate altra legna, basta che non contenga sostanze chimiche. Il fuoco per la cottura sarà pronto non appena si saranno formate delle belle brace che andranno alimentate con altra legna durante la fase di cottura.

Continua la lettura
56

Cuocete il capretto

Durante la fase di preparazione del fuoco, prendete mezzo capretto e infilatelo nello spiedo. Mettete lo spiedo sugli appositi appoggi in modo da avere le brace sotto la carne e il fuoco alla parte esterna della stessa e iniziate la cottura rigirando lo spiedo di tanto in tanto per favorire una cottura uniforme della carne. Se notate che la carne è molto magra, infilate in un piccolo spiedo un pezzetto di lardo, fatelo riscaldare vicino al fuoco e poi ungete il capretto con il grasso che gocciola dal lardo. La cottura sarà abbastanza lunga, circa un paio d'ore o poco meno. La carne sarà cotta quando inizia a staccarsi dalle ossa. Una volta cotta, toglietela dallo spiedo, tagliatela a pezzi e salatela.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se avete la possibilità di procurarvi dei rami di mirto fresco, dopo aver tagliato la carne ricopritela con il mirto per farla insaporire.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: costolette di capretto impanate al forno

Se intendete preparare le costolette di capretto in un modo diverso dal solito, potete cimentarvi nell’elaborazione di una ricetta che le prevede impanate e cotte al forno. Il procedimento non è affatto difficile, e richiede soltanto un minimo di...
Carne

Come preparare l'anatra alla cacciatora

L'anatra, si sa, è uno dei prodotti più fortemente radicati nella tradizione della cucina italiana, e può essere preparata nei modi più diversi: al forno, alla grigia o allo spiedo, anche se molto probabilmente la pietanza più famosa che prevede...
Carne

Come preparare gli involtini di carne alla siciliana

La guida di oggi propone un gustoso secondo piatto a base di carne della cucina tipica regionale. Si tratta degli involtini di carne alla siciliana, dal tipico ripieno con particolari ingredienti. Proprio questi elementi, come i pinoli, l'uva passa, la...
Carne

Come preparare l'arista al forno

L'arista è il taglio di maiale che comprende parte della schiena e del lombo. Nella tradizione culinaria toscana il pezzo di carne viene preparato allo spiedo insieme al rosmarino, all'aglio e al pepe; ma l'arista può inoltre essere cucinata in forno,...
Carne

Come cucinare il maialino sardo

Il maialino sardo è un alimento tipico della regione Sardegna ma che è apprezzato in tantissime altre regioni italiane. Preparare questo piatto è davvero molto semplice e non richiede troppo tempo. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in...
Carne

Come preparare la lonza alle castagne

Ecco una buona guida, attraverso il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come preparare, nella nostra cucina ed anche con le nostre mani, la gustosissima lonza alle castagne. Grazie infatti alle castagne, potremo essere in grado di preparare un...
Carne

Come preparare gli involtini alla pizzaiola

Se abbiamo voglia di un secondo a base di carne che non sia la solita fettina ai ferri allora l'ideale sono gli involtini alla pizzaiola. Un ottimo piatto ideale anche da solo ad esempio per una cena in famiglia o con degli amici. Sono facili da preparare...
Carne

Come preparare i filetti di manzo ai carciofi

Molto spesso si ha voglia di stare in compagnia, ma non sapendo cosa preparare, o avendo poco tempo per organizzare una sfiziosa e complicatissima cena, si ricorre a piatti più semplici ma comunque di impatto. Questa ricetta che voglio proporvi oggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.